Indice

Interfaccia

Le icone nella superiore sono divise in 3 aree, da sinistra a destra:

  • sinistra: le statistiche di vita del proprio e di energia dell’arma (non tutte le armi consumano energia)
  • centro: le shortcut per gli oggetti in inventario. E’ possibile inserire due item in L ed R (rispettivamente Left hand e Right hand) che il personaggio equipaggia automaticamente quando non è selezionato alcun oggetto oppure ha in mano un item ad una mano. Esempio concreto: se mettete la torcia in L o R ed equipaggiate l’ascia per tagliare gli alberi, il personaggio terrà entrambi gli oggetti in mano. Per sapere se un oggetto è a una o due mani, è possibile leggere la descrizione o equipaggiarlo, notando se ci sono una o due manine bianche.
  • destra: lo zaino richiama l’inventario (tasto rapido I); la chiave richiama il crafting veloce; la lente d’ingrandimento offre un’analisi dell’oggetto di interesse; il diario è un codex d’approfondimento.

Nel dettaglio, il crafting veloce (crafting on the fly) vi consente di craftare oggetti senza l’ausilio di alcuna crafting table. Gli oggetti presenti in questa lista sono meno rispetto agli item da craftare sul tavolo da lavoro, tuttavia, può essere ampliata andando alla ricerca della schematic Portable Pixel Printer, che sblocca nuovi oggetti.

I pixel

La moneta di gioco e i punti esperienza convogliano in un unico elemento: il pixel. Il conteggio dei pixel è riportato nell’angolo in alto a destra.

Come guadagnare pixel?

  • Eliminare nemici con armi da guerra
  • Distruggere gli appositi contenitori bianchi
  • Distruggere gli elementi estetici di altre razze incontrate nei dungeon
  • Controllare ogni chest (scrigno) o crate (cassa)
  • Crafta la refinery (raffineria), una macchina che riceve in pasto

NOTA: la refinery è disponibile dopo aver eliminato il primo boss, Penguin UFO. Per maggiori informazioni, consulta la guida upgrade e boss.

Come si spendono e come si perdono i pixel?

I pixel si spendono craftando oggetti. Ogni morte del personaggio provoca la perdita del 30% dei pixel accumulati fino a quel periodo. Alla normale crafting table non tutti gli oggetti richiedono pixel per il crafting, mentre la 3D Printer sulla nave spaziale usa esclusivamente pixel. Questa soluzione è una buona alternativa di gioco, infatti per gli elementi presenti nella 3D Printer puoi decidere se craftare utilizzando pixel o gli oggetti. Esempio pratico: tutti gli item wired (pressure plate, interruttori)

Posso immagazzinare i pixel in qualche contenitore?

Sì, lo storage dei pixel è possibile. È necessario craftare il Pixel Compressor, disponibile dopo il primo boss. Tuttavia, la compressione fa perdere il 40% dei pixel. Per maggiori informazioni, consultare la pagina wiki.

Salute, nutrizione e temperatura corporea

Come mi curo?

Devi tenere sotto controllo salute, fame e temperatura corporea del tuo personaggio. La salute può essere recuperata con diversi elementi, tra cui:

  • dormire
  • utilizzo di bandages (bende)
  • utilizzo di nanowrap bandages: disponibile con la schematic Portable Pixel Printer

Le bende normali possono essere craftate col crafting veloce e richiedono 4 plant fibre, che è possibile recuperare dall’edera sparsa in giro e, qualche volta, dagli alberi. La nanowrap bandage è l’evoluzione della benda. La trasformazione è 1:1, quindi non c’è nessuna perdita; anche le nanowrap possono essere craftate al volo.

Farming e nutrizione: come e cosa mangio?

Per la nutrizione, Starbound è completissimo. È disponibile un buon sistema di farming che include grano, mais, carote, uva, pomodori, ecc? I semi si recuperano rimuovendo le piante già coltivate o nate sul terreno, oppure perlustrando le chest in giro. Per piantare i semi è necessario anzitutto costruire una stone hoe (zappa) e zappare il terreno nella zona in cui vuoi mettere su la tua piantagione; dopodichè, pianta i semi ed aspetta la crescita. Maggiori informazioni sul tipo di coltivazioni e sulla crescita delle piante alla pagina wiki del farming.

Sappiamo bene che per un maggior e miglior nutrimento, è necessario cuocere un po’ di tutto. Per farlo, devi craftare il camp fire (fuoco di campeggio) e, come supporto al farming, la kitchen counter. Con la Portable Pixel Printer si rende disponibile la Nanostove, né più né meno di un camp fire tecnologico.

Per nutrirsi è possibile procedere col farming, come visto, oppure andando a caccia. Per la caccia sono solamente due gli item di supporto: l’hunting bow (arco) e l’hunting knife (coltello, che però è disponibile dopo il primo boss). Uccidendo i mostri con un’arma da caccia, questi dropperanno elementi particolari, come leather (la pelle, per fare degli abiti) e carne cruda.

Il gioco notifica automaticamente quando cala la salute e viene emesso un beep quando si arriva all’ultima tacca. Per mangiare, equipaggiare un item e premere il tasto sinistro. CONSIGLIO: il mais passato sui fornelli (sweet corn) è davvero un’ottima fonte di nutrimento. È molto semplice mettere su una piantagione di 10-20 piante, sazia tantissimo e non si rischia di rimanerne senza, visto che ad ogni raccolta si ottiene almeno un seme.

Infine, la temperatura: anche in questo caso è il gioco a notificare automaticamente il livello della temperatura. È necessario solo preoccuparsi di mantenerla sopra la soglia minima, pena il congelamento. Per tenere il giocatore sempre al caldo, è possibile utilizzare torce, fuoco o craftare armature ad hoc.

Manipolare oggetti, mining e costruzione di una casa

Per manipolare oggetti è necessario usare il Matter Manipulator, che consente di posizionare-rimuovere tutti gli elementi dello scenario. Con il Matter Manipulator è anche possibile minare, tuttavia, la procedura è molto lenta. Informazioni sulla costruzione di case:

  • posizionare il muro: è necessario utilizzare il tasto destro. Quindi, se vuoi costruire una casa e posizionare il muro, prendi il blocco e clicca col tasto destro
  • la porta è alta 5 “righe” (2 blocchi e mezzo)
  • al momento non è possibile sostituire dei materiali posizionati. È necessario rimuovere i blocchi per posizionare quelli nuovi
  • il letto consente di recuperare energia: più il materiale è pregiato, più è veloce il recupero della salute

Come riparo il mio piccone?

Il livello di usura del piccone è indicato sotto l’icona, rappresentato con quadratini rossi che ne indicano lo stato. Per riparare il piccone è necessario utilizzare il minerale grezzo corrispondente. Quindi, se hai un piccone di ferro, devi utilizzare il minerale di ferro. Procedura:

  1. Seleziona il minerale
  2. Tasto destro sul piccone (ripeti finchè vuoi)

Elementi fondamentali

  • Una casa con letto: c’è bisogno di aggiungere altro?
  • Crafting table: posa il puntatore del mouse sopra l’elemento per vedere la lista degli ingredienti necessari per il crafting
  • Furnace: serve per fondere (to smelt) i minerali grezzi, ottenendo le barre (bars)
  • Iron Anvil (incudine): serve per creare armi, oggetti che richiedono i metalli, armature e altri item
  • Camp fire

Così come il piccone viene migliorato utilizzando un materiale più resistente, anche gli elementi fondamentali vengono aggiornati, seguendo gli aggiornamenti della navicella, disponibili sempre dopo un boss.

Per tutti i dettagli, consultare la guida a upgrade e boss.

Wiring Station

Concetti generali del wiring in Starbound

La Wiring Station è un tavolo da lavoro usato per il crafting degli oggetti cablati, come interruttori, torrette e pressure plate, disponibile a partire dal Livello 3. Rispetto a Minecraft e Terraria, Starbound ha rimosso la necessità di creare cavi, quindi vi dovrete preoccupare di craftare solamente il Wiring Tool, usato per connettere i vari elementi. Il crafting del Wiring Tool richiede vari Titanium Panel, quindi sarà necessario andare a minarli nel Gamma Sector – per altre informazioni, consulta la guida ai pianeti. Gli elementi della Wiring Station si dividono in porte logiche (OR, NOT, AND, XOR), interruttori ed oggetti più complessi.

Come creo una pressure plate per aprire una porta?

Il wiring in Starbound è davvero semplice, grazie all’assenza dei cavi. Vediamo un esempio pratico, sempre molto gettonato: come dobbiamo fare per creare un sistema che, passando su una pressure plate, ci apra la porta automaticamente? Basta guardare il seguente screenshot:

Si possono notare anzitutto due pallini: uno rosso e uno viola:

  • Rosso: output (uscita)
  • Viola: input (entrata)

La pressure plate va montata sul pavimento (qualsiasi materiale) ed ha solo l’output, infatti – a rigor di logica – la pressure plate è un interruttore a pressione che si attiva (1) quando il giocatore ci passa sopra, altrimenti è in OFF (0). Per far sì che la porta si apra camminando sulla pressure plate, basta collegare col Wiring Tool l’output della pressure plate all’input della porta.

La logica dietro il wiring in Starbound è sempre questa, pertanto puoi creare cose più complesse, come l’accensione a comando di luci, utilizzo di tecnologie avanzate – ad esempio l’USCM Fingerprint Scanner che puoi prelevare dai laboratori USCM – e tanto altro. Di seguito puoi notare un altro esempio:

Fuori casa ho montato una torretta difensiva e ho collegato il suo output ad un allarme installato in casa: ogni volta che la torretta spara produce un segnale in output, che va ad attivare l’allarme. Insomma, c’è di che divertirsi.

Come volare in Starbound

Esistono vari modi per volare in Starbound, e tutti si basano su un tech trovato in giro durante l’esplorazione. Uno dei tech più validi è gravity bubble, che permette di levitare all’interno di una bolla (che non protegge) garantendo il giusto controllo a velocità moderata. Gravity bubble è presente sul pianeta III del sistema solare Gamma Alpha Lac Majoris, alle coordinate x=97200253, y=83217041 avanzando verso sinistra. È possibile far durare l’effetto per lungo periodo – quasi senza perdere energia ai livelli più alti del personaggio – dando semplicemente dei colpetti col tasto di salto una volta che il character è già in aria.

Articolo precedenteStarbound – Guida ai paneti e alla navigazione
Prossimo articoloMax: The Curse of Brotherhood – Recensione
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.