L’ARTE DELLA GUERRA

La guerra è un affare sporco, una questione per pochi eletti, una prova del fuoco che solo un pugno di coraggiosi può affrontare e tornare a casa, per raccontarne le efferatezze. Affrontare la “Campagna” di un gioco come Killzone 2 a livello di difficoltà massimo, o provare a scalare le classifiche -in solitaria o in squadra- nella “Zona di Guerra” non è certo una passeggiata, neanche per i giocatori più navigati. A venirci incontro, e a dare un aiuto più che valido, arriva la guida strategica ufficiale, tutta da leggere e spulciare, un vero e proprio tomo di quattrocento pagine dense di descrizioni dettagliate, mappe e immagini ad alta definizione. Redatta con la stretta collaborazione del team di sviluppo del gioco “Guerrilla Games”, questa guida farà la felicità di ogni appassionato e fedele giocatore. Non mancano neanche i consigli su come affrontare al meglio i nemici, i punti deboli dell’intelligenza artificiale (smentendo, in alcuni casi, il nostro commento positivo su questo aspetto, ndr) e i punti strategici dove focalizzare i nostri sforzi, sia difensivi che offensivi.

Concetti quali: conosci il nemico, valuta attentamente i mezzi a disposizione prima di affrontare una battaglia, rispetta e onora i compagni, non sono mai stati così ben interpretati in una guida strategica (e in un gioco che tutto potrebbe suggerire, meno che una raffinata simulazione bellica, ndr).

Già dal primo impatto, sia il lettore interessato, che quello occasionale, rimarrà piacevolmente colpito dalla completezza e dall’esauriente mole di informazioni. Quello che, al contempo, colpisce, è una traduzione in italiano a tratti ingenua o distratta. Niente però che pregiudichi la lettura, sempre e comunque molto piacevole.

COME USCIRE INDENNI DALL’ASSEDIO DEL PIANETA VEKTA

La prima parte della guida strategica aiuta ad immergersi nell’universo di Killzone 2 che, lo ricordiamo, offre una storia ambientata in un remoto futuro: l’Uomo riuscirà a colonizzare i pianeti del vicino sistema di Alpha Centauri, grazie a potenti compagnie private come la Helghan. Questa, in particolare, si distinguerà per la crescente espansione territoriale, che la porterà a respingere le richieste della Terra di limitare la propria influenza, e ad auto-proclamarsi come una nuova civiltà.

Le origini e i motivi del conflitto sono raccontati in maniera semplice, con un buon ritmo della narrazione e con chiarezza. In pochi minuti, se facciamo parte di coloro che non hanno giocato i titoli precedenti a Killzone 2 (ovvero: Killzone e Killzone: Liberation), verremo a conoscenza dei motivi che portarono al conflitto, al perché gli Helghast portino terribili maschere e siano sempre completamente coperti da abiti scuri. Inoltre, scopriremo l’importanza di alcuni personaggi chiave che incontreremo durante la campagna; conosceremo alcune delle personalità più importanti che hanno scritto la storia di questo lungo e sanguinoso conflitto.

Seguirà, poi, una corposa quanto accurata descrizione di tutte le armi a nostra disposizione. Con una sola occhiata sapremo subito quanto siano efficaci dalla breve e dalla lunga distanza. Per ogni arma, verrà descritta la sua oggettiva rilevanza nella campagna in giocatore singolo e nella modalità multi-giocatore.

Dopo aver sviscerato i punti di forza e di debolezza dell’arsenale bellico, troveremo una sezione in cui sono descritti tutti i nemici da affrontare. Dal semplice soldato al temibile addetto al lanciafiamme, incluso il terribile generale Radec. Nessuno è stato risparmiato, tutti sono stati descritti con accuratezza nelle loro tattiche, nei loro punti di forza e nei punti deboli.

Dopo aver ottenuto una completa conoscenza della storia, delle armi che impugneremo, e dei nemici che affronteremo, andando avanti nello studio di questo prezioso “tomo dell’arte bellica” troveremo una parte molto vasta, dove sono descritti -con un livello di dettaglio che potremmo definire maniacale- tutti i livelli di gioco. Saranno fornite tutte le indicazioni, passo dopo passo, per sopravvivere ad ogni scontro a fuoco. Leggeremo di preziosi consigli sull’arma migliore da adottare, sulla posizione migliore da conquistare, per finire all’esatta sequenza in cui dovremmo uccidere i nostri avversari. Tutte queste informazioni sono supportate da un comparto visivo davvero impressionante: mappe integrali e ad alta definizione di ogni livello da affrontare troneggiano, in bella vista, al centro di ogni pagina, affiancate da preziose tabelle che indicano, con facilità, le armi presenti nel livello e i bonus segreti da trovare.

Non neghiamo che, per apprendere davvero tutto e per mettere bene in pratica le lezioni offerte dal manuale, ci vorrà più di uno sguardo o di una lettura superficiale. D’altronde (non finiremmo mai di ribadirlo, ndr) più che una guida ha l’aria di essere un autentico tomo, oggetto di studio e di riflessione, che regalerà non poche soddisfazioni a tutti coloro che avranno il piacere di mettere in pratica le lezioni apprese.

SOPRAVVIVERE ALLA ZONA DI GUERRA

Come recita un passo della guida: anche se completiamo la campagna in giocatore singolo a livello massimo, sopravvivere alla Zona di Guerra -la modalità multiplayer di Killzone 2- sarà comunque più difficile.

La seconda parte della guida, ci viene incontro e ci offre una conoscenza completa ed esauriente di ogni singolo aspetto della modalità che ci metterà di fronte ad avversari superiori a qualunque soldato gestito dall’intelligenza artificiale.

Otterremo, così, una dettagliata conoscenza di tutte le classi a nostra disposizione, di tutte le combinazioni possibili tra le classi e delle maniere per ottenerle tutte. Non mancherà la descrizione delle mostrine e delle medaglie che potremo ottenere durante le missioni , e sul modo per ottenerle.

Ampio spazio viene dedicato alla descrizione delle mappe di gioco e ai punti più importanti da difendere o da occupare, in base alla classe di combattimento scelta. Gli assaltatori e i sabotatori dovranno focalizzare l’attenzione su un punto della mappa che, un geniere per esempio, dovrebbe assolutamente evitare. Quest’ultimo avrebbe il compito, in teoria, di prediligere i punti strategici dove le sue capacità diventano ancor più preziose, come ad esempio i pezzi d’artiglieria danneggiati. Se questi venissero riattivati, tutta la fazione ne trarrebbe un notevole vantaggio offensivo/difensivo, potendone sfruttare la potenza di fuoco.

Non vengono risparmiati neanche preziosi consigli sulla formazione che le squadre dovrebbero avere, in base alla missione da affrontare e al tipo di mappa in cui si gioca. Dai consigli più generali e aleatori (ogni squadra dovrebbe avere almeno uno specialista per classe, per esempio), la guida entra sempre più nel dettaglio e consiglia tattiche di ingaggio e classi di combattimento specifiche per uscire vincitori da ogni incontro.

Conclusioni

Quattrocento pagine dense di descrizioni, mappe, consigli e istruzioni. Un vero e proprio “tomo della guerra” della stessa ampiezza di un libro di testo universitario. Alla enorme quantità di informazioni, si unisce una qualità tanto piacevole quanto rara. Entusiasmo e passione sembrano trasparire da ogni battuta della guida strategica, concepita, forse per rendere l’esperienza di gioco ancora più piacevole e completa. La vastità di questa vera e propria opera non deve scoraggiare nessuno, tanto meno tutti coloro che dedicano, a Killzone 2, ogni loro energia. A questi, infatti, è principalmente dedicata la guida strategica. Non ci sembra di esagerare, dicendo che forse si tratta di una delle poche guide strategiche ad offrire un rapporto qualità/prezzo davvero eccezionale, forse l’unica. Per tutti gli altri possessori del gioco, il nostro consiglio spassionato è quello di prendere in seria considerazione l’acquisto, non ne verranno delusi.

Antonio “Aurenar” Patti

9Cyberludus.com
Articolo precedenteKillzone 2 – Recensione
Prossimo articoloResident Evil 5: Guida Strategica Ufficiale
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.