Come ormai tutti sanno, il Congresso americano sta interrogando Sony per far luce sulle recenti e spiacevoli vincende che l’hanno resa protagonista nelle ultime settimane. Sembra che dalla testimonianza del dottor Spafford della Purdue University sia saltato fuori che Sony stesse da mesi utilizzando una versione di Apache Web senza firewall e non aggiornata. I dipendenti furono messi al corrente 3 mesi prima dell’attacco a Playstation Network . Sony non ha però partecipato a questa interrogazione ma ha dichiarato che sono stati installati nuovi software e nuovi livelli di criptazione per la massima sicurezza.

Articolo precedenteUbisoft svela Assassin’s Creed Revelations
Prossimo articoloVirtua Striker 2
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.