Spunta Maverick Hunter, un Mega Man FPS che non esisterà mai

Come se le notizie negative sulla serie Mega Man nella sua situazione attuale non fossero sufficienti, è fresca la scoperta di un altro titolo la cui produzione è stata cancellata circa a metà dell’anno 2010. Maverick Hunter, questo il nome in codice del gioco in questione che era in sviluppo presso Armature Studio, nato da una costola dei creatori di Metroid Prime, sarebbe stata una riproposizione in chiave FPS della serie Mega Man X, della quale avrebbe proseguito la narrazione coi toni seriosi ai quali la serie aveva abituato i suoi tanti appassionati, forse scurendoli ulteriormente.

A quanto pare, secondo quanto espresso da Polygon, lo sviluppo del gioco vantava una serie di collaboratori di rilievo tra cui figura anche un designer delle armature cinematografiche di Iron Man come addetto al restyling del Blue Bomber. A noi, purtroppo, resta di nuovo il rammarico di aver perso un prodotto di interesse moderno che avrebbe sicuramente catturato l’attenzione di tutto il pubblico proprio per le sue reminescenze retrò: non sarebbe stato importante il risultato finale, probabilmente in molti avrebbero semplicemente apprezzato la sua esistenza. Invece vediamo cadere un’altra possibilità di riabilitare un pilastro videoludico il cui nome leggendario continua ad essere dimenticato dai più a causa di una inspiegabile negligenza. Ci si può solo continuare ad augurare che, in un futuro, le cose cambino.

Forza, Capcom, noi, al Blue Bomber, ci vogliamo credere ancora.

Fonte: Polygon

Articolo precedenteArmA 3 – Alpha
Prossimo articoloNerd Herd: Seguire per le uscite – Aprile 2013
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.