Dan Houser , creative boss di Rockstar , ha svelato oggi il motivo per cui non si è ancora visto un Bully 2 : ” a lungo ci abbiamo pensato, ma avendo possibilità e studio limitati abbiamo deciso di sacrificare momentanamente certi titoli. A noi piace molto Bully ed il suo background, ma abbiamo preferito concentrarci con Max Payne 3 .”

Questo non significa che Bully 2 non possa essere un giorno realtà: ” ci siamo detti: “possiamo fare Max, poi vediamo cosa fare con Bully. Si tratta solo di aspettare qualche mese in più, prima o poi riusciremo a fare qualcosa di concreto .”

Ricordiamo che Max Payne 3 sarà disponibile il prossimo marzo su PC, PS3 e Xbox 360.

Articolo precedenteGuerrilla ancora al lavoro su Killzone
Prossimo articoloBattlefield 3: Strike at Karkand in video
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.