Un portavoce di Sony America, Rob Dyer si è espresso a proposito della crescente pirateria negli USA. A quanto sembra, sebbene le vendite hardware siano soddisfacenti ed in linea con le aspettative, quelle software sarebbero in continuo calo. Parte di questo fenomeno è sia dovuto alla mancanza di titoli di un certo spessore, presto arriveranno infatti giochi come Toy Story 3 e Metal Gears Solid Peace Walker, sia al proliferare delle copie pirata. In paesi come il Giappone, in cui questo modus operandi è quasi del tutto assente, gli introiti sono infatti decisamente più alti rispetto a quelli americani ed anche europei. Sony sarebbe ora allo studio di un metodo per ritardare il rilascio delle copie illegali consistente in un codice che permetterebbe di posticipare la loro pubblicazione sul web di almeno 60 giorni. La casa giapponese starebbe inoltre pensando di cambiare la propria politica sui prezzi.

Articolo precedenteIn arrivo Top Gun
Prossimo articoloLa data di Halo Reach
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.