The Last of Us – Nuove informazioni

 

Ancora nuove informazioni su The Last of Us , l’attesissimo survival/action di Naughty Dog in arrivo su PS3 tra fine anno e i primi mesi del 2013.

  • Il titolo sarà ricco di tensione dall’inizio alla fine; un solo colpo di pistola potrà uccidervi

  • Quando Joel estrae una pistola i nemici si allontaneranno spaventati; se lo troveranno armato avanzeranno minacciosi 

  •  “Balance of Power” è il sistema di IA battezzato da Naughty Dog: si adatta dinamicamente ai cambiamenti di equilibrio tra Joel e i personaggi con i quali entra in contatto

-Emozioni e personalità saranno palpabili non solo nei protagonisti, ma anche nei nemici: ad esempio si avvisano l’un l’altro dei pericoli, si spaventano quando perdono il controllo della situazione e vanno in escandescenza quando un compagno muore

  • La salute non si autorigenera : bisognerà infatti  utilizzare un kit medico per curare le ferite e bisognerà avere tempo a disposizione per utilizzarlo

  • Come già accennato, nel gioco controlleremo Joel, mentre Ellie è guidata dalla IA

  • Non sarà presente una modalità co-op, ma il director Bruce Straley ha affermato: “Inseriremo qualche sorta di componente online. Abbiamo diverse idee, ma nulla ancora di concreto. Sappiamo però che sarà fantastico!”

  • Ellie non sarà una palla al piede durante il corso dell’avventura. “Sappiamo che se il tutto si riducesse in una missione di scorta lo odiereste. La cosa più semplice da fare è che ogni qualvolta c’è un combattimento, le si nasconde da qualche parte, per poi uscire solo alla fine. Ma ci siamo voluti sfidare, pensando a come renderla partecipe durante il combattimento”

  • Ellie svolge un ottimo ruolo nell’avvertire Joel dei pericoli nelle vicinanze

  • Un Game Over causato da Ellie è piuttosto improbabile, a patto che il giocatore  non conduca il nemico verso la sua posizione, e non la ignori completamente nelle fasi di pericolo 

  • La demo presentava minimi elementi di platforming e risoluzione di enigmi

  • Le capacità di Ellie e Joel sono uniche e sarà fondamentale capire in che modo sfruttarle all’unisono per superare le diverse sessioni di gioco

  • Game Informer non ha avuto l’opportunità nella demo di vedere gli esseri umani infetti dalle spore. A quanto pare il gioco si focalizzerà principalmente sugli antagonisti umani e gli incontri con gli infetti non saranno tanti 

  • Esistono diverse fazioni di sopravvissuti: alcune ci aiuteranno se il nostro contributo sarà utile per raggiungere determinati obiettivi 

  • L’universo di The Last of Us è ricco di alleati e nemici, che entreranno ed usciranno dalle vite dei due protagonisti

  • L’incontro tra Joel e Ellie avviene a  Boston, 20 anni dopo lo scoppio dell’infezione

  • Ellie ha 14 anni, è un’orfana, e non conosce il mondo prima della catastrofe, né qualsiasi cosa al di fuori dell’area di quarantena militare dov’è cresciuta. Sembra ossessionata dalla cultura della civiltà ormai perduta, come musica, arte e letteratura. 

    • Joel invece ha quasi cinquanta anni, e per sopravvivere spacciava droga e armi nel mercato nero della zona di quarantena.  Accetta il compito di far fuggire Ellie dalla zona di quarantena, ma il motivo non è chiaro (la ragazza nasconde qualcosa di prezioso?). Qualcosa però va storto e i militari adesso lo vogliono morto. A questo punto il nostro uomo vorrebbe abbandonare la ragazza al suo destino, ma una promessa fatta ad un amico in punto di morte lo obbliga a portare a termine la sua missione. Dagli Stati Uniti arrivano  a Pittsburgh.
  • Il titolo è stato pensato come unico episodio. “Il personaggi ed il viaggio che compiono si concludono con questa storia.” Di conseguenza niente finali aperti o seguiti (diretti almeno)

  • Le locations pullulano di posti di blocco con scanner per tracciare la presenza dell’infezione; chiunque è infetto viene ucciso senza troppe cerimonie ucciso dai militari

  • Il contatto con un infetto trasmettere la malattia, che comunque si propaga anche per via aerea ma non infetta direttamente gli umani senza infetti nelle vicinanze 

Vi terremo costantemente aggiornati sull’argomento. Buona visione. 

Articolo precedenteKid Icarus Uprising
Prossimo articoloPrimi minuti per Silent Hill: Downpour
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.