Cambio di rotta

The Sims ed EA Games : due nomi di enorme peso che vanno a braccetto ormai con il mondo video ludico. The Sims ed EA Games, connubio destinato a partorire per ogni nuovo titolo della saga un prodotto di qualità, un boom di vendite che per anni e anni ha segnato il successo -ed il prosieguo- di un genere che Maxis ha di fatto inventato, ovvero quello del gestionale-simulatore di vita che piace a tutti e non stanca mai.

Nonostante il progetto di allargare l’esperienza video ludica di The Sims 3 continui attraverso i vari expansion pack e gli oggetti extra, Electronic Arts ha annunciato al Gamescom 2010 un vero e proprio capitolo a parte della serie, The Sims Medieval , che a detta degli sviluppatori sarà profondamente diverso nell’impianto base del gameplay a cui Maxis ci aveva abituato con i suoi Simmini. E pare proprio essere così da quanto mostrato alla fiera di Colonia.

Un Th** **e Sims alla Age of Empire?

Per ora non abbiamo notizie certe e complete, ma probabilmente i due titoli, così diversi fino a ieri, avranno, alla resa dei conti, tanti spunti per confrontarsi.

Il compito principale sarà quello di creare, gestire e potenziare un regno che potrà essere personalizzato in ogni suo aspetto, sia dal punto di vista estetico che da quello legislativo.

Potremo controllare ogni personaggio di spicco del regno (medici, cavalieri, ecc.), e una volta sistemata la base di questo, cominceremo a dedicarci alle quest che, portate a termine nel modo più corretto possibile, ci consentiranno di ottenere punti esperienza per migliorare le strutture del regno.

Il ruolo principale sarà quello del re, ma ovviamente non dovremo mai trascurare la vita del borgo perché sarà proprio dalle classi sociali più povere che il potere del re, ed i suoi desideri, dipenderanno durante tutta l’avventura.

Ci sarà maggior peso, dunque, per le decisioni dell’utente, che trovandosi a gestire un intero regno e non più un singolo Sim – o l’intera famiglia – avrà davanti a sé una nuova sfida che, a seconda dei gusti, piacerà o deluderà… ma siamo pronti a scommettere che in pochi rifiuteranno la neonata formula di gioco proposta da Maxis.

I compiti da affrontare, oltre a soddisfare le classiche esigenze dei Sim, quali un buon livello di vita sociale, amore e un futuro ambizioso, saranno vari e diversificati ovviamente per il compito che svolgerà il Sim impersonato.

Capiterà dunque di dover affrontare a duello un cavaliere, forgiare una spada di valore per il re, far da corriere per carichi importanti, organizzare eventi mondani o curare altri Sim con i metodi di allora.

Personalizzazione medievale

The Sims Medieval, oltre che a regalare una nuova sfida sotto il piano del gameplay e dei compiti quotidiani dei Sim, offre diversi spunti di giovinezza dal punto di vista dello “shopping”, uno dei veri punti cardini della produzione.

Lasciamo ormai perdere i televisori al plasma, i simulatori di giochi in 3D, le vasche idromassaggio e il divano all’ultima moda; in The Sims Medieval sarà tutto coordinato all’epoca fin dall’HUD a disposizione del videogiocatore. Se per modificare gli interni delle case popolari sarà sufficiente svolgere con professionalità il proprio lavoro – qualunque Sim si stia controllando – per metter mani alla struttura del regno e creare costruzioni ad hoc e rinnovare qua e la il feudo del re, potremo usufruire soltanto dei punti esperienza che riceveremo dalle quest sopracitate.

Maggior impegno dunque, pare essere questo l’unico requisito che gli sviluppatori richiederanno ai giocatori per questo nuovo e inedito capitolo della saga, diverso davvero in toto dai precedenti e relativi spin-off. Però, come è facile intuire, le soddisfazioni col tempo arriveranno e saranno molte. Una volta che avrete preso pieno possesso del gameplay e delle possibilità lasciate a vostra discrezione, sarà davvero piacevole guidare il regno e i suoi abitanti verso ere di gloria e ricchezza in questo simil-RTS che pare essere il nuovo prodotto EA Games.

Scommessa già vinta?

Se gli sviluppatori manterranno le promesse – e, considerato che si parla di Electronic Arts, supponiamo proprio di si – questo affascinante nuovo videogame con protagonisti i mitici Sim vedrà la luce il prossimo Marzo probabilmente su Pc e Mac. Il titolo ha tutte le carte in regola per stupire, e le premesse sembrano davvero eccellenti, a tal punto che potremmo già parlare di una scommessa vinta in partenza. Ovviamente, ci riserviamo del tempo e nuove anteprime per fornirvi ulteriori dettagli da qui a Marzo di quello che sarà a tutti gli effetti il restyling di una serie destinata a non farsi odiare mai.

- Advertisement -
Articolo precedenteMafia 2 – Soluzione
Prossimo articoloMultiplayer per Elemental: War of Magic
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.