Emerge il SEGA Pluto!

Sappiamo bene che, in passato e prima di quel meraviglioso canto del cigno che è stato il Dreamcast, SEGA era molto prodiga per quanto concerne il mettere sul mercato le più svariate console e i più matti aggiornamenti per le suddette (basti pensare agli esperimenti del SEGA CD e del SEGA 32X, entrambi add-on del Mega Drive). Oggi, grazie a un post su Assemblegamer.com e secondo quanto scritto, poi, da The Verge.com, è apparsa una console che forse SEGA voleva lanciare sul mercato ma che, spinta da altri progetti, ha poi abbandonato: il SEGA Pluto!

Il SEGA Pluto nasce come modifica dell’hardware del SEGA Saturn (addirittura con tanto di logo, probabilmente perchè non ne è mai stato creato uno ufficiale) in modo tale che potesse essere compatibile con la rete grazie a un modem NetLink interno da 28.8 Kbps da utilizzare per navigare sul web e per gestire le proprie email. Il possessore di questa macchina, all’apparenza un dipendente SEGA di vecchia data, afferma, come poi dimostrato dal numero di serie dietro la console, che esistono solo due di questi prototipi in tutto il mondo, e durante la giornata si è scoperto che il secondo modello è in possesso di un lettore del celebre sito Destructoid, il quale lo ha recuperato a un mercatino, probabilmente messo in vendita da un altro impiegato, al prezzo di un dollaro.

Il SEGA Pluto in possesso dell’utente Space Magnetic, questo il suo nickname, è funzionante ma non può essere testato a causa del blocco regionale della macchina, che impedisce il caricamento dei dischi. Si tratta, comunque, di un interessante pezzo di storia… E tutti sembrano fidarsi di questo gioioso ritrovamento! Non è la prima volta che SEGA tenta di creare una console rinunciando a metà corsa, visto che era già successo con il SEGA Neptune (un 32X che non necessitava di un MegaDrive per funzionare) quindi la legittimità di questo prototipo sembra essere confermata.

E’ un giorno glorioso per i giocatori attempati e per tutti coloro che credevano di averle viste tutte… Ma la realtà porta sempre qualcosa in più da imparare e scoprire!

Fonte: The Verge

Articolo precedenteAge of Empires II HD Edition – Recensione
Prossimo articoloFX Calcio è Gold!
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.