Le avventure “punta e clicca” sono state sempre parte del panorama videoludico. Negli ultimi anni abbiamo assistito a un ritorno di fiamma per questo tipo di giochi da parte di molti appassionati. Grazie all’avvento delle console portatili e del Nintendo Wii, abbiamo assistito ad un ritorno corposo del genere nel mercato e quello che ci troviamo ad analizzare oggi è un progetto piuttosto interessante sviluppato dalla piccola software house tedesca Daedalic, già autori di titoli come Machinarium, The Whispered World e le avventure di Bone. La presentazione alla GamesCom di Colonia ci ha mostrato i tratti principali di questo A New Beginning che uscirà entro la fine di questo 2010.

La storia

A New Beginning è un titolo dalla struttura tipica dei “punta e clicca”, definito un “eco-thriller interattivo”, per via della sua storia post-apocalittica. La storia del gioco rimanda, infatti, a una visione oscura e spaventosa di un futuro in cui una catastrofe climatica globale minaccia l’esistenza dell’umanità. I nostri personaggi faranno parte di un team inviato nel passato, corrispondente in realtà al nostro presente, con il compito di cambiare il corso della storia e impedire i problemi che affliggono la terra del futuro. La missione, però, non andrà come previsto e qualcosa sconvolgerà i piani dei protagonisti. Al loro arrivo sulla Terra nell’anno 2050 troveranno un pianeta completamente sconvolto da un disastro ambientale, città importanti come Sidney, devastata dalle fiamme, o Londra, completamente sommersa dalle acque, sono gli emblemi di questa catastrofe. I due viaggiatori nel tempo, protagonisti di questa storia, tenteranno di effettuare un ulteriore salto temporale nella speranza di avere una possibilità di trovare la Terra in uno stato ambientale accettabile. L’inesperta operatrice Fay cercherà di convincere la persone a cambiare il proprio comportamento per salvare il pianeta, mentre Ruthless Salvador, il severissimo superiore di Fay, cercherà con ogni mezzo di cambiare il corso della storia. A noi spetterà il compito di impersonare la giovane Fay nella sua ambiziosa missione. La storia sarà arricchita da diversi comprimari e da cut scene realizzate come un fumetto digitale. Dal livello di gioco che abbiamo osservato, abbiamo potuto notare quanto gli sviluppatori si siano concentrati sul divertimento e sulla semplicità che dovrebbe possedere un rts moderno. I dialoghi di gioco, infatti, sono stati realizzati per non essere invadenti e noiosi, ma al contrario ironici e poco ripetitivi. Dal simpatico siparietto comico a cui abbiamo assistito, sembra che la strada intrapresa dai ragazzi di Daedalic sia quella giusta. Ciò che ci ha incuriosito è la caratterizzazione dei personaggi secondari, che per lunghi tratti del gioco sembra possano avere un ruolo decisivo sull’andamento della narrazione. Gli enigmi e i puzzle presenti in ognuno degli otto capitoli della storia principale, secondo gli sviluppatori, saranno tantissimi, ognuno dei quali richiederà una certa dose di impegno e riflessione per essere risolti.

Gli scenari

Come abbiamo accennato, i due protagonisti Fay e Bent si troveranno a viaggiare per diversi luoghi sparsi per il globo per un totale di un centinaio di locazioni tra Parigi, Sidney, Londra, San Francisco, l’Amazzonia e così via. Le prime immagini che ci sono state mostrate, unite a qualche minuto di gameplay, mostrano quanto siano stati curati nei minimi particolari tutti gli elementi presenti nello scenario. Anche se si può scorgere una leggera differenza di forma tra gli elementi interattivi ed il resto dello scenario, ciò non sembra inficiare la qualità generale del lavoro targato Daedalic.

La colonna sonora del gioco (gentile omaggio degli sviluppatori) ci è apparsa piuttosto cupa, come se le musiche dovessero accompagnare il sentimento di smarrimento e frustrazione della narrazione.

Conclusioni

A New Beginning vedrà finalmente la luce dopo diversi anni di sviluppo, proponendoci un’avventura grafica di indubbio interesse. La storia potrà sembrare stereotipata e a tratti scontata, ma potrà comunque essere compensata dalle numerose location presenti nel gioco. Graficamente, il titolo Daedalic si è dimostrato all’altezza di quello che ci saremmo aspettati da un esponente di questo genere e siamo sicuri che riuscirà a conquistare tutti gli appassionati di rts. L’uscita del gioco, ricordiamo, è prevista per questo autunno su piattaforma PC.

Articolo precedenteCivilization 4: The Complete Edition per 10 dollari su Games for Windows Live
Prossimo articoloHunted: The Demon’s Forge (anteprima)
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.