Jack Tretton , amministratore delegato di SCEA, ha attaccato i diretti concorrenti di Sony, Microsoft e Nintendo, attaccando sia le console casalinghe che quelle handheld. Partendo da Xbox 360 , Tretton ha dichiarato: ” stanno iniziando ad essere senza idee, e rischiano di ritrovarsi poco rilevanti sia nel 2011 che negli anni a venire, in più, come si può comprare una console senza HDD, come fa a renderizzare i titoli? ” Qualcuno potrebbe obiettare (giustamente) che con Kinect Xbox 360 si sta preparando ad affondare il colpo decisivo: ” il motion gaming è carino, ma se posso muovere le mie braccia di poco non si può certo credere di avere un feedback accurato .”

Parlando invece di Nintendo e delle console portatili, Tretton ha aggiunto: ” per noi il Game Boy è un grande strumento di babysitting, che potrebbe essere utile quando i bambini sono su un aereo. Ma nessun ventenne con un briciolo di rispetto si siederebbe in aereo con in mano uno di quelli. È troppo vecchio per giocarci.

Articolo precedenteThe Longest Journey potrebbe tornare
Prossimo articoloSuper Meat Boy anche su disco da oggi
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.