“Al servizio di ogni giocatore” – Report della Conferenza Nintendo all’E3 2011

Alla fine è arrivata anche per Nintendo l’occasione di tirare fuori le unghie e mostrare, alla sua conferenza all’E3 di Los Angeles, tutte le novità che i numerosissimi rumors avevano, a loro modo, anticipato in quest’ultimo periodo. Dopo l’esilarante successo della conferenza dell’anno scorso, studiata probabilmente per bissare il direttamente proporzionale insuccesso di quella del 2009, le aspettative continuavano ad essere alte: nuovi giochi per 3DS, diverse novità assortite e lo spettro di una nuova console da casa… I giocatori hanno vissuto per mesi in attesa che queste notizie prendessero forma reale e certa… Vediamo come si sono svolti gli eventi a quasi un giorno da questo evento! La conferenza, a livello di contenuti, è stata divisa in tre macro-frammenti ed è attraverso questa divisione che noi la analizzeremo in questo report.

PRIMO FRAMMENTO – I festeggiamenti per il 25′ Anniversario di “The Legend Of Zelda”

Il palco del Club Nokia Theatre si tinge di verde e una grande orchestra inizia a suonare… Sono musiche orecchiabili, immediatamente riconoscibili, proposte con uno stile che colpisce immediatamente il cuore di tutti i fan di vecchia data della Grande N: l’orchestra sta eseguendo diverse tracce prese dalle varie colonne sonore di “The Legend Of Zelda”, mentre sullo schermo gigante scorre veloce un video riassuntivo di 25 anni di capolavori, che si chiude con il futuro “Skyward Sword” e il logo specifico del 25′ anniversario. Shigeru Miyamot o sale sul palco e inizia a raccontare la sua esperienza con “The Legend Of Zelda”, con un tono di estrema nostalgia e di passione verso il suo passato; ‘Sentire questa musica eseguita da una simile orchestra in un simile teatro è esilarante! La musica è una parte indispensabile di “The Legend Of Zelda”, serve a predisporre alle sensazioni di ogni singola parte delle avventure.”: dopo questo commovente discorso, Miyamoto chiede all’orchestra di eseguire alcuni brevi jingle; l’orchestra, purtroppo, finisce per sbagliarne uno, con una leggera confusione di Miyamoto e del pubblico, alla quale ha preso il posto, successivamente, una fragorosa risata con un lungo applauso. L’atmosfera si fa già gioviale, amichevole, familiare, ‘Nintendosa’; a seguire, Miyamoto annuncia alcune novità relative alla serie: “Skyward Sword” arriverà per la fine dell’anno su Nintendo Wii e sarà disponibile, insieme ad esso, un nuovo WiiMote promozionale di color oro con diverse effigie recuperate dalla serie; “Link’s Awakening” arriverà entro oggi sulle Virtual Console dei nostri Nintendo 3DS e “Four Swords”, l’avventura di TLOZ in multi giocatore, sarà disponibile sul DSi Store a Settembre e completamente gratis!

Da ultimo, Miyamoto ne approfitta per presentare due CD di colonne sonore rimasterizzate in occasione di questo ‘compleanno’ e l’inizio del tour della “The Legend Of Zelda: 25th Anniversary Symphony”, un’orchestra che eseguirà i brani della serie in giro per tutto il mondo! A seguito di questi annunci, Miyamoto ha voluto chiamare sul palco e ringraziare personalmente delle personalità che hanno collaborato con lui a Nintendo in tutti questi anni: nomi di spicco che hanno mostrato la sua affezione al suo lavoro e ai suoi colleghi! Dopo questa apertura dalle tinte nostalgiche ed epocali, l’atmosfera è pronta per affrontare temi decisamente più scottanti… E qui si chiude il primo macroframmento…

SECONDO FRAMMENTO – Riconoscere i propri errori: la line-up Nintendo 3DS

Satoru Iwata , presidente globale di Nintendo, si presenta sul palco e comincia il suo discorso di valutazione degli anni passati di Nintendo. Egli è molto soddisfatto dell’andamento dell’azienda e dei suoi prodotti ma ammette che non è andato tutto per il verso giusto: “Come industria, non siamo ancora riusciti ad avere una piattaforma che sia ugualmente soddisfacente per tutti i tipi di giocatori” . Si tratta di un’ammissione inaspettata ed estremamente saggia, viste le continue lamentele, da parte di diversi giocatori, per l’assenza di veri e propri titoli ‘hardcore’ su Nintendo Wii, da molti considerata come uno ‘strumento per famiglie’. “Questo è quello che faremo con la nostra nuova console: vi offro due suggerimenti: più espansa e più profonda , più profondità di gioco e un maggiore appeal per i giocatori, ancora maggiore di quello di Nintendo Wii”. Dopo aver caricato il pubblico, Iwata afferma, soprendendo tutti, che “daremo dettagli maggiori più avanti nel corso della mattinata”: possiamo tutti immaginare gli sguardi sbigottiti dei presenti, uniti alle tante risate che si sono levate dal pubblico in quel momento (alle quali Iwata a reagito, molto divertito). “Il nostro obiettivo è essere al servizio di ogni giocatore : è un richiamo al motto “Everyone’s gaming” di due anni fa, ma ormai siamo coscienti che questa volta, come direbbero alcuni maliziosi, ‘si fa sul serio’!

Dopo un breve filmato, Reggie Fils-Aime , presidente di Nintendo Of America, fa il suo ingresso sul palco per presentare una incredibile line-up di titoli in prossima uscita su Nintendo 3DS, “Voi volete qualcosa che vi sia congeniale, che vi aspettate, ma volete anche il sentore di qualcosa di nuovo! Volete delle certezze e volete anche la sorpresa! Sono contraddizioni, ma non c’è problema: si può davvero preparare qualcosa per tutti? Questo è quello che vogliamo fare anche con il Nintendo 3DS!”. I titoli presentati, uno di seguito all’altro, sono:

_ “Mario Kart”: questa nuovo episodio completamente nuovo introduce elementi completamente nuovi come le corse sottomarine, un deltaplano per i tratti aerei e la possibilità di modificare più radicalmente la propria vettura. Arriverà nei negozi alla fine dell’anno.

_ “Starfox 64 3D”: si tratta di un remake del capolavoro uscito precedentemente su Nintendo 64. Oltre a una grafica e una realizzazione tecnica migliorata, questo titolo vanterà una piena compatibilità con il giroscopio e l’accelerometro per controllare il proprio Starwing, insieme a un supporto multi giocatore con l’ausilio di telecamera e microfono del Nintendo 3DS, per poter sentire i commenti dei propri avversari e vederne immediatamente le reazioni. Il gioco sarà disponibile a Settembre.

_ “Super Mario”: è la prima avventura tridimensionale dell’idraulico più famoso del mondo. Torna una palette colorata, uno stile di gioco simile a ‘Super Mario Galaxy’ e il meraviglioso costume da Tanooki tratto da “Super Mario Bros. 3”. Arriverà entro la fine dell’anno.

_ “Kid Icarus: Uprising”: dopo un anno di silenzio, Pit spiega di nuovo le ali sul palco della Conferenza Nintendo. Il nuovo trailer mostra un’azione frenetica di sparatutto misto a combattimenti corpo a corpo, insieme ad una nuova modalità multi giocatore tre contro tre e una piena compatibilità con delle carte di Realtà Aumentata dedicate. Il gioco arriverà entro la fine dell’anno.

_ “Luigi’s Mansion 2”: dopo diversi anni torna il fratello bistrattato di Mario nel sequel di una delle più sottovalutate avventure di sempre, uscita su Nintendo GameCube. E questa volta, oltre ad un’avventura completamente nuova, saranno disponibili più magioni infestate da esplorare!

A seguire, Reggie mostra diversi interessanti titoli di terze parti che vedranno la luce su Nintendo 3DS, tra i quali spiccano due episodi della serie ‘Resident Evil’, un nuovo ‘Tekken’, “Metal Gear Solid: Snake Eater”, “Tetris”, “Cave Story” e “Pac-Man & Galaga Dimension” . Questo a conferma del grandissimo supporto che le terze parti stanno donando a questa console dalle immense, e ancora non sfruttate, potenzialità. Da ultimo, Reggie mostra una breve rassegna dell’eShop per Nintendo 3DS, lanciato in tutto il mondo proprio ieri! Una spiegazione dettagliata dei contenuti è già presente sul nostro sito questo indirizzo . Dopo tutta questa adrenalina, questa spinta di estasi per tutti questi grandissimi nomi, è tempo di chiudere il secondo macro-frammento e passare a quello che tutti stanno attendendo, ormai, da diversi mesi… La nuova console da salotto di Nintendo… Sarà ancora una rivoluzione?

TERZO FRAMMENTO – Un pronome in più: il “Wii U”

“Con il Wii noi abbiamo giocato con tutti, anche con chi non era giocatore. Una manifestazione del pronome ‘We’ (Noi) inserito nel nome della console. Ma voi potreste chiedere qualcosa proprio solo per voi stessi: assolutamente si! Infatti, abbiamo aggiunto quel pronome nel nome della nostra console… Date il benvenuto al Wii U’! “.

Nintendo accoglie il suo Wii U come la console che, più di tutte, riuscirà a mantenere il contatto tra i gruppi di giocatori e, insieme, con uno di questi in particolare.

Dopo questa presentazione enfatica è tempo di vedere le nuove potenzialità di questa macchina, o perlomeno del suo immenso controller! Siamo di fronte a un gioiello tecnologico che comprende due stick analogici, una croce direzionale, quattro tasti dorsali e quattro frontali, telecamera, microfono, speaker, accelerometro, giroscopio e un piccolo schermo touch da 6 pollici incastonato al suo interno : insomma, quasi una sorta di crasi tra le potenzialità di un Nintendo DSi e quelle di un Nintendo 3DS, e tutto in un controller! Ma quali sono le funzioni di questo gioiello? Non solo lo schermo permetterà di visualizzare le interfacce e interagire con essere senza far occupare loro lo schermo principale della TV, ma potrà essere utilizzato per dei giochi a sé stanti, potrà essere collegato a diverse periferiche e, soprattutto, potrà essere utilizzato come schermo di gioco qualora qualcuno volesse cambiare canale televisivo e vedere un altro programma: e non si tratta di riduzioni, qui si parla dello stesso, identico gioco trasporto temporaneamente su questa (non troppo) piccola meraviglia. Non si tratta, comunque, di una console portatile : non si potrà uscire di casa e continuare a giocare e sarà sempre necessario restare nel raggio d’azione della console Wii U, ma si potrà portare il controller in giro per casa e giocare sul divano di un’altra stanza o mentre si svolgono alcune faccende che non richiedono grande concentrazione ma che comunque ci terrebbero lontani dalla nostra postazione televisiva. L’idea, a pensarci, è estremamente semplice, ed è proprio in questa genuinità bambina che sta tutta la sua genialità! Non mancheranno, inoltre, le opportunità per disegnare, comunicare via telecamera, navigare su internet e mandare elementi dal controller alla televisione solo con una veloce pressione sul touch screen.

Per quanto riguarda altre compatibilità, è giusto ricordare che questo controller non sarà indispensabile, e nemmeno sarà obbligatorio per tutti i giocatori: Wii U è completamente compatibile con WiiMote (essenziali per potere giocare insieme fino a cinque giocatori), Nunchuck, Wii Wheel, Wii Zapper, Classic Controller e Classic Controller Pro, oltre che con tutti i giochi usciti su Wii ; siamo di fronte a una vera e propria moltiplicazione di esperienze, e si parla di esperienze inclusive, l’una non esclude l’altra. Il giocatore potrà scegliere ogni volta, facendo sconfinare, nuovamente, la libertà del giocatore verso nuovi, impensabili livelli.

Satoru Iwata torna sul palco per discutere della nascita di questa console, mostrando una sua intervista a Shigeru Miyamoto che aiuta i presenti a scoprire la genesi di questa nuova evoluzione del videogioco; le potenzialità della console, inoltre, hanno finito per attirare le attenzioni di diversi produttori third party e saranno disponibili su Wii U anche titoli spiccatamente hardcore come ‘Assassin’s creed’, ‘Aliens: Colonial Marines’, ‘Darksiders 2’, ‘Dirt’, ‘Batman: Arkham City’, ‘Tekken’ e molti, molti altri, tutti in alta definizione e pronti a sfruttare al meglio sia i controlli classici sia il nuovo controller-tablet della Wii U! inoltre, Iwata accenna brevemente, dandone solo la conferma, allo sviluppo di un nuovo episodio della serie “Super Smash Bros.” Sia su Nintendo 3DS che su Wii U. Il CEO di EA, John Ricciatello, viene invitato sul palco per esprimere al pubblico una nuova, inedita collaborazione, quella tra EA e Nintendo, entusiasta di come i titoli sportivi e altri nomi come “Battlefield 3” potranno sfruttare questo nuovo, mastodontico strumento!

LA CHIUSURA

Reggie Fils-Aime ritorna sul palco per chiudere in bellezza la conferenza: “Pensate a Wii, Wii U, Nintendo DS e Nintendo 3Ds, a cosa rappresentano insieme. Ognuna di queste è unica ma hanno un punto in comune: l’ innovazione . Il doppio schermo e lo schermo touch del DS hanno cambiato il videogioco, e così ha fatto il Wii con i controlli di movimento, e così pure il 3DS con il suo 3D senza occhiali! E ora lo farà il Wii U! Una seconda finestra si aprirà sul vostro mondo di gioco !”.

Così si conclude questa entusiasmante conferenza: ci sono diverse ragioni per amare e altrettante per essere scettici sul controller del Wii U: non abbiamo date di rilascio, non abbiamo i prezzi, non conosciamo ancora tutte le funzioni… Ma sono cose a cui potrà rispondere solo Nintendo, e solo nel tempo. Restiamo in attesa, ferventi per questo mare di novità, mentre il nome di Nintendo torna a splendere per nostalgia, novità e innovazione. Per tutti i dettagli, vi lasciamo alcuni collegamenti utili qui sotto, insieme ai video della conferenza e ai trailer più importanti!

Sito ufficiale Nintendo Network E3

Tutte le specifiche tecniche di Wii U

Analisi del lancio del Nintendo eShop

Articolo precedenteMortal Kombat: disponibile finalmente il primo DLC
Prossimo articolo[E3 2011]Nuove immagini per Tomb Raider
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.