Cyberludus intervista Lee Ji Ho di NCSoft

La Gamescom 2010 di Colonia si è dimostrata una nuova preziosa occasione per conoscere ulteriori dettagli riguardanti il MMORPG di punta di NCSoft, il diretto competitor del MMORPG di Blizzard, Aion. La nuova versione 2.0 di Aion e tutte le sue più importanti novità sono state ampiamente trattate nel corso di un’intervista con Lee Ji Ho, figura principale nella progettazione del gioco. Nel corso dell’intervista abbiamo potuto scoprire anche quale sarà la visione del futuro della serie, compresa ogni curiosità sul famoso Vision Trailer rilasciato alcuni mesi fa e raffigurante la visione finale (o quasi) che il team ha in mente per Aion.

Cyberludus.com: Parlando su linee generali, quali saranno i cambiamenti in fatto di esperienza che il prossimo aggiornamento 2.0 apporterà ad Aion?

Lee Ji Ho: In questi termini l’aggiornamento renderà più accessibile e rapido il processo di accumulazione esperienza per tutti i giocatori europei. Grazie agli ultimi feedback ricevuti dagli utenti abbiamo potuto adeguare la difficoltà, la velocità di level up e ulteriori bilanciamenti specifici per ogni regione del globo. La crescita del personaggio sarà ulterioriormente facilitata nelle fasi PVP del gioco.

CL: In termini di esplorazione del gioco vi sono particolari novità, ad esempio le fasi di volo subiranno cambiamenti?

LJH: Le principali novità risiedono nell’uso dei Geyser che permetteranno di accedere a nuove aree segrete contenenti extra o easter eggs. Mentre per quanto riguarda il Fly Teleport una delle principali novità sarà la possibilità di poter scencere dal flusso di volo nel caso il giocatore noterà un elemento o un fatto di suo interesse (sebbene tale possibilità sarà limitata in precisi casi) per poi tornarci e continuare il trasporto veloce.

CL: Un’importante introduzione saranno le pets, cosa puoi dirci in merito?

LJH: Le pets rappresentano una delle novità principali dell’aggiornamento 2.0. Ogni giocatore potrà avere più di un pet ma tutti saranno diversi tra loro, ovvero non sarà possibile avere più di un pet dello stesso tipo. La loro funzione principale sarà quella di supportare il giocatore con inventari aggiuntivi grazie ad uno zainetto che possono indossare. Il rapporto che li legherà i pets con il giocatore si svilupperà nel tempo e in determinate fasi di gioco, in base ai risultati conseguiti, consegneranno dei doni al loro padrone. La loro amicizia però sarà molto preziosa perché avviseranno il giocatore nel momento in cui un nemico si avvicinerà in area PVP o ancora, taluni pets potranno volare e seguire il giocatore. Si potranno ottenere nuovi pets in diverse maniere, i principali sono: l’acquisto diretto sul negozio NCSoft, l’acquisto presso i negozianti di gioco (npc ndr), la vittoria in un determinato evento o missione o infine, alcuni pets verranno regalati nel corso di precisi eventi fuori dal gioco ma comunque legati ad esso.

CL: Cosa avverrà una volta sconfitto il Balaurea?

LJH: Questa battaglia sarà una grande sfida. Talmente grande che la sua programmazione non è ancora stata ultimata (sorride). I giocatori avranno molto da fare per superare questa battaglia e una volta conclusa i giocatori potranno cimentarsi in battaglie PVP per la conquista di nuove zone di influenza.

CL: Tutti i giocatori di Aion e perfino i più appassionati del genere hanno visto e ammirato il Vision trailer rilasciato alcuni mesi fa. Ad oggi quali sono le novità in merito? Vedremo davvero realizzato tutto quello mostrato nel video?

LJH: A dire il vero quel trailer (il Vision trailer appunto ndr) rappresenta in tutti i sensi ciò che il team si auspica di raggiungere con il progetto Aion. Si tratta di una mole enorme di novità e sebbene esse risultano molto affascinanti, ad oggi non siamo ancora in grado di implementarle tutte assieme. Tuttavia, l’aggiornamento 2.0 è un nuovo passo nello sviluppo della versione “finale” di Aion, l’insieme di novità che apporta, comprese le pets, fanno parte di quella serie di novità che il Vision trailer ha mostrato. Bisogna considerare il trailer in questione come un piano di sviluppo, la sua realizzazione avverrà passo dopo passo fino al suo completamento.

CL: Avete già delineato il futuro della serie? Possiamo davvero parlare di serie e addirittura di un Aion 2?

LJH: Bé come vi abbiamo detto, e come il Vision trailer vuole dimostrare, il concetto di Aion è ancora espandibile tanto nel breve quanto nel lungo periodo. Solitamente si sceglie di passare ad un nuovo capitolo della serie nel momento in cui ci si rende conto che la struttura alla base del progetto è arrivata al limite. D’altronde per quello che è il periodo di vita medio dei MMORPG di maggior successo, Aion è ancora molto giovane.

CL: Grazie tante per il tempo che ci hai dedicato, è stato un piacere e buon lavoro con il futuro di Aion.

La nuova versione 2.0 di Aion verrà rilasciata il 10 settembre in europa e nessn piano di promozione è in programma. Smentita, almeno per ora, ogni possibilità che Aion possa diventare un MMORPG free to play così come riuscire a vedere una traduzione italiana integrale del titolo, operazione obiettivamente troppo costosa da sostenere al momento.

Un’importante novità riguardo il lato social di Aion verrà introdotta con l’implementazione diretta di Twitter e la possibilità di fare tweet con aggiornamenti sui propri risultati raggiunti in gioco agli amici o ancora, inviare screens e statistiche di gioco ottenute.

In definitiva possiamo concludere che NCSoft ha stabilito un orizzonte molto vasto e ancora lontano per la sua creatura Aion. Siete quindi tutti invitati a giocarlo, o riprenderlo (qualora l’avete messo da parte) e far conoscere il vostro feedback al team il quale per primo ha invitato tutti a partecipare alla crescita e lo sviluppo di Aion affinché il Vision trailer diventi realtà.

Articolo precedenteRilasciata una patch per Starcraft 2
Prossimo articoloMicrosoft Games Studios
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.