Grim Fandango Deluxe

Abbiamo appreso la notizia tramite la Fan Page di Monkey Island di Facebook, che non parla solo del capolavoro firmato Ron Gilbert ma di avventure grafiche in generale: un coraggioso e appassionatissimo videogiocatore è riuscito a modificare, in parte, il motore grafico di Grim Fandango , celeberrima avventura grafica di Lucasarts , per home computer, datata 1998.

La modifica integrale migliora le texture del gioco e ne adatta le risoluzioni ai più moderni monitor widescreen, permettendo, a chiunque lo voglia, di reinstallare e rivivere questa pietra miliare su computer molto recenti. Essendo un lavoro totalmente amatoriale e indipendente non si può parlare di una modifica perfetta o perfettamente funzionante, alcuni hanno lamentato una certa difficoltà nel modificare correttamente il gioco, altri lamentano piccoli bug sonori ma tutti sono concordi nel definire questa iniziativa estremamente gradita. Di certo con tempo, dedizione e pazienza, l’autore della modifica renderà questa sempre più impeccabile.

Sul blog creato allo scopo, Grim Fandango Deluxe , è possibile mettere le mani su questo interessante aggiornamento e godere delle avventure del mitico Manny Calavera sui nostri odierni computer. La nostra ultima speranza è quella di vedere Lucasarts piacevolmente colpita dall’interesse dietro uno dei suoi migliori giochi di sempre, che un giorno si possa assistere ad una riedizione speciale ufficiale come avvenne per i primi due Monkey Island?

In calce potete vedere un esempio di confronto tra l’originale Grim Fandango e la versione modificata.

Articolo precedenteResident Evil 6 – Nuovi rumors
Prossimo articoloChoplifter HD
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.