Casa Kendall

Andate in bagno e cliccate sulla doccia per lavarvi, quindi tornate in camera da letto e interagite con l’armadio per vestirvi.

Ora avete con voi il cellulare (icona in alto a destra).

Aprite il telefonino e come ha suggerito la stessa Julia nel filmato chiamate l’amico Leo Baxter.

I due fisseranno un appuntamento ma vi servono le chiavi della macchina.

Andate di sotto a parlare con la donna delle pulizie che litiga con un frullatore e chiedetele delle chiavi: purtroppo le aveva il gattino e occorrerà cercarlo. Il gatto Toni è sotto il letto di Julia ma per convincerlo ad uscire vi servirà qualcosa. Tornate di sotto, alla porta d’ingresso prendete il cappotto dall’attaccapanni ed uscite dal retro. Sul tavolo in legno c’è il giocattolo di Toni, prendetelo, tornate dal gatto sotto il letto e dategli il pupazzetto di pezza.

Chiavi recuperate, ma se proverete ad andare via Julia dirà che deve ancora spedire il profilo dell’assassino a Webb. Al secondo piano entrate nello studio di Julia ed interagite prima con la scrivania e poi col computer. Da qui recuperate l’informazione dell’incubo e trascinatela nel database. Partiranno delle domande per costruire il profilo, ecco le risposte corrette: falso – vero – falso – falso – vero – vero.

Chiudete il database ed aprite l’applicazione per l’invio delle email. Selezionate Webb e cliccate sul tasto INVIO dell’applicazione.

Adesso sì che potete andare via, uscite ed interagite con la macchina, quindi andate al parco a parlare con Leo.

Il parco

Proseguite sempre dritto fino al ponte e parlate con Leo. Parlate di tutto ciò che è possibile, quindi aprite l’inventario ed esaminate il foglietto per conoscere gli indirizzi.

Ospedale

Leo vi ha detto che gli Howard lo avevano ingaggiato per pedinare la figlia, Dalila, quindi sarà bene parlare con loro per ricevere altre informazioni. La loro stanza è sempre la 5 dell’ala sinistra. Parlate anche con il dottor Whertham, cui ufficio è proprio sul corridoio di sinistra. Parlate col dottore di tutto per scoprire una cosa molto interessante, quindi andate a casa Woodrik.

Casa Woodrik

Dal parco, portate Julia a casa Woodrik. Interagite col citofono ma nessuno vi risponde. Come suggerisce Julia, parlate con Webb al cellulare.

Casa Morris

Ok ora tocca parlare con i Morris. Parlate con la famiglia di tutto e riceverete nuove informazioni.

Finito il dialogo la donna delle pulizie, Emily, vi informerà di un pacco arrivato a casa, quindi andate a controllare.

Casa Kendall

Andate nel salotto e prendete la busta, partirà un’animazione.

Dipartimento di polizia

Nei panni di Webb cliccate sull’icona con il viso e trascinate l’informazione “Donald Brodik?” e cliccate su SI.

Adesso dovete ricostruire il vero nome del tizio. Componete “Konrad Oldbid” ed elaborate. Spegnendo il computer la stampante vi darà il profilo dell’uomo. Esaminatelo in inventario per un nuovo luogo accessibile.

Prima di andare però andate verso sinistra del dipartimento e trovate la stanza col poliziotto e l’uomo col maglione rosso, ovvero il signor Green. L’uomo viene arrestato per spaccio di medicinali e al tempo stesso in casa sua fu ritrovata la stessa sostanza rinvenuta in garage, dove la vittima è stata uccisa.

Qui avete finito, dirigetevi al motel.

Motel Carlton

Parlate con lo svogliato Carlton e chiedetegli di poter vedere il registro clienti. Sfogliate il registro per tre pagine e troverete a destra la firma di Green, stanza 7.

Uscite dal motel, controllate il bagagliaio della macchina di Webb e recuperate dalla valigia la macchina fotografica e la cimice.

Controllate ora il parcheggio ed esaminate le tracce di pneumatici. Con la macchina fotografica, fotografate le impronte.

Bramble Street

Raggiungete Bramble Street e raccogliete l’asciugamano. Combinate l’asciugamano appena recuperato con la pistola e sparate al cancello.

Ora entrati, attraversate il campetto di basket e uscite. Non proseguite ma aspettate che passi il camion, quindi mentre mi fa ombra dallo scagnozzo di fronte, dirigetevi nel cassonetto verde della spazzatura.

Interagite con questo per arrampicarvi e partirà l’animazione.

Entrate nel cortile, raccogliete il sasso e mettete la cimice nella cassetta dei cavi telefonici.

Ritornate fuori dal cortile e usate il sasso sul cassonetto della spazzatura dall’altra parte, quindi interagite col tutto per uscire.

Casa Howard

Parlate con i giornalisti se volete, quindi scendete verso la casa di Green e fotografate i segni dell’auto vicino il furgone bianco.

Con Webb avete finito, quindi cambiate personaggio tramite l’icona in alto a sinistra e scegliete il terzo uomo, Irving.

Dipartimento di polizia – Irving

Non perlustrate la zona, sarebbe un suicidio per voi e per lui. Senza muovere la telecamera, in basso a destra c’è Keegan, parlateci.

Il tutorial vi spiega come fare: prendete i numeri richiesti in alto e trascinateli fuori il riquadro. Fate attenzione perché mentre scenderanno i numeri questi aumenteranno, quindi bloccateli al numero giusto e trascinateli fuori.

Scoperte tutte le informazioni, chiamate Webb e passategli le notizie.

Allo scompartimento in alto parlate con Theodor Thompson. Anche qui un minigioco vi attende: dovete individuare le quattro caselle uguali.

Ora dovete andare da Tait, lo trovate nello studio di fronte alla sala medica a sinistra. Partirà un minigame di associazione in cui dovete scegliere il colore della cartellina e il metodo di archiviazione.

Il primo archivio compilato con cartellina gialla e nome. Il secondo rosso e data, il terzo nero e pratica, il quarto verde e data, il quinto giallo e nome, il sesto rosso e data, il settimo nero e pratica, l’ottavo verde e data, il nono giallo e pratica, il decimo rosso e nome.

Con l’acciaccato Irving abbiamo finito.

Casa Harper

Avrete il controllo di Webb, esaminate l’informazione ricevuta dell’ultimo sms e avrete la locazione per la casa di Harper. Andate ad indagare e parlate con i ragazzi (la casa è a sinistra).

Dopo il dialogo coi ragazzi partiranno una serie di sequenze di dialogo che vi porteranno al parco di Thimbleweed.

Parco di Thimbleweed

Procedete verso ovest fuori dal parco e notate il cancello con un lucchetto rotto. Tornate nel parco e parlate con Henry Williams. Proseguite dritto verso il cancello viola della casa degli spiriti e quindi prima di esaminare il cadavere controllate il messaggio lasciato dall’assassino nella struttura vicina.

Dedicatevi ora al cadavere rispondendo: vero – vero – falso – falso – vero – vero – falso.

Molo

Siete passati a controllare Webb. Vicino ai cespugli a sinistra controllate le tracce dei pneumatici e quindi scattate una foto. Proseguite dritto e appena superata la barra d’ingresso parlate con l’uomo con ma giacca rossa a quadri. Al centro del molo terminato il dialogo il cadavere vi attende, però prima esaminate ancora la firma del serial killer sulla barca a sinistra col telo verde. Altra ricostruzione: falso – vero – vero – vero – vero – vero.

Webb riepiloga tutta la dinamica degli eventi, terminando la fase a lui dedicata.

Parcheggio azienda di Goodman

Fotografate le tracce dei pneumatici dopo averle esaminate, dunque parlate con Janine e la guardia accanto.

Proseguite verso l’alto ed esaminate l’allarme antincendio per prelevare un campione di sangue. A sinistra esaminate l’uscita di sicurezza. Ora tornate indietroo destra ed osservate il cappotto di Goodman per dare il via alla ricostruzione: vero – vero – vero – falso – falso.

L’incubo

Nuovo incubo ed altro minigame: un po’ come il caso delle figure uguali al Dipartimento di polizia, accoppiate le carte uguali.

Articolo precedenteJulia: Innocent Eyes – Episodio 2
Prossimo articoloThe Witcher 2: Assassins of Kings ? Confermata la data di uscita
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.