In questi giorni sono saltate fuori nuove immagini dell’attesissimo The Last Guardian ; è stato chiesto agli sviluppatori se hanno intenizone di rilasciare una demo giocabile prima dell’uscita, magari come omaggio inserito nella Team Ico Collection . Il team non ha confermato ne smentito la cosa, dichiarando che questa ipotesi è stata presa in considerazione. Fumito Ueda è stato intervistato e ha detto la sua sull’arte dei videogiochi. Vediamo cosa ne pensa: “Ci sono due classificazioni di arte: arte alta e arte bassa” .  La prima è arte nel senso più classico del termine, mentre la seconda può comprendere manga e film. Ma quando si parla di arte, della stessa parola arte, la gente pensa che si stia discutendo della prima definizione, che è poi pure limitata. Così se usiamo quell’esatta definizione, non si vedono i videogiochi come arte. Mentre se utilizziamo l’altra di definizione, che descrive l’arte per la massa, allora credo proprio che i videogames siano indubbiamente una forma artistica”

Non possiamo che essere d’accordo con lui. E’ dura però attendere fine anno per giocare la sua nuova opera.

Articolo precedenteCall of Duty: Black Ops: ?First Strike? da oggi disponibile per Playstation 3
Prossimo articoloDavid Combes: “NGP non sarà potente come Ps3”
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.