Anche Gregory Zeschuk, vice presidente Bioware e produttore di Mass Effect , ha dovuto ammettere che Mass Effect: Galaxy , il gioco per tecnologia mobile che collega gli eventi tra il primo e il secondo episodio della serie, esplorando la storia dei personaggi di Mass Effect 2 , non è stato un gran successo .

In un’intervista a Videogamer ha però affermato che il tentativo andava fatto, ” Anche quando qualcosa non ha successo, impari dagli errori ; abbiamo pensato che la storia potesse sostenere il gioco e ci siamo sbagliati: ciò che abbiamo imparato è che l’interfaccia in un gioco per iPhone dev’essere completamente basata su controlli tattili , altrimenti non vale la pena di rilasciarlo”.

Zeschuk non ha quindi abbandonato l’idea di continuare a esplorare le possibilità date dalla tecnologia mobile, “Faremo altri tentativi, potremmo per esempio sfruttare la natura multipiattaforma di questa tecnologia per creare un’app che si colleghi in qualche modo agli universi degli altri giochi, questo sarebbe davvero bello”.

- Advertisement -
Articolo precedenteSvolta nell’uso delle flash card per Nintendo DS
Prossimo articoloIl Wii la console migliore per i platform?
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.