Il genere rhythm game  è tra le scelte più predilette dai giovani giocatori, oltre che da un sempre più numeroso pubblico femminile. Di recente, Michael Jackson: The Experience , titolo dedicato al mai dimenticato re della musica internazionale scomparso qualche anno fa, è approdato sulle console casalinghe di tutto il mondo. Casual Rhythm non si poteva certo dimenticare della piccola PSP di casa Sony , alla quale è stata riservata una versione del gioco, prodotto da Ubisoft , alquanto particolare. Vediamo un po’ di che cosa si tratta.

Nel panni del grande Jacko

Il gioco, acquistabile sia nei negozi in formato UMD che in digital delivery su PSN, permette ai giocatori di rivestire gli invidiabili e luccicanti panni del cantante ed esibirsi sul palcoscenico con le sue coreografie uniche ed inimitabili. Per la gioia del fan, gli scenari riproducono i set dei celebri video che tutti conosciamo.  

Avviato il gioco è arrivato il momento di scaldarci, non con le gambe e con le braccia ma, come avrete di certo intuito, con le dita delle nostre mani: lo scopo del gioco è infatti quello di emulare i passi dell’artistai, certo, ma cimentandosi in vere e proprie fasi di quick time event , che appariranno su schermo durante tutta la durata dei video delle canzoni disponibili.

Proprio i brani rappresentano il punto di forza di questa produzione:

  • Another part of me
  • Rock with you
  • Thriller
  • Heal the world
  • Bad
  • Billie Jean
  • Will you be there
  • The way you make me feel
  • Don’t stop ’til you get enough
  • Black or whit
  • The girl is mine
  • Remember the time
  • Wanna be startin’ somethin’
  • Streetwalker
  • Leave me alone
  • Smooth criminal
  • Beat it

Stiamo parlando di pregevoli perle della musica e di una perfetta playlist che non poteva certo mancare in un titolo del genere.

Pigia che ti passa

Il gioco inizia seguendo la modalità tour , che comprenderà pochissime canzoni (solo tre): consigliamo ai profani di iniziare il gioco in modalità Facile (seguita da Normale e Difficile), giusto per fare un po’ di pratica prima di maciullare i propri polpastrelli.

In verità sono pochissimi i tasti da premere durante la vostra esibizione, fattore questo che facilità un po’ troppo le cose. Migliori saranno le vostre performance maggiori saranno le possibilità di ottenere monete d’oro e corone per sbloccare nuove canzoni che si aggiungeranno alla vostra playlist preferita. Terminata una lunga sequenza, scatterà lo showtime , con il quale vedremo le nostre performance a rallentatore.

I più bravi sbloccheranno extra impedibili, come il completo bianco di Smooth Crimnal, la giacca rossa di Thriller e tante altre chicche che non vogliamo svelare per non rovinarvi la sorpresa naturalmente.

Sfortunatamente, il divertimento iniziale svanisce dopo qualche ora di gioco (la longevità è piuttosto bassa), in cui si avverte un pesante senso di ripetitività e monotonia, ingigantita anche da un comparto grafico non proprio al passo con i tempi. Se da un lato lo stile cartoonesco potrebbe anche passare per gradevole e spiritoso, la scarsa qualità delle texture e delle animazioni fanno storcere non poco il naso nei confronti di una produzione confezionata troppo in fretta, dettata più da motivi commerciali che di encomio nei confronti di una delle stelle più brillanti del panorama musicale.

  Conclusioni

Michael Jackson: The Experience Portable rappresenta la versione più limitata rilasciata da Ubisoft e soffre  di parecchi difetti, quali una bassa longevità e un senso di ripetitività costante, derivata dal basso livello di sfida posto ai giocatori. Unico aspetto eccellente è rappresentato dalla playlist, assolutamente originale e meravigliosa e che tutti gli amanti della musica dovrebbero conoscere a menadito. Consigliamo questo titolo ai fan del cantante che possiedono PSP e non possono perdersi un gioco dedicato ad uno dei cantanti più amati di tutti i tempi. Per tutti gli altri ci stanno le versioni per console casalinghe.

 

CI PIACE

Moltissimi brani tra quelli più famosi di Michael Jackson!
\nI controlli rispondono molto bene
\nSi impara a giocare in mezzo secondo
\nSe si gioca in tanti c’è davvero di che divertirsi!

NON CI PIACE

E’ un casual game dall’inizio alla fine
\nDue modalità sono un po’ poche
\nOvviamente, chi non ama Michael Jackson non ha nessun motivo per acquistarlo…
\n … e gli appassionati noteranno, nella tracklist, alcune assenze tremende

8Cyberludus.com
Articolo precedenteUna grande LineUp per il DayOne del Nintendo 3DS
Prossimo articoloGame Party: In Motion
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.