Capcom – Il survival horror non ci faceva vendere

 

Che la serie Resident Evil sia cambiata in maniera irreversibile, lo sanno ormai anche i muri e non solo i milioni di fan affezionati ai tempi d’oro della serie, quando il survival horror era uno dei generi prediletti su PC e console. Ecco le parole di Masachik Kawata, sviluppatore Capcom e le sue ragioni del perchè di tale cambio di rotta:

” Resident Evil 4 ha iniziato ad andare verso quella nuova direzione, Resident Evil 5 ha continuato a seguirla e penso che, specialmente per il mercato del Nord America, ci sia bisogno per noi di continuare a proseguire verso questo orientamento. Paragonato alle copie di Call of Duty che vengono vendute, il mercato [dei servival horror] è piccolo. Un Resident Evil “survival horror” non sembra capace di fare quel tipo di numeri. Non posso dire niente per Resident Evil 6, ma non penso che si debba seguire totalmente la direzione Call of Duty. Non deve diventare uno sparatutto vero e proprio.”

Con queste tristi considerazioni, basate su mere ragioni di lucro e di mercato, vi ricodiamo che Resident Evil 6 uscirà il 20 novembre su console, mentre Resident Evil: Operation Raccoon City (attualmente massacrato da pubblico e critica a causa dell’assenza totale di personalità che la serie aveva in passato) è attualmente sugli scaffali dei negozi. 

Articolo precedenteSilent Hill HD Collection da non comprare
Prossimo articoloValanga di rumors per GTAV!
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.