Windows vede la nextgen di EA Sports

Finalmente dopo tre anni di attesa, anche la versione PC godrà di un Fifa nextgen .

EASports ha mantenuto la promessa dopo i migliaia di feedback che invitavano gli sviluppatori a dare anche all’utenza PC una versione di Fifa degna di essere giocata.

Già, infatti la versione PC di Fifa a cominciare dal 2007 si è distaccata rispetto a quella console, in quell’anno solo su Xbox 360 in nextgen, e tutto quello che di buono portava con sé. L’anno seguente fu la volta dell’approdo su Playstation 3, ma in quel caso la conversione risultò un po’ afflitta da problemi di aliasing. Per i successivi due anni, Fifa su console ha goduto delle stesse identiche versioni, aprendo finalmente spiragli per una versione PC all’altezza della fama della saga e degli sviluppatori canadesi.

Ecco arrivare dunque Fifa 11 PC, in demo dal 15 Settembre e in uscita esattamente il primo  Ottobre .

I ragazzi di EA Sports hanno subito chiarito una cosa: ragazzi, non aspettatevi che questo primo capitolo su PC sia uguale alla versione su console, perché non sarà così. Effettivamente era impossibile realizzarlo uguale, considerato che ci sarebbe stato bisogno che venisse fatta una conversione della build finale, ma Fifa 10 è stato utilizzato per lavorare su Fifa World Cup 2010, e quindi il progetto si è rivelato più complicato da gestire. Ragion per cui, mentre per Fifa 11 sono continuati, come da programma, i lavori, la versione PC ha potuto fare affidamento sulle versioni di Fifa 10 e Fifa World Cup 2010. Quello che ne esce fuori è un Fifa 11 PC che a primo impatto pare essere un Fifa 10.5 a tutti gli effetti: fluidità della versione dedicata ai Mondiali Sudafricani e giocabilità mista tra quella e Fifa 10.

![][__userfiles__fifa 2010-09-15 19-16-36-42.jpg]

![][__userfiles__alex piccola.jpg]

Risultato sorprendente

Il risultato di questa conversione, opportunamente migliorata per l’occasione, è a dir poco sorprendente in termine di qualità e di prestazioni: il motore grafico è stato ottimizzato per far girare il gioco anche su pc non propriamente recenti, pagando però con texture un po’ sfocate e un vistoso calo di dettaglio aumentando la lontananza dal campo, cosa che in Pro Evolution Soccer non si è mai vista. Questione di tempo, ma anche questione di hardware: provate a immaginare quali requisiti Fifa 11 avrebbe dovuto richiedere per girare ai dettagli proposti su console, su un PC di fascia medio-bassa.

Scelta premiata dunque, visto che nonostante queste differenze grafiche, il gioco risulta appagante tecnicamente, anche se disabilitando i filtri anti-aliasing, l’effetto è abbastanza fastidioso, quindi in un modo o nell’altro, conviene abbassare i dettagli del gioco per aumentare l’esecuzione dei filtri (settando a 2x il problema va quasi completamente via, a 4x diventa assolutamente perfetto).

E dal punto di vista del gameplay? Considerando il gameplay di Fifa 11 PC, ci troviamo pad/tastiera alla mano davanti a qualcosa di fenomenale: effettivamente, l’esecuzione su pc rende molto più rapida la risposta ai comandi, la navigazione tra i menu, il caricamento delle partite -praticamente neanche si fa accesso all’arena che la partita è già caricata. Taluni sosteranno che la reattività dei giocatori è addirittura eccessiva, ma il ritmo di gioco è stato mantenuto ai livelli di Fifa 10 per console.

Tralasciando l’ottima fluidità, il titolo è pressoché identico a Fifa World Cup 2010 in termini di animazioni, controlli, comportamento delle squadre e quant’altro.

Il team EA Sports premia moltissimo gli scontri fisici e le difese attente, per regalare maggior equilibrio: già infatti non basta controllare una squadra di campioni per avere la vittoria in tasca per 6-0. Allo stesso modo, anche le squadre più lente e poco tecnicamente dotate riusciranno a strappare uno 0-0 o addirittura una vittoria in contropiede o su calcio piazzato se il livello di concentrazione è alto.

Non si pensi però che questo giochi contro lo spettacolo e la simulazione. Il marchio EA Sports infatti rappresenta in questa nextgen un incontro di gameplay e bilanciamento, aumentando sì la simulazione – lasciando spazio anche a variabili impazzite -, ma con la giusta dose di creatività e tattica (leggasi: anzitutto imparate a giocare in full manual!) tanto sarà efficace la simulazione quanto sarà spettacolare il match che avrete vissuto.

E’ chiaro però che avere in squadra dei campioni avrà il suo lato positivo, infatti un dribbling riuscito o uno scatto felino a saltare un contrasto o ancora un passaggio in profondità o un tiro da fuori, sbloccheranno il match cambiando l’inerzia della gara.

Un confronto con la versione console?

Provando le due demo c’è ovviamente qualcosa di diverso, non solo in termini di gameplay ma anche per tantissimi elementi di contorno che sono stati aggiunti da Fifa 10 a Fifa 11 per console.

Un confronto ad oggi è quasi impossibile da fare, perché EA si premura di mettere a disposizione per le demo delle build vecchie, spesso anche complete al solo 50%, per lanciare poi sul mercato un prodotto profondamente diverso da quello assaggiato nella demo nei passati 15 giorni prima dell’uscita del gioco.

Possiamo però dire che le due versioni presentano una notevole differenza grafica, specialmente per quanto concerne le animazioni. 

Per la poltrona più prestigiosa

Se fino all’anno scorso la serie Fifa su PC vedeva decisamente meno utenti rispetto all’antagonista di casa nipponica, quest’anno il team di EA Sports punta deciso a riprendersi lo scettro di miglior gioco di calcio disponibile per Windows. Adesso il prodotto è maturo, rifinito e godibile, e il guanto di sfida è stato lanciato. In attesa di come finirà: benvenuto Fifa, la stavamo aspettando da tempo, si accomodi pure.

![][__userfiles__fifa 2010-09-15 18-34-12-90(1).jpg]

[__userfiles__fifa 2010-09-15 19-16-36-42.jpg]: /images/v/600×480/__userfiles__fifa 2010-09-15 19-16-36-42.jpg [__userfiles__alex piccola.jpg]: /images/v/0x0/__userfiles__alex piccola.jpg [__userfiles__fifa 2010-09-15 18-34-12-90(1).jpg]: /images/v/600×480/__userfiles__fifa 2010-09-15 18-34-12-90(1).jpg

Articolo precedenteIGN apre le porte agli indipendenti
Prossimo articoloMafia II: in uscita entro fine anno il nuovo DLC Joe’s Adventures?
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.