Satoru Iwata è tornato ancora sul 3DS e sul rinvio del lancio al prossimo anno: ” abbiamo deciso che sarebbe stato meglio rendere disponibile sin dal primo giorno grandi quantità del portatile, così da non avere problemi per le scorte, nonostante già sapevamo che non avrebbe avuto buone ripercussioni sugli azionisti e sui profitti “.

Riguardo al prezzo , Iwata ha ammesso che, di solito, ” più basso è migliore, e nonostante produrlo costi più di un Wii all’azienda , venderlo ad un prezzo maggiore sarebbe stato deleterio “. Infine, il presidente di Nintendo si è espresso anche sulla pirateria : ” l’aggiornamento automatico del firmware ne bloccherà in parte lo sviluppo, e aggiungerà nuove funzionalità alla console prima non disponibili “. Tali aggiornamenti saranno reperibili sia su internet che all’interno dei giochi per 3DS , analogamente a quanto succede su PSP.

Infine, a Nintendo non è esclusa la possibilità di connessioni remote (di cui gli utenti possessori di PSP e PS3 possono avere un’idea di cosa si tratta) fra le console: ” crediamo che la connettività tra un 3DS e una console casalinga sarà uno degli argomenti da affrontare in futuro, ma al momento non posso dire nulla al riguado, dato che non è stato programmato niente. In ogni caso, ci penseremo e lavoreremo su “.

Articolo precedenteMgs: Snake Eater 3D: il video
Prossimo articoloKillzone 3 e Move in video
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.