Nessuno in casa Microsoft ha pensato di cercare Fort Gay sulle cartine geografiche , per questo motivo i dirigenti si sono scusati per il ban inflitto a un ventiseienne che aveva scritto Fort Gay come luogo di provenienza nel suo profilo di Xbox Live Arcade.

Stephen Toulouse, responsabile dei provvedimenti, ha confermato che si è trattato di un errore e che il team è già stato aggiornato in merito e controllerà meglio, in caso ci siano giocatori provenienti da Mount Gay, altro luogo della West Virginia.

Articolo precedenteAnnunciato Ace Attorney Investigations 2
Prossimo articoloProsegue il countdown per il lancio di ?Halo: Reach?
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.