Secondo le moderne teorie del ” Navy Surgeon General Vice Admiral Adam Robinson ” della Marina Militare USA, sembrerebbe che lo stato si appresti ad acquistare generose scorte di Wii e Balance Board. Si starebbe cercando infatti di rendere meno traumatico l’attività fisica alle reclute e l’assimilazione della cultura di allenamento che tutti i militari devono avere. Si sarebbe quindi pensato all’unire tutto mediante i videogiochi quali ad esempio Wii Fit. Niente più massacranti esperienze in stile Full Metal Jacket quindi ma tanto divertimento unito ad una buona dose di esercizi.

Articolo precedenteIl 3D nei videogiochi spingerà all’acquisto delle TV
Prossimo articoloUn cortometraggio animato per Red Dead Redemption
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.