Il gioco horror psicologico Ikai verrà lanciato sia in versione fisica che digitale per PlayStation 5, PlayStation 4 e Switch, nonché per PC tramite Steam il 29 marzo al prezzo di €29,99, come rivelato dall’editore PM Studios e dallo sviluppatore Endflame. L’edizione fisica include una cartolina e adesivi come bonus esclusivo della Launch Edition. Una demo è attualmente disponibile per PC.

Ecco una panoramica del gioco, tramite PM Studios:

Ikai è un gioco horror psicologico in prima persona che trae ispirazione dal folklore giapponese. Vivi l’orrore per mano di caratteristici yokai e immergiti nelle superstizioni del passato vivendo una storia e delle fasi esplorative uniche.

Ikai incarna lo spirito del classico genere horror psicologico con un protagonista indifeso incapace di attaccare le creature malvagie. Tuttavia, esplora un nuovo senso di orrore facendo in modo che il giocatore affronti le minacce direttamente né fuggendo né attaccando.

Ogni meccanica del gioco ha lo scopo di aumentare questa sensazione di palpabile impotenza e creare un’atmosfera tesa. I movimenti lenti, precisi e naturali come mezzo di interazione assomigliano a quelli della vita reale per favorire l’immersione nel misterioso mondo di Ikai.

Storia

Le voci si sono diffuse anche tra i paesani più scettici, lasciando il posto a paura e isteria. Non è solo questione di voci questa volta. Le foglie macchiate di sangue indicano che le creature malvagie si stanno avvicinando sempre di più agli umani. Si ritiene che un nuovo demone sia apparso negli inferi. La sua volontà è quella di varcare la soglia del nostro mondo non appena possibile. Una situazione del genere richiede che il sacerdote si rechi al villaggio, lasciando il santuario sotto il controllo di sua nipote, la sacerdotessa.

La paura della popolo non ha raggiunto il santuario lontano tra le montagne, dove la sacerdotessa, Naoko, lavora come al solito, troppo impegnata per preoccuparsi. Spazzare e spazzare, il tempo passa, con o senza il sacerdote. Senza dare molta importanza a questo tipo di storie di demoni e fantasmi che attribuisce a bambini spaventati, Naoko lascia il santuario per raggiungere il fiume prima che faccia buio. I terrori degli abitanti del villaggio sembrano prendere forma nella foresta tenebrosa. Continua a camminare, sempre più tesa, fino a dissipare i suoi dubbi; ma non le sue paure.

Presto perde coscienza della sua anima e del suo corpo e cade a terra; quasi morta, quasi viva. La campana del santuario grida aiuto, ma non è più un luogo sacro. Tutti gli dei se ne sono andati, lasciando il posto a mostri, fantasmi e spiriti.

Caratteristiche principali

  • Paura – Vivi l’orrore in prima persona per mano di spiriti, mostri e yokai giapponesi
  • Esplorazione – Esplora un santuario shintoista feudale ed viaggia per svelare la storia dietro Naoko, il personaggio principale
  • Disegno: concentrati sul disegno di sigilli protettivi sugli strani suoni e sugli eventi che accadono intorno
  • Puzzle – Metti alla prova il tuo ingegno contro i numerosi enigmi che cercheranno di fermarti
  • Stealth and Run – Stai in silenzio, non disturbare il male… O semplicemente corri, scappa da tutto, se puoi…

Articolo precedenteGod of War disponibile ora con il supporto ad NVIDIA DLSS e NVIDIA Reflex
Prossimo articoloXbox acquisisce Activision Blizzard, l’annuncio è ufficiale!
Alla costante ricerca di se stesso e del suo ruolo nel mondo, perde la sua verginità videoludica con la gloriosa PS1 e da allora è un amore in costante crescita. In quanto appassionato di cinema apprezza particolarmente i videogames in grado di raccontare storie interessanti e coinvolgenti. Attende con impazienza una cruenta apocalisse zombi per mettere in atto tutto ciò che ha imparato grazie a Resident Evil e The Last of Us.

E tu che ne pensi? Facci conoscere la tua opinione!