Secondo un nuovo report di Bloomberg, il nuovo Switch uscirà entro la fine dell’anno e adotterà un chip Nvidia aggiornato. Il nuovo chipset godrà di una CPU migliore e un maggior quantitativo di memoria.

Sempre secodo le indiscrezioni riportate da Bloomberg, il nuovo Switch adotterà le DLSS che consentirebbero di eseguire giochi a risoluzione 4K in modalità dock.

Il deep learning super sampling (lett. “super campionamento ad apprendimento profondo”, in acronimo DLSS) è una tecnologia sviluppata da NVIDIA che, partendo da un immagine a bassa risoluzione, utilizza l’apprendimento profondo per produrne una che sembri a risoluzione maggiore, senza sovraccaricare la scheda video[1]. Questa tecnologia è disponibile al momento solo sulle schede video della serie GeForce 20 e GeForce 30, basate rispettivamente su architetture Turing e Ampere.

“Switch Pro” includerà un nuovo schermo Samsung OLED da 7 pollici, in modalità portatile continuerà a visualizzare i contenuti con una risoluzione di 720p, ma sarà in grado di supportare un display 4K in modalità dock.

Bloomberg suggerisce che l’hardware potrebbe avere dimensioni simili allo Switch attuale.

- Advertisement -
Articolo precedenteSecond Wind, una delle migliori mod di Zelda: Breath Of The Wild è in arrivo a giugno
Prossimo articoloCrash Bandicoot 4: It’s About Time – Wumpa e maschere quantiche approdano su Switch
Cyberludus.com è un sito di attualità, notizie e curiosità su videogiochi per qualsiasi piattaforma.

E tu che ne pensi? Facci conoscere la tua opinione!