Codemasters rivuole indietro i soldi, è questa la sostanza dell’azione legale intrapresa contro NetDevil e la compagnia madre Gazillion Entertainment, riguardo ai continui ritardi che hanno portato il titolo Jumpgate Evolution a restare ancora chiuso all’interno dello studio , senza possibilità di essere commercializzato.

Il gioco è infatti stato rimandato già nel 2009 quando sono sorti i primi problemi durante i test . Codemasters pretende ora il risarcimento di 1.4 milioni di dollari, la cifra che sostiene di avere investito nel progetto che NetDevil doveva completare, secondo contratto, entro il 24 dicembre 2009 .

- Advertisement -
Articolo precedenteKillzone 3 il 23 febbraio?
Prossimo articoloEA: “Finita l’era offline”
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.