Partendo dai bassifondi

Come tutte le belle storie, anche in City Life si comincerà dal nulla più completo: avrai a disposizione il centro-città, il Municipio, da piazzare nella zona in cui desideri.

Il consiglio è quello di scegliere una locazione che ti permetta di costruire attorno diverse abitazioni.

Dividiamo in modo teorico la città

Pianifichiamo la città: la metropoli che verrà dovrà avere regioni ben precise per lo “sparti-società”, poiché ceti di tipo diverso non potranno coesistere a lungo tempo e anche all’interno di una singola abitazione potrà sopraggiungere il caos.

L’ideale è schierare attorno al Municipio le abitazioni per Liberali, Facoltosi e Intellettuali, ma ci vorrà del tempo.

Nella zona limitrofa verranno schierate le abitazioni degli Operai, mentre dall’altra parte, ben più lontani, vi sarà la zona degli Stipendiati.

Ecco uno schema per capire velocemente la suddivisione ideale delle zone:

 

All’inizio non potrai contare sui Liberali (salvo cominciando la partita in regioni in fiore) quindi il primo passo è sempre quello di costruire abitazioni per Operai singole.

Per attirare gli Stipendiati dovrai disporre di aziende per Operai che contano su uno o più uomini del ceto Stipendiati, oppure costruire Fabbriche per Operai per far capire che nella tua città il lavoro è sempre disponibile.

Le aziende PURE per Operai conviene tenerle a poca distanza dalla zona abitata. Assieme alle aziende per Operai, costruisci allo stesso modo le aziende per gli Stipendiati.

Per cominciare, puoi costruire aziende per soli Stipendiati oppure che offrono lavoro anche agli Operai.

Per aziende miste, devi considerare che ogni azienda ha un suo proprio range di chilometri che ti farà capire quali abitazioni sono interessate all’azienda.

Purtroppo, non puoi conoscere le abitazioni interessate finchè non costruisci l’azienda stessa.

Dopo aver costruito un’azienda, clicca su di essa e vedrai le strade illuminarsi: in tutte le abitazioni presenti in quelle strade, se ci saranno persone disoccupate andranno subito a lavorare in aziende con disponibilità di posti.

Tenendo bene a mente questi parametri, ecco lo schema di costruzione ideale delle aziende:

Adesso hai messo le basi per la costruzione della città, attirando a te sia gli Operai che gli Stipendiati .

Non solamente fabbriche e centri abitati!

Ti serve cominciare a pensare (velocemente!) ai bisogni e ai servizi dei cittadini.

Anzitutto costruisci metti su edifici per la distribuzione della corrente elettrica (scegli quella che a parità di consumi si autoalimenta) e successivamente un’azienda di smaltimento dei rifiuti.

Per entrambe le strutture, opta la loro costruzione lontana dal centro abitato.

Sostanzialmente devi evitare di inquinare le costruzioni abitative raggruppando le strutture dei servizi in una zona remota.

Il centro abitato però non deve essere lasciato tristemente al suo destino ma, anzi, deve essere circondato di strutture di cui gli abitanti necessitano.

Devi costruire anzitutto un centro ospedaliero e una farmacia, cercando di ricoprire quante più case possibili (non esagerare MAI con le strutture dei servizi di questo tipo, poiché ti costano un tot al mese in fatto di manutenzione e non ti rientra nulla).

Assicurati che tutti gli abitanti siano apposto con i servizi sanitari, agendo nel menu in basso al sinistra e osservando nei parametri SERVIZI le icone presenti: se la classica croce rossa che indica la salute non è presente, significa che gli abitanti sono tutelati sotto il punto di vista medico.

Ora concentrati sui servizi quali consumi e shopping: devi mettere nel centro abitato almeno un centro commerciale (o servizi localizzati) in grado di far sparire le icone gialle con la borsetta che indicano la mancanza di tale servizio in quella precisa zona.

Penultimo appunto per i servizi: l’intrattenimento! Ogni abitante vuole il suo svago, che sia un bar, un pub, un ristorante, una zona in cui fare attività fisica o qualcosa “di strano”.

Attenzione però: ogni ceto sociale ha i suoi divertimenti e, inoltre, bisogna scegliere per bene quale intrattenimento vi fa risparmiare di più al mese ed eventualmente quale vi fa guadagnare altrettanto.

Spendere molto in fatto di manutenzione per una struttura d’intrattenimento può essere controproducente se al mese non c’è guadagno o troppa disparità d’introito.

Ultimo servizio, che nella realtà è quello più importante: la sicurezza!

In City Life, come già accennato, la sicurezza è indispensabile poiché basta una singola abitazione con due abitanti di ceto diverso per far nascere il caos.

Inoltre le varie manifestazioni degli abitanti possono diventare reiterate nel tempo e controproducente per la crescita della tua città.

Al fine di evitare questi problemi, dovrai mettere su una stazione di polizia che, in base al tipo di struttura che hai scelto, terrà la città in tranquillità.

Ristrutturazione completa

Dopo aver messo apposto i servizi, continuiamo con la crescita della città.

Tramite il menu in basso a sinistra, controlla il tasso di disoccupazione e qualora ci fossero molti abitanti disoccupati controlla se ci sono aziende con posti vacanti: se un’azienda di Operai ha un tot di posti vacanti e un tot di Operai sono disoccupati, significa che le abitazioni in cui vivono i disoccupati sono troppo lontane dall’azienda.

In questo caso hai tre possibilità:

-radere al suolo l’azienda e costruirla più vicina all’abitazione

-radere al suolo l’abitazione e costruirla più vicina all’azienda

-costruire una nuova azienda vicino l’abitazione degli Operai disoccupati e costruire una nuova abitazione vicino l’azienda che offre posti agli Operai

Lo stesso discorso è da farsi anche per gli altri ceti sociali, e sarà molto più facile giostrare la cosa, considerato che solamente le aziende per soli Operai producono inquinamento (assieme a determinati servizi).

Allo stato attuale delle cose avrai certamente sbloccato il Condominio, la versione “potenziata” dell’abitazione.

Ricorda che per progredire, la città deve offrire ai suoi abitanti i servizi più consoni, dunque devi radere al suolo tutte le abitazioni e costruire al loro posto i condomini.

Il singolo condominio consente di ospitare più abitanti rispetto alla classica abitazione, quindi rimpiazzando gli edifici in modo 1:1, avrai a disposizione più abitanti. Non preoccuparti del tasso di disoccupazione che si alzerà vertiginosamente, poiché a tal proposito dovrai rimpiazzare anche le aziende.

Inizia a preferire (se non lo hai fatto da subito) aziende che offrono lavoro ad Operai e Stipendiati, in modo tale da aumentare entrambe le percentuali dei due ceti nella tua città, ed eliminare le aziende dedicate solamente ad uno o l’altro ceto.

Più cittadini verranno ad abitare nella tua metropoli, più il consumo di energia e la quantità di rifiuti sarà alto, quindi sarai costretto ad ampliare nuovamente la disponibilità di servizi quali erogazione di energia elettrica e smaltimento rifiuti.

Una ventata di arte

Il passaggio dalle abitazioni classiche ai condomini, porterà quasi certamente le prime percentuali di Liberali e Intellettuali (o Facoltosi).

Per evitare che gli abitanti di questi ceti sociali di fascia medio-alta lascino immediatamente la tua città, devi offrire loro lavoro e istruzione.

Cerca di sfruttare a tuo vantaggio l’istruzione: esistono edifici d’istruzione base o di vero e proprio “upgrade” dei ceti: gli Stipendiati possono diventare Intellettuali o Facoltosi aumentando il prestigio della tua città!

Per fare ciò, però, è necessario che i Liberali partecipino attivamente alla vita della tua metropoli, poiché molti locali, servizi e scuole, trovano in questo ceto sociale la migliore amministrazione.

Per attirare Liberali nella tua città, devi cominciare a dare un tocco di classe alla tua metropoli.

ATTENZIONE: è molto importante PREPARARE il quartiere all’avvento dei Liberali prima di costruire le abitazioni, e non il contrario come è stato fatto per Operai e Stipendiati.

Seguendo il primo schema, avevamo ipotizzato di mantenere i Liberali nella parte centrale, attorno al municipio.

Inizia a costruire nella zona del municipio dei parchi in fiore e altri ornamenti per la città, che andranno a dare un tocco di classe al quartiere centrale.

Costruisci delle aziende per Liberali e comincia a spargere nella zona dove sorgeranno le abitazioni le prime scuole superiori e di formazione.

Quando sei convinto che il quartiere disponga di tutto ciò per cui un Liberale possa essere attratto dall’abitare nella zona, piazza pure un paio di condomini.

Puoi renderti conto se un determinato ceto sociale è interessato a trasferirsi nell’abitazione che stai per costruire dalle icone d’interesse in alto a destra quando stai piazzando l’abitazione/condominio: sei sicuro di attirare un determinato ceto sociale in quel quartiere solo se la sua icona è bordata in verde.

Con l’avvento dei Liberali, devi dedicare loro gli stessi servizi (bisogni e intrattenimento) che hai garantito a Operai e Stipendiati.

La situazione che ne dovrebbe uscire fuori è questa:

 

E’ evidente come i vari quartieri siano ben separati, salvo magari determinate abitazioni(soprattutto grazie agli edifici ibridi).

Aumentare il prestigio della città

Col passare del tempo e dell’evolversi dell’istruzione cittadina, attirando nuova gente nella tua metropoli, disporrai delle prime industrie che potranno contare su Facoltosi/Intellettuali +Stipendiati+Operai e Facoltosi/Intellettuali+Liberali.

Per attirare queste due nuove tipologie di abitanti, devi disporre le abitazioni in modo decisamente strategico, poiché solo più in là avrai un numero sufficiente di Facoltosi e Intellettuali tale da permetterti di costruire aziende solo per il loro ceto (oltretutto molto dispendiose in fatto di manutenzione e solo con strutture avanzate non sarai in perdita ma in guadagno).

Questo passo d’evoluzione della città è decisamente il più difficile e solo con un’ottima pianificazione e stabilità riuscirai a far salire velocemente la percentuale di Facoltosi e Intellettuali al 20%.

Le soluzioni ideali sono queste:

 

Come puoi vedere dallo schema, ormai ci sono solamente aziende ibride tra Operai e Stipendiati, mentre per iniziare a diffondere i due ceti sociali di fascia medio-alta cercherai di associare il primo quartiere ben lontano dalle zone di Operai e Stipendiati ma più vicino a quella in fiore del municipio. E’ molto importante però che le aziende ibride Facoltosi/Intellettuali+Stipendiati+Operai siano più vicine al resto delle abitazioni, poiché come già accennato, ogni azienda ha un suo range di distanza per quanto riguarda le assunzioni, e mettere le aziende lontane dalle abitazioni ti costringerebbe a costruire nuove abitazioni più vicine all’azienda oppure lasciare i posti vacanti all’interno della stessa.

Quando ormai la quantità di Facoltosi e Intellettuali si è alzata ed alcuni sono anche disoccupati, inizia a creare il proprio vero quartiere di queste due classi sociali molto simili, facendo attenzione ovviamente a disporre per bene gli intrattenimenti.

Cerca di disporre le abitazioni nelle zone dei facoltosi e crea le aziende specifiche (oltre quelle ibride precedentemente create).

La situazione dovrebbe essere verosimilmente questa:

 

L’avvento delle vip-zone

L’ultimo step è quello del ceto Elite . Una volta che la tua metropoli ha acquisito lustro e gloria con Facoltosi e Intellettuali a buona percentuale, gli Elite non tarderanno ad arrivare. Riserva a loro uno spazio vicino alle due ultime classi sociali approdate alla tua città e costruisci vicino alle abitazioni le rispettive aziende e i rispettivi servizi.

Il completamento del centro urbano e industriale di base è raggiunto!

Ecco lo schema finale:

 

Adesso ti puoi divertire come preferisci per riempire ancora la tua città e plasmarla secondo i tuoi gusti.

Puoi ampliare la zona industriale di Operai e Stipendiati, cercando quindi di ricavare di più dalle loro aziende e fabbriche, oppure riempire di verde la metropoli con parchi e zone d’intrattenimento per tutti i gusti.

Puoi altresì creare altri piccoli quartieri sparsi di Liberali nelle zone riservate ad Operai e Stipendiati, per poter gestire anche altre piccole scuole o negozietti di vario genere, poiché come già detto i Liberali sono la classe da quel lato più importante.

Questo è tutto ciò che bisogna sapere su City Life !

Divertiti a provare tutte le combinazioni in fatto di aziende e locali, cercando di avere sempre un introito mensile sul 200% di quanto viene speso.

Con le giuste mosse, la tua città acquisirà valore notevole e incredibile importanza in men che non si dica!

Pianifica attentamente la costruzione della città e ricordati sempre di creare quartieri appositamente per ogni ceto sociale presente o in arrivo.

In bocca al lupo, sindaco!

Articolo precedenteMegamind: La Resa dei Conti
Prossimo articoloAnnuncio imminente per PSP2?
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.