WWE 2K15: Hands on al Gamescom di Colonia

Durante la visita allo stand di Activision al Gamescom di Colonia, non potevamo esimerci dal testare uno dei titoli più attesi del ricco campionario 2K Sports: WWE 2K15

Visual Concept and Yuke’s: Tag Team dell’anno

WWE 2K15 rappresenta il secondo lavoro del team unificato dei Visual Concept con i ragazi di Yuke’s Interactive (storici developer della serie). Senza perderci in chiacchiere, andiamo a vedere come (e se) questa tag team è riuscita nell’impresa di rinnovare la formula dell’ormai storica serie. Innanzitutto WWE 2K15 si presenta con una veste grafica interamente rinnovata. Per modellare ogni elemento del roster sono state usate scansioni a 360° del wrestler in carne ed ossa, per garantire ai giocatori un realismo senza precedenti. Ci ha colpito in particolare la quallità delle animazioni facciali dei personaggi, estremamente fluide e credibili, come abbiamo potuto constatare vedendo in azione i quattro lottatori della demo: John Cena, Randy Orton, Cesaro e Goldust. A livello di gameplay abbiamo notato qualche piccola novità, ma niente di sconvolgente. Il capitolo 2015 della serie introduce un nuovo sistema di prese di “chain wrestling” che consentono al giocatore di cambiare posizione in maniera fluida tra clinch, headlock e waist lock. Il motore fisico è stato aggiornato e offre una gestione delle collisioni decisamente più realistico e credibile. L’interfaccia è stata completamente rivista, con l’aggiunta di due barre per ogni personaggio: una per la resistenza ed una per il momentum (utile a caricare le signature moves e le finisher).

Do I have everybody’s attention now?

Durante la presentazione ufficiale del gioco siamo venuti a conoscenza delle modalità principali proposte da WWE 2K15. La prima modalità presentata è 2K Showcase, che permette di rivivere due grandi vicende di rivalità nella storia del wrestling moderno, la prima riguardante CM Punk e John Cena (tra l’altro piuttosto recente) e la seconda tra Triple H e Shawn Michaels (del 2001). La cosa interessante della Showcase mode è che tutti gli attire, le arene e le musiche dell’epoca sono stati riprodotte fedelmente in modo da risultare il più accurati possibili. La seconda modalità – la novità più rilevante del titolo – è la MyCarrer mode, gestita in maniera molto simile a quanto visto in NBA 2K14. Gli sviluppatori si sono rifiutati di svelare maggiori dettagli sulla modalità in questione, limitandosi a dire che “sarà incredibile”.

Conclusioni

Da quanto abbiamo potuto vedere, WWE 2K15 mira a segnare un punto di svolta della serie, aggiungendo elementi innovativi alla formula ormai stantia del franchise. Il 30 Ottobre potremo finalmente mettere le mani al titolo, l’appuntamento è quindi con la review su Cyberludus!

Articolo precedenteSkylanders Trap Team – Hands on al Gamescom di Colonia
Prossimo articoloDefense Grid 2 – Hands on al Gamescom di Colonia
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.