The Last of Us: ecco quale sarebbe dovuto essere il finale

Vi avvisiamo prima che proseguiate: “Pericolo Spoiler” per chi non avesse ancora terminato il gioco.

Neil Druckmann, in qualità di Creative Director per The Last of Us, ha voluto svelare quello che sarebbe dovuto essere il finale del game, prima che diventasse quello attuale. Leggiamo le sue parole:

“La storia originale di Ellie prevedeva che lei non uccidesse nessuno che non fosse infetto fino alla fine, quando avrebbe dovuto abbattere Tess mentre questa torturava Joel. Abbiamo però realizzato che Ellie sarebbe dovuta essere maggiormente coinvolta nei combattimenti, quindi le cose sono presto cambiate. Per questo abbiamo deciso di non concentrarci più sulla prima volta in cui avrebbe ucciso qualcuno, ma sull’effetto che la violenza e gli orrori avrebbero avuto su di lei nel corso del gioco. Il finale originale dava più speranza, con Joel ed Ellie giunti in una San Francisco gestita da persone impegnate a ricreare una società civile. Joel aveva ucciso tutti i dottori e aveva comunque mentito ad Ellie, che aveva completamente creduto alla sua versione. L’inquadratura si allontanava e lasciava credere che tutto sarebbe andato bene. Mentre lavoravo al copione, però, non mi sono sentito sincero. Dopo tutto quello che avevano passato, in quel modo avrei lasciato che le cose fossero troppo semplici, specialmente per Joel. La gente si è lamentata dicendo che il finale è poco chiaro, anticlimatico, insoddiscafente. Molte persone dello studio hanno pensato le stesse cose. Alcuni designer non apprezzavano il finale che avevo pensato. ma poi, dopo un po’ di tempo, hanno iniziato a cambiare idea. E credo che lo stesso sia successo ad altre persone”.

Voi avreste preferito questo come epilogo delle avventure di Joel ed Ellie?

Articolo precedenteUna console firmata Amazon?
Prossimo articoloDead Island 3 è più che un’ipotesi
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.