Fin dal suo esordio su Psp, Invizimals si è sempre distinto per non guardare al mero risultato commerciale (non solo almeno), piuttosto la grande ambizione era quella di creare una comunità di appassionati che gravitassero intorno ad esso. Missione completata con successo, visti i dati di vendita e di download di applicazioni e contenuti aggiuntivi mostrati. Forti di quasi due milioni di unità piazzate fino ad oggi e desiderosi di sfruttare al meglio le possibilità offerte da PlayStation Vita, ecco che il team di sviluppo ha presentato Invizimals: The Alliance e Invizimals: The Lost Kingdom, quest’ultimo disponibile per PlayStation 3. Per chi non lo sapesse, Invizimals porta a modo suo la passione per la caccia a creature speciali e fantasiose (avete presente i Pokémon ed i cacciatori/allenatori di questi?), applicata a realtà aumentata e possibilità di scambiare o battagliare con altri appassionati, preferibilmente vicini e non remoti o dall’altro lato del pianeta. Invizimals, nelle intenzioni degli sviluppatori e per loro stessa ammissione, nasce come Party-Game per utenti giovanissimi.

The Alliance è un progetto che ruota intorno a PlayStation Vita e al desiderio di voler sfruttare tutte le potenzialità offerte dalla piccola di casa Sony. I punti fondamentali sono, in lingua originale: hunt, capture, battle, cioè cacciare gli Invizimals, catturarli e farli combattere tra loro. A tale scopo, la PlayStation Vita si presta come strumento perfetto per l’obiettivo previsto: grazie alla realtà aumentata migliorata è possibile trasformare qualsiasi superficie come terreno di caccia ed i nostri alleati si adattano perfettamente alle superfici che scegliamo di sfruttare. Venti modi inediti di catturare gli Invizimals, arricchiscono il già abbondante piatto dell’offerta. Come ciliegina sulla torta troviamo la possibilità di giocare epiche battaglie anche tra quattro giocatori.

The Lost Kingdoms è la versione di Invizimals concepita per PlayStation 3. È un’esperienza realizzata per il singolo giocatore, infatti è possibile impersonare un ragazzo di nome Hiro, facente parte di una squadra di cacciatori di Invizimals. Oltre ad Hiro, il giocatore può scegliere uno fra sedici Invizimals, tutti accuratamente caratterizzati per scongiurare il pericolo di giocarne uno simile ad un altro. The Lost Kingdom permette battaglie in contemporanea, anche cross platform, cioè tra chi gioca su PlayStation 3 e chi gioca su PlayStation Vita. In maniera a-sincrona, invece, viene gestita tutta la parte gestionale degli Invizimals, da poter scambiare, vendere o barattare con altri cacciatori.

Sul finire della presentazione,è stato annunciato un serial televisivo di ventisei episodi, ciascuno della durata di ventisei minuti e tutti realizzati in computer-grafica (alla maniera di Toy Story e Alla ricerca di Nemo, per interderci). Il bello di questo serial è che sarà interattivo, perché in certi frangenti è possibile impugnare la PlayStation Vita, puntarne l’obbiettivo della fotocamera verso lo schermo e catturare un Invizimals, e questo è solo un esempio delle possibilità offerte.

Tirando le somme: Invizimals gode di ottima salute e si propone come il perfetto party-game per il pubblico più giovane, che può permettersi di giocare con gli amici tramite PlayStation Vita e PlayStation 3. I più grandi troveranno poco interessante questo brand, forse, ma è indubbio che l’universo creato da Sony è lontano dallo scomparire, anzi va espandendosi sempre più, grazie alle risposte positive di una community in costante aumento e fermento.

Articolo precedentePS4 e PS-Vita: si alla cross chat
Prossimo articoloGTA-V: ecco quale sarà l’aspetto del disco
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.