Brian Holinka, designer di Kaos Studios e sviluppatore di Homefront , è in favore della nuova politica THQ riguardo ai server dedicati, dopo le critiche per la mancanza degli stessi nella versione PC di Call of Duty: Modern Warfare 2 .

Holinka spiega infatti che i server dedicati facilitano moltissimo il lavoro : “Se una console deve occuparsi anche di ospitare un gioco, diminuiscono le risorse e quindi anche il numero di giocatori, veicoli e oggetti che è possibile gestire. Se invece i server sono dedicati, basta concentrarsi sul client , e ci possono essere mappe più grandi, un maggiore numero di giocatori e molto altro”.

Articolo precedenteCrysis 2: Demo Multiplayer in arrivo
Prossimo articoloKongregate Arcade rimossa da Google
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.