La retrocompatibilità non è più il pezzo forte per Sony dall’era PS3, ma forse le cose cose con PS4 potrebbero cambiare radicalmente. Secondo Digital Foundry, PlayStation 4 potrebbe emulare localmente via software i giochi PSX e PS2. Questa sarebbe una funzione esclusiva Playstation Now, e permetterebbe addirittura di “modificare” la qualità grafica dei giochi, grazie ad un HD nativo, rendendo le immagini più nitide, al pari della HD Collection su PS3. Se a questo aggiungiamo lo streaming per i giochi PS3 tramite Gakai, la retrocompatibilità potrebbe diventare un asso nella manica per PS4. Attendiamo conferme.

Articolo precedenteThe Order 1886 si mostra in immagini
Prossimo articoloNaughty Dog a lavoro su The Last of Us 2!?
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.