Speciale Console – Le avventure più belle del 2013

Che annata questa annata!

E anche il 2014 è arrivato, in effetti da un mese, e i videogiocatori sono pronti ormai (la maggior parte almeno) ad indulgere alle brame della nuova generazione di console. Sony e Microsoft sono scese in campo dallo scorso novembre, sfoggiando pregi, qualità ma anche numerosi difetti. Tra line-up non proprio indimenticabili e problemi tecnici (classici del lancio aggiungeremmo) di vario genere che hanno creato non poco disagio, abbiamo avuto l’impressione che la next- gen non fosse ancora pronta per il suo debutto in grande stile. E come poteva esserlo dopo un 2013 esplosivo, che ha portato nelle nostre case una caterva di titoli interessanti!? Con questo speciale vogliamo momentaneamente mettere da parte PS4 e XBOXONE per concentrarci sui dodici mesi scorsi che hanno rappresentato il canto del cigno della passata generazione, in particolare per gli action/adventure et similia. In effetti “passata” è un’espressione che non si addice alla realtà, dato che la maggior parte dei brand hanno confermato che PS3 e 360 avranno da dire e da sfornare ancora per 2-3 anni. Due esempi mica da ridere sono Castlevania: Lords of Shadow 2 e Yaiba: Ninja Gaiden Z, “non” disponibili per PS4 e ONE. Senza contare i titoli “cross-gen”, ossia giochi previsti per entrambe le generazioni (current e next). Scriviamo questo perché non esiste momento migliore per recuperare titoli imperdibili, la maggior parte ormai a prezzi decisamente abbordabili. Ciliegine sulla torta, i cavalli di battaglia usciti nei negozi l’anno appena passato, cosi tanti e cosi significativi (in un modo o nell’altro) da meritarsi cinque minuti di gloria, alla faccia delle console del futuro. Noi al momento stiamo bene dove siamo. Perciò mettetevi comodi prima di svuotare il portafoglio per le novità, quando proprio dietro l’angolo potreste trovare sorprese inaspettate, caratterizzate da meno poligoni (ma nemmeno cosi pochi per adesso eh..) forse, ma ugualmente esplosive!

I FANTASTICI 5 scelti dalla redazione

1)Tomb Raider – PC/PS3/X360

La bella Lara Croft si è conquistata il trono dorato da mezza redazione. Il tanto temuto reboot della serie proposto da Square-Enix, ha regalato ai fan una Lara totalmente inedita, “umana”, piena di emozioni da esternare e da condividere con il giocatore. Una storia appassionante, un comparto tecnico all’avanguardia, un gameplay rinnovato e svecchiato rispetto al passato e infine anche il multiplayer (giusto per non farci mancare nulla) ne hanno decretato il successo. Tanto di cappello a Crystal Dynamics. Proprio oggi esce nei negozi la Definitive Edition, ma tra lo spendere 60,00 euro per una grafica pompata e niente altro e 14,90 euro da Gamestop (affrettatevi, non è per sempre), preferiamo la versione originale! Non ve ne pentirete nemmeno voi. Meno trucco, più risparmio.

2) The Last of Us – PS3

Da molti considerato “la killer application definitiva” Playstation 3, il capolavoro Naughty Dog (Uncharted saga) ha fatto breccia nel cuore dei giocatori, soprattutto gli amanti delle storie avvincenti, quelle dove i personaggi esprimono emozioni come sul grande schermo al cinema, e non attraverso una console casalinga. Quello di Joel ed Ellie è un racconto sulla vita e di cosa si è disposti a fare e a diventare per sopravvivere. Tecnicamente PS3 è spremuta al massimo e, a parte alcune fasi forse ripetitive, l’esperienza di gioco è una di quelle che ti lascia il segno, in maniera indelebile.

3) Bioshock: Infinite – PC/PS3/X360

Ok, non è un action/adventure in terza persona, ma un titolo del genere, anche se in prima persona, non potevamo lasciarlo accantonato in un angolo, soprattutto da questa settimana, che grazie al Plus lo abbiamo potuto rigiocare gratuitamente. L’ultima fatica di Irrational Games è stata tra le più discusse dell’anno: per molti uno sparatutto come un altro per via della (forse) poca originalità nelle meccaniche; per altri un capolavoro assoluto grazie al level design incredibile, la storia (ma soprattutto i due protagonisti indimenticabili) e tutto l’universo irrazionale targato Bioshock, questa volta raccontato e ambientato non negli abissi ma in mezzo alle nuvole. Come si dice “l’importante è che ne parli” e per noi di argomenti sul successo di questa perla ce ne sarebbero a iosa!

4) Beyond: Due Anime – PS3

Ancora una volta quel geniaccio di David Cage e i talentuosi ragazzi di Quantic Dream hanno sfornato un capolavoro narrativo, da molti definito un “non gioco”. Ma è davvero tanto importante per un videogioco vantare tante combo e azioni da svolgere per definirsi tale?! Secondo noi no. Un videogioco deve essere una forma di intrattenimento capace di trasmettere emozioni e divertimento. Beyond lo fa attraverso una storia commovente, grazie ad un cast d’eccezione (Ellen Page e Willem Dafoe sono semplicemente sublimi), una colonna sonora indimenticabile e un comparto grafico ed una regia che si avvicinano ancora una volta all’esperienza cinematografica. Impersonare Jodie rappresenta una delle esperienze più toccanti mai vissute con pad in mano.

5)Grand Theft Auto V – PS3/X360

E non poteva mancare nella nostra classifica l’ultimo capitolo di una delle serie che ha fatto storia, ma soprattutto vendite pazzesche. GTAV non fa gridare al miracolo per l’originalità, lo precisiamo subito. Ma rappresenta una summa di tutti i pregi (ma anche qualche difettuccio storico se lo porta dietro) della serie, confezionata in maniera brillante e certosina. Un elogio alla saga Rockstar fatto di risate, divertimento che crea dipendenza e un comparto tecnico tirato a lucido. Non mancano nemmeno le novità, come ben tre protagonisti da alternare, la possibilità di affrontare missioni sott’acqua e l’ennesima dose di trash e (in)sana follia. Indubbiamente un capitolo fondamentale (ma non il migliore) di questa celebre serie.

Svelati i vincitori, passiamo in rassegna gli eventi più importanti dell’anno..

GENNAIO 2013

DMC: Devil May Cry – PC/PS3/X360

L’anno è iniziato nientemeno che con il reboot delle avventure di Dante, da molti considerato un aborto e un insulto alla serie originale. Possiamo essere sinceri con voi? Ci manca il vecchio Dante e l’atmosfera originale, ok, ma onestamente ce la siamo spassata col bamboccione dai capelli neri (cosa non hanno scritto sul quel colore dei capelli.. esagerati!), dotato di poteri e abilità incredibili, che hanno reso questo gioco ben caratterizzato, grazie a combattimenti avvincenti ma anche fasi platform. Diamo una chance a questa nuova storia, perché Ninja Theory merita davvero, e il suo curriculum parla da solo (Heavenly Sword, Enslaved).

FEBBRAIO 2013

Dead Space 3 PC/PS3/X360

Visceral Games ci riporta nuovamente nello spazio morto, all’insegna del terrore e delle nuove disavventure dell’ingegnere Isaac Clarke. Un nuovo pianeta, ambientazioni inedite, più mostri e forse qualche dose di azione in più rispetto al normale. Secondo noi, il sistema di coperture, gli scontri con gli esseri umani e il banco delle armi, non hanno giovato tantissimo all’atmosfera horror dei primi due capitoli. Ma per molti la differenza non si nota nemmeno e il panico e i salti dalla sedia non sono mancati durante questo terzo appuntamento in compagnia dei necromorfi.

Metal Gear Rising: Revengeance – PC/PS3/X360

Amato o detestato, Raiden fa parte integrante dell’universo Metal Gear, a tal punto che Konami gli ha dedicato un intero spin-off, tra combattimenti futuristici da cyberninja e boss colossali. Chiariamoci: inizialmente questo titolo doveva avvicinarsi molto a MGS, ma il cambio di rotta con Platinum Games al timone, lo ha reso un action divertente e a tratti davvero folle. Cosa che abbiamo apprezzato molto: lo stealth lo lasciamo a Big Boss e compagni. Raiden ci piace cosi: di poche parole e capace di affettare anche il diavolo in persona a ritmo di rock.

MARZO 2013

Godo of War: Ascension – PS3

Santa Monica Studios ha deciso di chiudere il cerchio PS3 con un altro capitolo della serie che l’ha resa celebre, sia come software house sia come pioniera nello spremere al massimo le console Sony. Vi diremo: Ascension non è un brutto gioco, anzi. Kratos rimane un protagonista, o meglio, un anti-eroe, senza paragoni ed eccezioni. L’atmosfera presa a piene mani dalla mitologia greca è sempre affascinante, e per quanto non ci sia nulla di nuovo per ciò che concerne il gameplay, dare sane mazzate ai mostri sacri usciti dai racconti dell’antologia ellenica, in maniera cruenta e resa ancora più realistica grazie alla sublime regia, è una gioia che non stanca mai. Ci saremmo aspettati però più retroscena sul passato di Kratos. Invece Ascension non ci rivela molto rispetto a quello che già sappiamo sulla vita del Fantasma di Sparta. E’ un prequel che non aveva motivo di esistere secondo noi, ma siccome lo è, ce lo siamo goduti fino alla fine. Poco originale, ma confezionato al meglio.

APRILE 2013

Deadly Premonition: The Director’s Cut – PS3 Disponibile anche per X360/PC

Un’altra (ex) esclusiva rubata alla concorrenza verde, e menomale perchè questo discusso titolo è una perla per gli amanti dei survival/horror. Ve lo diciamo subito: la nuova edizione non corregge chissà quanto i limiti di quella originale. DP potrà farvi arricciare il naso per la grafica “antica”, i controlli legnosi e obsoleti e i vari bug che renderanno la vostra scampagnata a Greenvale a tratti macchinosa e irritante. Ma per gli appassionati del genere che rimpiangono il passato, sarà un’esperienza unica vivere il terrore che si annida in questa cittadina misteriosa. Personaggi interessanti, investigazione, un pizzico di open world, richiami alla celebre serie Twin Peaks e una spruzzata di Silent Hill (compresa anche una colonna sonora unica)e il piatto è servito. Non tutti lo digeriranno, ma per chi è cresciuto a pane e horror rimane un must assoluto. E chissene dei limiti e della brutta grafica: un giocatore non vive di soli occhi.

MAGGIO 2013

Resident Evil Revelations HD – PC/PS3/X360//WIIU Disponibile anche per 3DS

E’ stato un bene per Capcom riscattarsi dall’onta del disonore scatenato dai pessimi Resident Evil 5 e 6 (se considerati come survival/horror, perchè come giochi non sono affatto male per carità). Revelations è il capitolo che più si avvicina (ma la strada è ancora lunga) alla vecchia scuola, grazie ad ambienti claustrofobici, i ritorno dei mostri, ormai sostituiti da parassiti che permettono ai morti di usare lanciarazzi e mitragliatrici (vergogna..) e spaventi improvvisi grazie a semplici ma efficaci tocchi di classe. Non mancano nemmeno sensibili novità gradite come scanner per l’investigazione e una struttura a episodi. Questa edizione in HD potrebbe fare la gioia degli appassionati della serie, ma solo a condizione di trovarlo a prezzo budget, dato che, nonostante gli sforzi visibili e palpabili, siamo ancora lontani da Raccoon City e dai “lenti” ma amati zombie. C’è ansia in questo titolo, ma la paura è tutto un altro discorso.

GIUGNO 2013

Remember Me – PC/PS3/X360

Piccola sorpresa da parte di Capcom. Questa interessante avventura dall’atmosfera e dai richiami steampunk, è il debutto del semi-sconosciuto team Dontnod, e che debutto! In una Parigi futuristica dove la memoria e i ricordi sono praticamente tutto, dovremo aiutare la protagonista ad impadronirsi della proprio passato per riavere una vita degna di essere vissuta. Bella storia, ottima colonna sonora e grafica discreta. Peccato per il combat system ripetitivo e a tratti davvero irritante. Ma Nilin e i suoi ricordi meritano indubbiamente una chance!

AGOSTO 2013

Saints Row 4 – PC/PS3/360

Fine estate bollente con il quarto capitolo dell’acclamata serie Volition, non ai livelli di GTA certo, ma al pari folle, “malata” e a tratti davvero assurda. Soprattutto in questo nuovo capitolo, dopo sono gli alieni il tema portante, elemento questo che comporta invasioni, astronavi e soprattutto i superpoteri. Aiutare il clan dei Saints a sventare la minaccia extra-terrestre sarà una lotta senza quartiere, ma anche uno spasso travolgente!

Brothers: A Tell of Two Sons PC/PS3/X360

Dopo aver amato titoli del calibro di Journey, Limbo e Unfinished Swan, è toccato a Starbreeze Studio puntare dritto al cuore dei giocatori con una storia da lacrime facili, un’atmosfera che rasenta la poesia e tutta la semplicità genuina di un titolo digitale, che merita un podio di tutto rispetto tra i titoli più scaricati dal nostro store di fiducia. E’ molto facile innamorarsi di Brothers; il difficile è spegnere la console dopo i titoli di coda.

OTTOBRE 2013

Batman: Arkham Origins PC/PS3/X360/WIIU

Il mese di ottobre lo abbiamo passato in compagnia del Cavaliere Oscuro, in un vero e proprio prequel delle vicende ad Arkham. Per molti questo titolo ha la sola pecca di non essere per nulla originale e troppo simile ad Arkham City. Noi personalmente lo vediamo come un encomio alla serie stessa. Un capitolo perfezionato al meglio (seppur con qualche difetto grafico) che rende giustizia al lavoro di Warner Bros. Montreal, missione non certo facile vista l’eredità eccelsa lasciata da Rocksteady. Origins è un prequel e un gioco avvincente, dall’inizio alla fine, e non dimenticate le missioni secondarie!

Assassin’s Creed IV: Black Flag – PC/PS3/360/WIIU

Non poteva mancare all’appello l’appuntamento a cadenza annuale con la serie Ubisoft. Ma non temete, Black Flag è un signor capitolo e per molti capace di confrontarsi con l’inarrivabile AC2. Saranno le ambientazioni esotiche, il tema piratesco, il consolidamento di una formula adesso (quasi) perfetta, oppure il semplice fatto che di Assassin’s Creed, per quanto se ne possa parlare male, alla fine se ne ha sempre bisogno. Black Flag rimane un capitolo notevole e un nuovo inizio per questa serie, amata da molti, detestata da alcuni, ma sulla bocca di tutti.

Castlevania Lords of Shadow: Mirror of Fate HD – PS3/X360 Disponibile anche per 3DS

In attesa di Lords of Shadow 2, Mercury Steam ci ha dato la possibilità di goderci una storia a cavallo tra i due capitoli dedicati a Gabriel Belmònt, nonchè secondo tassello della trilogia dedicata ai Signori dell’Ombra. Il titolo mescola sezioni platform a quelle dedicate all’esplorazione e al combattimento, il tutto farcito da uno stile 2D eccezionale e nostalgico. L’alta definizione poi lo rende ancora più piacevole. Nulla di indimenticabile e originale, ma se siete fan della serie e volete farvi un tuffo nel passato (nonostante l’HD), dovete provarlo, soprattutto per avere maggiori delucidazioni sulla famiglia Belmònt, prima del gran finale che ci attende il 27 febbraio.

Rain – PS3

Ancora poesia ed emozioni in digitale, questa volta in esclusiva Sony. Rain è un piccolo capolavoro che si avvicina all’immortale Ico. Semplicità, senso di tristezza, paura, ma anche tanta speranza, sono solo alcuni dei sentimenti che riscalderanno le vostre ore (poche purtroppo) in compagnia di questa fugace ma intensa esperienza sotto la pioggia. Siamo sicuri che diventerà un classico. Non perdetevelo.

NOVEMBRE 2013

The Walking Dead: Game of the Year Edition – PC/PS3/X360/PSVITA

Mentre la serie tv spopola su Sky, la fama del fumetto ha reso il videogioco di Telltale Games un successo strabiliante, sia in digitale che in formato retail. . Proprio due mesi fa ha debuttato la Game of the Year Edition, che comprende tutti gli episodi, i sottotitoli in italiano, un assaggio della seconda stagione e tanto altro ancora. Una serie semplice ma dannatamente efficace, che mescola narrazione e avventura punta e clicca grazie ad un’atmosfera degna dei migliori survival game di sempre. Lee, Clementine e una marea di zombie famelici vi attendono per un’avventura rosso sangue.

PLAYSTATION VITA: POCHI..TROPPO POCHI..MA BUONI

Playstation Vita rappresenta (in parte almeno) uno dei più grandi passi falsi della storia Sony (giusto due spanne sotto a PSGO e MOVE. Tanta potenza e un prezzo altissimo in mezzo ad una concorrenza portatile spietata, in un mare in cui 3DS e ogni sorta di Smartphone e Tablet offrono di tutto a poco prezzo. Il risultato? Le software house hanno puntato poco e nulla su questa console, relegandola a piattaforma per porting e da novembre scorso, a console da usare in remoto con PS4. D’altro conto, una volta ogni tanto, arrivano piccoli capolavori davvero imperdibili e che fabbo piangere con un occhio la quasi costante siccità generale. Anche se siamo lontani da glorie come Uncharted: L’Abisso D’Oro e Gravity Rush, il 2013 ha portato con sé qualche piacevole sorpresa.

Soul Sacrifice

Questo action/rpg diretto dal celebre Keiji Inafune, rappresenta una sorta di Monster Hunter in salsa demoniaca, dove un’ambientazione fantasy, un level design ricercato e nemici strepitosi hanno conferito a questo titolo una certa popolarità, soprattutto nella Terra del Sol Levante. Azione, magia e un’ottima colonna sonora renderanno l’esperienza avvincente fino alla fine, grazie anche ad una storia interessante e a splendide cinematiche.

Killzone: Mercenary

La celebre serie Guerrilla Games, oltre ad approdare su PS4, sbarca su PSVITA con uno spin-off inedito, in cui un mercenario a caccia di denaro farà strage di nemici per il miglior compenso. Fasi stealth, droni di ogni sorta, la solita curva di difficoltà esagerata e un comparto tecnico degno del gioiellino Sony, faranno la gioia dei fan della serie.

Tearaway

Ancora una volta Media Molecule (LBP) si dimostra un asso nella manica per Sony. Tearaway è un tesoro che brilla di luce propria. Appassionante, profondo nella sua semplicità e immediato. Un titolo dannatamente perfetto per una console portatile, carico di fascino, colore e che sprizza allegria e divertimento da ogni pixel. Un diamante che splende, nonostante la semplicità disarmante a livello di sfida e la longevità piuttosto bassa..ma non si può avere tutto, dalla vita come dai videogiochi.

E NINTENDO!?

Troppo facilmente si dimentica che non esistono solo Sony e Microsoft. Siamo cosi accecati dai titoli che rasentano la realtà, grazie a sceneggiature da Oscar, milioni di poligoni e controlli all’ultima moda, che non ci rendiamo conto del fatto che (almeno il sottoscritto la pensa cosi) WiiU e 3DS hanno tantissimo da offrire, conquistando ogni target di giocatori con l’originalità e la semplicità. Ecco i preferiti dalla redazione:

Super Mario 3D World – WIIU

Semplicemente..”il” platform per antonomasia! Guai a sfidare Nintendo dove è pioniera. Questo capitolo sprizza perfezione da ogni pixel: sistema di controllo immediato, un gioco tanto semplice nella forma quanto capace di mettere ai ferri i corti il giocatore per padroneggiarne la sostanza grazie alla difficoltà (e questo è bene); colonna sonora indimenticabile e una gioia per gli occhi..il tutto in HD. Acquisto obbligato. Punto.

The Legend of Zelda: A Link Between Worlds – 3DS

Un glorioso quanto gradito omaggio all’intera serie formato tascabile. Il pregio più grande? L’abilità di essere riuscito a ereditare il meglio della struttura zeldiana e fonderla sapientemente con una struttura dal sapore e dall’approccio fresco. Un obiettivo non certo semplice, come invece semplice risulta amare questo titolo, ormai un tassello fondamentale della serie e tra i capitoli più amati. Questa è una delle abilità della grande N: la capacità di riuscire a perfezionare le proprie serie più note, senza stravolgerle, ma allo stesso tempo rendendole amabili. Un sodalizio tra tradizione, semplicità e innovazione che pochi riescono a gestire, laddove invece Nintendo non ne sbaglia una.

Conclusioni

Questo è quanto! Siete ancora sicuri di voler passare subito alla next-gen? Nei negozi, tra le occasioni del mese, tra gli scaffali dell’usato e anche in quelli in bella vista (i titoli passati in sordina scendono di prezzo facilmente) c’è un intero mondo “pixelloso” da esplorare, attraverso il quale vivere esperienze uniche, indimenticabili e che non passano mai di moda. Il futuro, per noi almeno, può attendere, perché il presente ha troppi capolavori, sorprese inaspettate e prodotti di nicchia sottovalutati per andare incontro al domani, quando l’oggi è tutto da vivere.

Articolo precedenteNuovo video per Lords of Shadow 2
Prossimo articoloNZXT Phantom 530 – Recensione
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.