I fan di Duke Nukem sono in fremente attesa per l’arrivo di DN Forever , titolo in sviluppo da più di dieci anni. Ma lo stesso potrebbe avere alcuni tagli, specialmente nella sezione multiplayer. Shelby Knox , una delle più importanti e giovani femministe degli USA, ha infatti avviato una petizione per contrastare l’inserimento nel titolo della modalità ” Capture the Babe “: una sorta di Capture the Flag, in cui però si catturano delle ragazze al posto delle bandiere, e che possono essere schiaffeggiate per farle rimanere calme nel tragitto dalla base avversaria alla propria.

Prevedibilmente, la Knox ha dichiarato che in questo modo i giocatori più giovani potrebbero prendere d’esempio questi comportamenti, vedendoli come accettabili e divertenti. Inoltre, nella petizione (disponibile a questo indirizzo) viene chiesto alla catena Walmart di non commercializzare il titolo. Il motivo dietro questa richiesta è puramente economico: se un titolo viene eliminato da Walmart è un grosso colpo da subire per le casse societarie, che vedono sparire un importante protagonista nella vendita dei propri prodotti.

Duke Nukem conferma quindi la propria tradizione di titolo mai “lasciato tranquillo”, dato lo sviluppo decisamente travagliato, iniziato più di dieci anni or sono. Inoltre, il rischio che questa petizione possa ritardare ulteriormente l’uscita del titolo non è un’ipotesi poi così remota, purtroppo.

Articolo precedenteThe Darkness II: primo dev diary
Prossimo articoloThe 3rd Birthday
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.