Che cos’è Ultimate Team?

Iniziamo questa guida cercando di dare una risposta alla domanda più semplice: che cos’è Ultimate Team? Ultimate Team (o FUT per i veterani) è sostanzialmente una modalità di gioco (online) di FIFA 15. FUT permette al giocatore di creare una rosa di giocatori utilizzando carte. Le carte di FUT potranno essere acquisite trami scambi, aste o più semplicemente grazie alle bustine virtuali presenti nello store del gioco. Creare una rosa decente in FUT non è così semplice come può sembrare. Assemblare un team di talenti puri senza criterio non è mai la mossa migliore: spesso andranno calcolati moltissimi fattori, tra questi primo tra tutti l’intesa. Ma andiamo con ordine. Questa guida si rivolge principalmente a chi, fresco di acquisto del nuovissimo sportivo firmato EA Sports, intende gettarsi a capofitto nell’Ultimate Team. Quindi seguiteci nei prossimi paragrafi, dove tratteremo in modo più o meno approfondito le feature di FUT oltre ad una mini guida agli acquisti, per mettere su una prima rosa economica. Buona lettura!

Le novità di FIFA 15: Ultimate Team

Nonostante FUT sia rimasto pressoché invariato rispetto allo scorso anno, sono stati aggiunti diversi accorgimenti e funzionalità che sicuramente gioveranno un buon numero di videogiocatori.

Squadre sperimentali

Guida Fifa Ultimate Team

La prima grande novità del nuovo FUT è sicuramente squadre sperimentali. Questa interessante feature permette al videogiocatore di creare, grazie all’editor integrato, una rosa pianificata, utilizzando ogni giocatore disponibile all’interno del database virtuale dell’Ultimate Team. Ogni giocatore presente nella rosa sperimentale potrà essere sostituito dalla sua controparte “reale” una volta acquistato. In questo modo ogni giocatore potrà progettare il proprio team ideale, valutando ogni parametro, compresa l’intesa tra i vari player. Grazie alle funzionalità social del nuovo titolo EA Sports sarà inoltre possibile condividere la rosa sperimentale con i nostri amici, permettendoci di scambiare consigli e suggerimenti in puro stile social network.

Giocatori in prestito

Con la nuova funzionalità ingaggia giocatori in prestito potremo finalmente aggiungere un top player alla nostra rosa senza dover necessariamente donare un rene in crediti. La lista giocatori in prestito, che si aggiornerà ogni tot giorni, permette di spulciare un buon numero di giocatori, dandoci la possibilità di testarli per un numero limitato di partite per valutarne l’acquisto in futuro. Ovviamente è opportuno valutare con cautela, che la carta in prestito si adatti alla perfezione con il nostro modulo e rosa, in modo da evitare un intesa troppo bassa con gli altri giocatori della nostra squadra.

Le carte

Le carte calciatori

Passiamo al piatto forte di FUT: le carte. Ogni carta giocatore contiene tutte le informazioni che ogni giocatore di FUT ha bisogno di conoscere, per costruire la miglior rosa possibile. Le informazioni sulla carta sono suddivise in tre sezioni diverse: riepilogo, info giocatore, stato. Sarà possibile visualizzare le varie facce della carta muovendo la levetta analogica una volta selezionata la carta in questione. Il riepilogo mostra le caratteristiche tecniche del giocatore (velocità, tiro, passaggi, dribbling, difesa, fisico); le info giocatore riguardano la squadra, nazionalità e campionato del calciatore selezionato; in stato vengono visualizzati i giorni di contratto rimanenti, la forma fisica ed il morale del calciatore.

Guida Fifa Ultimate Team

In FUT vanno inoltre considerate le categorie delle carte, classificate da un colore particolare: bronzo (giocatori con valore totale fino a 64), argento (totale da 65 a 74) ed oro (totale da 75 fino a 99) sono le tre categorie principali. Gli oggetti giocatore con una valutazione totale elevata saranno sostanzialmente maggiormente rari rispetto a quelli dotati di una valutazione totale più bassa. Ovviamente, maggiore è il valore totale del giocatore e maggiori saranno i crediti ricavabili da una sua eventuale vendita sul marketplace. Al lancio del gioco, ogni giocatore è dotato di un valore totale normalizzato. Quando il giocare, si ritroverà in uno stato di forma, potremo ritrovare la versione in forma del giocatore in questione, che si distinguerà per un valore più alto ed un colore più scuro. Le carte in forma sono in assoluto le più rare presenti all’interno di FUT e, se messe sul mercato, possono fruttare un buon numero di crediti.

Le carte consumabili

Le carte consumabili, sono sostanzialmente dei potenziamenti per i nostri calciatori. Una volta acquistate ed applicate, scompaiono. Esse possono portare cambiamenti sia temporanei che permanenti agli attributi del nostro giocatori. Anche i consumabili come i calciatori, sono suddivisi in categorie, bronzo, argento e oro. Vediamo con ordine i vari tipi di consumabili presenti in FUT, con tanto di spiegazione sull’effetto della carta.

Allenamento

  • Cambio ruolo Come da titolo, le carte cambio ruolo mutano il ruolo naturale di un giocatore. Ovviamente sono cambi sostanzialmente semplici, non aspettatevi di vedere un Cristiano Ronaldo portiere o un Ibrahimovic terzino, quindi se per esempio giocate con un 4-4-2, potrebbe tornarvi utile ottenere un ED da un AD e così via.
  • Bonus giocatore Sono consumabili utili per donare bonus a determinate caratteristiche del giocatore. Non si tratta di upgrade fissi ma di potenziamenti temporanei, validi solo per una partita. Sono inoltre presenti carte bonus capaci di potenziare tutti gli attributi in una sola volta.
  • Stili di intesa Gli oggetti stile intesa, acquistabili nel mercato o nei pacchetti, permettono di personalizzare il modo di giocare dei nostri calciatori. Uno stile intesa rimane attivo fino a quando non viene sostituito.

Sviluppo

  • Contratti

Fondamentali per consentire ai nostri giocatori di prendere parte a partite sia singole che online in FUT, le carte contratto sono anch’esse suddivise in categorie differenti. Una carta contratto bronzo per esempio garantirà più gettoni partita ai giocatori bronzo rispetto a quelli d’oro. Ovviamente una volta costruita la propria squadra oro, sarà opportuno attrezzarsi nel marketplace dei rispettivi contratti, in modo da non ritrovarsi con un team inutilizzabile.

  • Forma fisica Dopo una partita, capiterà molto spesso di ritrovare giocatori nella rosa stanchi. Come ovviare a questo problema? I consigli che mi sento di dare sono due: turnover o carte forma fisica. Quest’ultime aumenteranno di tot punti il valore di forma del giocatore selezionato, permettendogli di affrontare la partita successiva al pieno delle forze.
  • Guarigione Come nella realtà anche in FUT gli infortuni saranno una brutta tegola per la nostra squadra. Per ovviare un problema, oltre al sempre consigliato turnover, troveremo le carte guarigione, divise per parte del corpo. Ovviamente costano?e tanto, quindi l’alternativa spesso più praticabile è il turnover.

Allenatori

Sebbene siano snobbati da molti, gli allenatori sono in realtà fondamentali in una formazione di FUT. Una card allenatore porta due vantaggi alla nostra rosa: aumenta l’intesa massima della squadra ed estende il contratto dei giocatori. Come tutte le card, anche gli allenatori sono suddivisi nelle classiche categorie di rarità (bronzo, argento e oro) e come i calciatori necessitano di carte contratto. I consumabili per gli allenatori hanno per lo più il compito di aggiungere il campionato di competenza in modo da aiutare con l’intesa della rosa.

Intesa

Guida Fifa Ultimate Team

L’intesa è sicuramente il fattore principale da tenere in considerazione nel costruire un team in FUT. Un valore di intesa alto è essenziale per avere una qualche chance di vincere le partite: i giocatori renderanno al meglio, lottando con più intensità su ogni pallone. Creare una rosa di giocatori messi letteralmente a caso, non aiuta assolutamente. Posso capire che chiunque sarebbe tentato creare un attacco costituito da Messi e Diego Costa, ma sfortunatamente i due non riuscirebbero ad intendersi per nulla. I motivi? Prima di tutto la nazionalità: Diego Costa è Spagnolo mentre Messi Argentino; il secondo motivo è il loro campionato, entrambi difatti giocano in due leghe diverse: Messi, Liga e Diego Costa, Premier League. Per tenere alto il valore di intesa i parametri da tenere maggiormente in considerazione sono questi:

  • Ruolo ovviamente i giocatori vanno posizionati nel loro ruolo naturale. Mettere un giocatore fuori ruolo, può portare solamente ad una riduzione dell’intesa con i compagni di reparto.
  • Nazionalità giocatori della medesima nazionalità tendono ad intendersi maggiormente tra di loro.
  • Campionato e club mettere insieme giocatori dello stesso campionato o addirittura dello stesso Club può solo che portare miglioramenti all’intesa generale della squadra.

Una volta posizionati i giocatori sulla tattica virtuale, sarà impossibile non notare le linee che li collegano. Una linea rossa è sinonimo di intesa nulla o scarsa, arancione sta per un intesa media mentre il verde rappresenta l’intesa massima. Il valore di intesa collettivo, è situato in alto a destra nella schermata delle nostra rosa, ed è costituito da un valore che va da 0 a 100. Un intesa inferiore ai 95 rappresenta a mio parere un rischio, ed è sconsigliabile prendere parte alle partite online con la rosa in questione.

Guadagnare crediti in FUT

Senza cadere nella triste tentazione di lasciarsi andare alle micro transizioni, ecco a voi alcuni semplici consigli su come guadagnare crediti in FUT. Alcuni consigli vi permetteranno inoltre di ottenere buste FUT (soprattutto oro) gratuitamente. Iniziamo!

Catalogo FIFA 15

Guida Fifa Ultimate Team

Per prima cosa, andate nel menu principale del gioco e selezionate il catalogo. A seconda del vostro livello, potrete riscattare delle ricompense per ogni modalità di gioco presente in FIFA 15. Selezionate nel menu superiore, Ultimate Team e cercate i Bonus Crediti FUT. Ovviamente a seconda del livello il bonus aumenta. Questo bonus crediti verrà applicato alla fine di ogni partita, sia vinta che persa, e vi permetterà di farmare soldini molto rapidamente.

Tornei giocatori singolo e stagioni

Guida Fifa Ultimate Team

Un metodo semplice ed efficace per guadagnare crediti FUT, è quello di prendere parte ai tornei giocatori singolo. I tornei (soprattutto quelli a difficoltà più basse) oltre a fornire crediti ad ogni partita, garantiscono una ricompensa finale che può equivalere ad un bonus crediti insieme a bustine oro o argento in regalo. I tornei sono anche un ottima alternativa per il turn over, visto che giocati alle difficoltà più basse, non costituiranno una gran sfida neanche per le vostre riserve. La seconda alternativa è rappresentata dalle stagioni singole, capaci di regalare un notevole quantitativo di crediti a seconda del livello di difficoltà.

Sfidare la squadra della settimana

Guida Fifa Ultimate Team

Ogni settimana, il team di EA Sports, creerà una rosa di giocatori chiamata appunto squadra della settimana. La rosa in questione, dotata il più delle volte di un valore di intesa basso, potrà essere sfidata e garantirà un buon numero di crediti una volta sconfitti. Naturalmente il premio in crediti varierà a seconda della difficoltà scelta.

Incarichi FUT

Consiglio rapido ma efficace: completando tutti gli incarichi FUT (davvero semplici da portare a termine) otterrete un pacchetto oro gratuitamente.

Stagioni online

L’ultimo consiglio non poteva che riguardare le stagioni online. Giocare in multiplayer è ovviamente il metodo più classico per guadagnare crediti, visto che ne otterremo sia a fine partita che a fine campionato. Naturalmente se saremo abili nel guadagnarci il titolo della divisione, potremo usufruire di un cospicuo bonus che tornerà a far sorridere le nostre casse.

Creiamo una rosa low budget

Guida Fifa Ultimate Team

E dopo una, spero, esaustiva guida dedicata a questa edizione di Ultimate Team, ecco un capitoletto dedicato ad una serie di consigli per creare con rapidità una rosa all’insegna della povertà. Per questa guida ho preso come esempio giocatori della Premier League, visto il vasto database da cui è stato possibile attingere. Tenete presente che la formazione scelta è il 4-4-2, quindi…iniziamo!

Portiere

Il primo giocatore scelto per questa rosa è Brad Friedel, detto il “sempreverde”. Portiere statunitense, classe 1971 e dotato di un ottimo valore di presa e piazzamento (rispettivamente 80 e 82). Molto buoni anche i reflessi, nonostante l’età piuttosto avanzata (43 anni). Lo si può trovare per una cifra piuttosto bassa che si attesta sui 400 crediti.

Difensori (centrali)

Fabricio Coloccini
Fabricio Coloccini

Il primo difensore scelto per la rosa low budget è Fabricio Coloccini, centrale Argentino del Newcastle. Giocatore che vanta un totale di 79, è dotato di un ottimo valore di difesa oltre che di fisico. Imbattibile sulle palle alte, è sicuramente un ottimo giocatore da tenere in considerazione. Così come Friedel, anche Colloccini può essere tranquillamente acquistato per una cifra intorno ai 400 crediti di gioco.

Martin Demichelis
Martin Demichelis

Il compagno di reparto ideale per Colloccini? Ovviamente Martin Demichelis! Connazionale di Fabricio (oltre che giocatore della Premier), Demichelis è un ottimo centrale, dotato di un ottimo valore di difesa e di forza fisica. Come il suo compagno di reparto, anche Demichelis potrà essere acquisito per 400 crediti.

Difensori (terzini)

Chadli

Lo so?Chadli non è un terzino. Allora perché posizionarlo in campo? Si tratta di un giocatore preso a prezzo zero (o almeno per me), veloce e di fisico. Chadli funzionerebbe meglio da esterno di centrocampo, ma da terzino non funziona neanche poi così male.

Glen Johnson
Glen Johnson

Glen Johnson è il terzino destro scelto per la formazione low budget. Giocatore veloce e con un buon valore di difesa, fisico e dribbling. Il valore totale non è altissimo (76), ma si tratta di un giocatore economico (lo si trova per cifre che si aggirano intorno ai 600 crediti) ed utilissimo nel 4-4-2. Provare per credere!

Centrocampisti

Michael Carrick
Michael Carrick

Il primo nome per il centrocampo è Michael Carrick. Veterano centrocampista del Manchester United è sicuramente un ottimo giocatore. Per un totale di circa 400 crediti, avrete un regista abile nei passaggi, dotato di un ottimo valore di difesa e un buon dribbling. Per il vostro centrocampo, è sicuramente un acquisto obbligato, considerato anche il buon valore totale di 79.

Mark Noble
Mark Noble

Giocatore di fisico e con una buona abilità nei passaggi, Noble è un ottimo acquisto da affiancare al veterano Carrick. Nonostante si tratti comunque di un giocatore lento, Noble funziona bene nel 4-4-2 se affiancato da buoni esterni di centrocampo. Con un valore totale di 75, potrete averlo per una cifra che si aggira intorno ai 350 crediti.

Esterni di centrocampo

Adnan Januzaj
Adnan Januzaj

Come esterno sinistro, ho deciso di puntare sul talento belga dello United: Adnan Januzaj. Il 19enne, nonostante il valore totale non altissimo (75), vanta valutazioni molto alte in velocità e dribbling. Considerata la vicinanza con Carrick, Januzaj è sicuramente la scelta più efficace nel nostro 4-4-2 a basso budget. Potrete aggiungerlo alla vostra rosa per una cifra che si aggira intorno ai 500 crediti.

James Milner
James Milner

Acquistato a 400 crediti, James Milner è l’esterno destro ideale per la nostra rosa. Ottima l’intesa con Noble (entrambi condividono campionato e nazionalità), così come sono ottimi i valori passaggio, tiro e dribbling oltre che di un buon valore di fisico. L’unica pecca? La velocità! Ciò nonostante, Milner è sicuramente un ottimo acquisto per il nostro 4-4-2.

Attacco

Andy Carroll
Andy Carroll

Il primo nome per l’attacco è quello di Andy Carroll. Attaccante inglese del West Ham, 25enne, dotato di un ottimo tiro e di un valore di fisico molto alto. La sua altezza (1 metro e 91) gli garantisce un notevole vantaggio sui colpi di testa. Imbattibile in area di rigore, Carroll è la punta ideale della nostra rosa low budget. Acquistato per 700 crediti, è assolutamente da non lasciarselo sfuggire!

L’ultimo pezzo del nostro puzzle si chiama Gomis. L’attaccante francese dello Swansea è dotato di un ottimo valore di tiro (80). Giocatore di fisico e mediamente veloce, è il compagno ideale da affiancare a Carroll. Per 350 crediti è assolutamente un affare, considerata la sua valutazione totale di 78.

In conclusione

Per una cifra che si aggira intorno ai 4000 crediti, siamo riusciti nell’intento di creare un ottima rosa iniziale, che vanta un valore di intesa massimo. Ovviamente è opportuno potenziare nell’immediato i reparti più carenti, in primis il centrocampo. Spero che comunque questa “guida agli acquisti” sia di aiuto ai giocatori più pigri, che magari cercano una squadra low budget da gettare subito nella mischia.

Ultimate Team sempre con noi

Lontani da casa o dal vostro PC, ma vogliosi di gestire la vostra rosa di FUT? Le alternative ci sono e si chiamano app. Disponibile su dispositivi Windows Phone, Android e iOS, la companion app di Ultimate Team (http://www.easports.com/fifa/features/companion-app) , permette ai giocatore di gestire anche fuori casa la rosa di FUT, insieme alle aste e alle compravendite.

Ringraziamenti

Ed eccoci arrivati alla fine di questa guida strategica, dedicata alla versione 2015 di Ultimate Team. Spero che abbiate trovato utili i suggerimenti presenti in queste pagine. Ovviamente continua a seguirci su Cyberludus.com per aggiornamenti ed eventuali revisioni. Buon divertimento!

Articolo precedenteF1 2014 – Recensione…secondo me
Prossimo articoloSunset Overdrive – Recensione
Nerd purosangue classe 1992, si avvicina al mondo dei videogiochi grazie al SEGA Master System di sua madre. Destreggiandosi tra Alex Kidd e Sonic the Hedgehog, comincia a farsi una importante cultura videoludica a base di platform e beat ‘em up. Fedele seguace della “master race”, consuma giochi di ruolo dalla mattina alla sera, anche se la sua saga preferita rimane Grand Theft Auto degli inarrivabili Rockstar Games, che fin dal primo capitolo lo ha aiutato a diventare la brutta persona che imparerete a conoscere.