[GTA V] Just a normal day in Los Santos #1

Benvenuti a Just a normal day in Los Santos, una rubrica dedicata a GTA V che mette in risalto la sobria e tranquilla Los Santos. ATTENZIONE: questa rubrica contiene spoiler! E non vi dico quanta pace per anime innocenti?

In realtà, questo è il mio secondo giorno in Los Santos, ma il primo mi è servito per guardarmi un po’ attorno e conoscere nuova gente.

Una visitina al poligono

Stamane, dopo aver preso il caffè, sono andato in giro con Chop, il bestione di Lamar. Quel cagnolino ha il vizio di aggredire tutti coloro a cui tiro in testa la pallina, e così mi sono ritrovato nei guai. Massacrato e buttato in un ospedale, ho deciso che non è una cattiva idea andarsene in giro armati in questa città di pazzi. Pertanto, sono andato da Ammu-Nation e ho fatto un po’ di pratica. Così scioccato dall’aggressione, ho preferito terminare tutte le sfide con Franklin. La mira è migliorata ed ho ottenuto anche uno sconto del 10%! Non so se grazie al completamento del poligono, ma ho potuto prendere e personalizzare aggratis il mitra d’assalto. Allora mi son detto: "perché Franklin sì e Michael no?". Eccomi dunque al poligono, ad offrire una chance in più ad un uomo con la crisi di mezza età. I troppi spari mi avevano confuso, così sono andato dallo strizzacervelli che, con tanto tatto, mi ha cacciato dallo studio dopo minuti.

Impugnando il ferro?ma no, è golf!

Tutto quel baccano mi ha spinto a lasciare Michael in un vicolo e portare Franklin a golf. 100$ una partita, ma siamo impazziti?! Tuttavia è stato divertente. Non conosco le regole di questo sport, ho imparato cos’è un par e qualche altra cosa. Ad esempio, il par è il numero di colpi "ideale" per completare la buca. È possibile prendere visione del par sia dal tabellone che dalla minimappa dell’area. Il tabellone punti conta tutti i colpi in più, quindi superando il par, il punteggio verrà evidenziato in rosso. La prima buca è andata malissimo: 10 colpi! Le altre non sono andate male, alcune volte pareggiando il par, altre finendo in bogey o doppio bogey (rispettivamente +1 e +2 sul par). Non è stato trascurato davvero nulla: colpendo la palla in direzione di un albero si rischierà di prendere le foglie e rallentarla; se finisce fuori dal percorso ideale sarà più difficile imprimere la giusta forza e direzione.

L’importante è partecipare

Quei 100$ di partita non mi sono andati proprio giù, così ho deciso di fregare una Banshee all’uscita del club e mi sono diretto a fare un giro. Ho fatto qualche giro qua e là e poi ho deciso di fare qualche missione con Michael per conoscere i suoi figli. La corsa in bici con Jimmy mi ha spinto a tentare la fortuna al triathlon. La prima gara l’ho conclusa con un attacco di cuore, così ho passato il testimone a Franklin, decisamente più portato. La seconda gara è scivolata via come niente, ma la famigerata Canyon mi ha messo davvero a dura prova. Neanche Fantozzi ha fatto 28 minuti e 45 secondi di incessante sprint, che mi ha visto 2 volte cadere dalla bici sfiorando la morte. Il primo aveva preso il largo, ma poi me lo sono ritrovato nel gruppo del rush finale a piedi. Non so grazie a quale divinità, ma lo sforzo non è stato vano e ho vinto la competizione! Come premio?un bel niente.

"Dammi un colpo di telefono"

Pomeriggio inoltrato, tempo di relax. Mi sono fidato di Lester, il tipo con cui stiamo pianificando il primo colpo, ed ho investito in LifeInvader, sperando in una ripresa. Al momento non sta andando benissimo: ho acquistato le azioni a 16$ circa, ma ora sono a poco più di 3$. Che fregatura! Al momento sto buttando via 6mila dollari tra Michael e Franklin. Però Franklin ha un asso nella manica: si tratta di AnimalArk, un’azienda che produce cibo per animali. Ho completato un evento riportando la bici al titolare, un ragazzotto di nome Gray Nicholson. Per ringraziarmi mi ha donato 674 azioni che posso sfruttare come voglio. La sua azienda sta andando benissimo in borsa, è in positivo e raggiunge i 160$, anche se in media le azioni si fermano a 147$. Vuoi metterci? E’ tutto profitto! Ma aspetterò un po’ prima di muovermi in questo senso, non ho fretta e finisco troppo spesso su un letto di ospedale.

Cercando la verità

Ero davvero stanco e la crisi di mezza età di Michael mi ha spinto a trovare conforto nelle gesta di Walter White. Ero confuso. Quei pazzi dell’Epsilon Program mi hanno teso un agguato. Mi sono ritrovato in mutande, in un posto sperduto. Proprio come in Breaking Bad 1×01. Volevo provare la funivia, così l’ho raggiunta. Per puro, purissimo caso, ho recuperato un frammento di lettera. Che sarà mai? Google mi ha svelato la via. 50 collezionabili per svelare i retroscena legati all’assassinio di Leonora Johnson. Andiamo allora. Ho cominciato a guardarmi attorno, da quelle parti. Quelle zone sono le più affascinanti, ma meno ideali per girovagare. Passano pochissimi mezzi e sono tutti lenti e sporchi. Se va bene. Se va male, sei costretto a fartela a piedi. Sono riuscito a beccare una Magasaki Blazer e, dopo una curva a tutta velocità, ho fatto un frontale con un’altra Magasaki Blazer di un povero cretino che è volato via dal 4×4. Mentre la mia ricerca della verità proseguiva, mi sono ritrovato tra le montagne senza uno straccio di mezzo. La fortuna ha voluto che mi imbattessi in un BF Dune Buggy parcheggiato proprio a ridosso del vuoto. È stata la mia salvezza. L’ho portato in città e l’ho parcheggiato nel garage. Ora si è fatta una certa, domani vedremo se è possibile dargli un aspetto più cool.

Articolo precedente[TGS2013] Playstation Vita TV – Arrivo in Occidente “non più” tanto improbabile
Prossimo articolo[GTA V] Just a normal day in Los Santos #2
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.