AKademy vuole essere prima di tutto una grandissima opportunità per tutti gli aspiranti professionisti attratti dal digitale e dalla tecnologia in generale, che potranno usufruire del nuovissimo AK HUB, spazio di oltre 300 mq presso Oriocenter di Bergamo, con 24 postazioni finemente attrezzate grazie ai partner Intel, MSI e Logitech, che consentiranno ai partecipanti di disporre del meglio della tecnologia per lavorare, grazie a personal computer, workstation e periferiche di altissimo livello.

Oltre all’importante parte tecnica, il progetto prevede il coinvolgimento di uno staff di professionisti con comprovate esperienze in vari settori, come il management d’impresa, il visual design, la comunicazione, la programmazione, il diritto informatico, finanza ed economia, con l’obiettivo di trasformare l’esperienza ‘sul campo’ di tutti i giorni in preziosi insegnamenti per i partecipanti ai corsi. Sempre di più le aziende cercano cercano personale da inserire in azienda con un grado di formazione più completa possibile, e questa iniziativa ha come obiettivo proprio quello di creare figure professionali preparate a 360°.

Il progetto prevede, per tutti gli aspiranti professionisti, un contributo economico, parametrato a seconda delle attività svolte nell’ambito del progetto di formazione.

L’ingresso al progetto AKademy è aperto a tutti, tuttavia considerando i posti limitati e il desiderio di garantire la miglior formazione possibile agli iscritti, vi sarà una selezione iniziale per consentire ai più volenterosi ed appassionati di potersi avvalere di questo vero e proprio acceleratore di talenti.

Le candidature si potranno inviare tramite la pagina web www.akhub.it/akademy, dove sarà possibile compilare il modulo di richiesta per essere selezionati come studenti-lavoratori e successivamente, a candidatura considerata idonea, essere richiamati per effettuare un primo colloquio conoscitivo.

Articolo precedenteIntel porta a Milan Games Week la storia del PC gaming
Prossimo articoloSoulstice alla Milan Games Week 2021
Videogiocatore di vecchia data. Cerca di contrastare con tutte le sue forze la feroce ondata di divulgatori videoludici che, giunti sul nostro pianeta sotto mentite spoglie, cercano di blastare noi comuni videogiocatori . Papà per vocazione e felice organizzatore dell'evento ludico Play The Game

E tu che ne pensi? Facci conoscere la tua opinione!