Stando i dati raccolti dal sito Venture Beat, Metal Gear Solid V: The Phantom Pain ha registrato al day one ben 179 milioni di dollari di incassi.

Una cifra che il sito ha voluto paragonare ad alcuni blockbuster di Hollywood, come ad esempio il film Avengers: Age of Ultron che in confronto ha registrato un cachè di “soli” 84 milioni di dollari.

Insomma, è chiaro ormai che in termini di potenza commerciale, i videogiochi non hanno più nulla da invidiare al mondo del cinema.

Altro dato interessante è che con gli incassi del day one, l’ultima fatica di Hideo Kojima non solo è riuscita a coprire in toto i costi di produzione, stimati per 80 milioni di dollari, ma ha anche assicurato dei guadagni considerevoli per Konami, mentre invece gli 84 milioni di dollari incassati dal film degli Avengers è bastato a malapena per coprire un terzo dei 250 milioni di dollari serviti per girarlo.

E voi cosa ne pensate di questi dati? Hollywood deve iniziare a tremare di fronte al media videoludico?

Articolo precedenteBlack Ops III su old gen – Il dito medio di Activision ai fan della serie
Prossimo articoloDying Light: l’espansione The Following arrivera nei primi mesi del 2016
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.