EA  ha twittato durante il weekend l’inizo di un’ondata di ban diretta ai cheater di Battlefield 3 , così come il reset completo delle stat di coloro che sfruttano i glitch del titolo. Uno di questi permetteva alla classe dell’ingegnere di accumulare migliaia di punti rimanendo nella propria base senza aiutare minimamente la squadra, minando “l’integrità” che il publisher vuole presente all’interno dei match online.

EA ha anche confermato l’arrivo di una patch a breve, che, oltre a sistemare i glitch di cui sopra, aggiusterà la luminosità della torcia montata sotto le armi, al momento eccessiva anche in pieno giorno.

Articolo precedenteRatchet & Clank: Tutti per Uno
Prossimo articoloPandora’s Tower: il primo trailer europeo
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.