Il sequel di God of War, Ragnarok, è stato annunciato attraverso un breve teaser rilasciato a settembre e da allora, purtroppo, non è trapelata più alcuna notizia.

In un post sul blog PlayStation, varie figure del settore videoludico hanno espresso le loro aspettative sul titolo.

“Giocare a God of War nel 2018 è stata una grande esperienza per me”, ha detto Hulst, ex amministratore delegato dello studio Guerrilla Games di Horizon Zero Dawn. “Quella serie ha sempre avuto una componente action e un combattimento incredibili, ma la profondità emotiva che Santa Monica ha portato alla storia di Kratos, lo dico come padre, è stata davvero memorabile, soprattutto perché mio figlio era solo un po’ più grande di Atreus. Vedere e ascoltare la reazione a quel piccolo assaggio che abbiamo avuto al PlayStation Showcase lo scorso settembre è stato molto emozionante. Non vedo l’ora che la gente veda cosa  farà Santa Monica.”

Brian Horton, direttore creativo di Insomniac Games, ha scelto il prossimo gioco di God of War come titolo più atteso.

“Non è un compito facile reinventare un franchise amato come God of War, e il gioco del 2018 ha superato le aspettative, offrendo una storia personale su padre e figlio, un mondo straordinario e meccaniche incredibili”, ha detto.

Il CEO di PlayStation, Jim Ryan, ha recentemente rifiutato di commentare se God of War Ragnarök sarà rilasciato per PS4 e PS5.

All’inizio di questo mese Santa Monica Studio ha rilasciato una patch di ottimizzazione per PS5 di God of War, introducendo un’impostazione predefinita che esegue il gioco in risoluzione 4K e a 60 fotogrammi al secondo.

God of War del 2018, è stato particolarmante apprezzato dalla nostra Redazione. Il buon Mattia gli ha assegnato un meritatissimo 10 e, citando la sue parole: “God of War è in assoluto una tra le migliori esperienze videoludiche degli ultimi anni. Un viaggio raccontato attraverso una regia impeccabile, uno stile ed una capacità unica nell’incollare il videogiocatore allo schermo. Abbracciando lo sconfinato universo della mitologia norrena, l’opera di Cory Barlog ci ha emozionati come non mai, dandoci modo di “vivere” questo nuovo capitolo delle avventure di Kratos senza mai smettere di emozionarci. 

Qui la recensione completa

Il riavvio della serie è stato un successo di critica e commerciale, vincendo numerosi premi Game of the Year e vendendo oltre 10 milioni di copie.

 

Cosa sappiamo fino a oggi di God of War, Ragnarok ?

Ancora poco, come detto poco sopra, il progetto è avvolto nel più totale mistero. A parte un trailer che non ha mostrato, di fatto, nulla, ma questo nulla è stato più che sufficiente a farci sbavare. Con un pò di incoscienza e di sana ignoranza buttiamoci dunque a fare qualche previsione spicciola. Il titolo si sofferma sul Ragnarǫk che nella mitologia norrena indica la battaglia finale tra le potenze della luce e dell’ordine e quelle delle tenebre e del caos, in seguito alla quale l’intero mondo verrà distrutto e quindi rigenerato.

Attenzione Spoiler del capitolo precedente

Al termine del precedente capitolo che segna il reboot in pompa magna della saga, abbiamo scoperto che la moglie di Kratos Faye era in realtà un gigante di nome Laufey che, sempre nella mitologia norrena, è la madre di Loki. Ciò significa che il piccolo Atreus è per metà Dio e per metà Gigante e, per di più, sul finale scopriamo avere un nome completamente diverso: per l’appunto il Loki di cui sopra, che è anche il dio della grande astuzia e degli inganni ma anche della distruzione. Le premesse sembrano essere esaltanti.

Ci auguriamo che God of War 2 possa apprdonfinre ulteriormente questo aspetto svelando elementi del passato di Faye. Il sequel di God of War potrebbe continuare direttamente dagli eventi del gioco precedente, tuttavia crediamo che si svilupperà anni dopo il termine della precedente avventura, mostrando magari un adolescente Atreus e, perchè no, in lotta con il padre.

E se God of War Ragnarok arrivasse pure su altre piattaforme?

Prima di urlarci contro le peggiori cose che la vostra mente deviata possa partorire, vi inviatiamo a fare alcune semplici considerazioni, partiamo dalla prima: Perchè no? Alcuni segnali, seppure ancora timidi, farebbero pensare ad un arrivo della serie di God Of War anche su altre piattaforme. Horizon Zero Dawn è arrivato su PC e, recentemente, MLB The Show ’21 ha annunciato il suo debutto su console Xbox, rompendo l’esclusività PlayStation. Sony ha inoltre ceduto la skin di Kratos su Fortnite. Anche se probabilmente continueremo a giocare le avventure di Kratos su PlayStation, sarebbe bello che anche altri utenti possano godere di questo capolavoro.

Ci auguriamo di poter ricevere a breve delle notizie più sostanziose in merito a questo attesissimo ritorno.

E voi, cosa pensate?

Articolo precedenteThe Nioh Collection – Il soulslike di Team Ninja sbarca su PS5
Prossimo articoloVLC Player 4.0 con un design moderno e una nuova interfaccia utente
Cyberludus.com è un sito di attualità, notizie e curiosità su videogiochi per qualsiasi piattaforma.

E tu che ne pensi? Facci conoscere la tua opinione!