Annunciata gli scorsi giorni sulle proprie piattaforme ufficiali, Sony ha rilasciato la nuova edizione dello State of Play lo scorso 7 agosto, conferenza ormai giunta al termine. Dalla durata di 40 minuti, la presentazione della compagnia nipponica ha mostrato una serie di produzioni di terze parti in arrivo su Playstation 4, Playstation 4 VR e Playstation 5. Ecco il riassunto completo della presentazione di Sony: 

  • Crash bandicoot 4: It’s About Time: Ambientato successivamente alle vicende della popolare trilogia, la nuova avventura del nostro marsupiale preferito presenta una serie di introduzioni inedite, finalizzate alla miglioria di un sistema di gioco già apprezzato precedentemente. Da adesso giocabili con nuovi personaggi, come il Dottor Neo Cortex o Dingodile, ogni livello presenterà delle differenze strutturali in base al personaggio utilizzato, aricchendo maggiormente la rigiocabilità del titolo. 
  • Hitman 3Già annunciato durante la scorsa edizione dello State of Play, Hitman torna in auge con il terzo capitolo della saga, giocabile a partire da gennaio 2021 su Playstation 4 e in VR. Con quest’ultima versione, inoltre, si aggiungerà la presenza dell’intera trilogia adattata per la periferica Sony.
  • Braid anniversary edition: In arrivo nel 2021il titolo si presenta con una nuova veste grafica, insieme all’introduzione di nuove animazioni del personaggio ed un generale miglioramento del level design. 
  • The PathlessMostrato con un gameplay registrato su Playstation 5, la produzione di Giant Squid si presenta come un Open World in cui l’esplorazione risulta essere il nucleo del titolo. Lo spostamento all’interno dell’ambiente di gioco avverrà grazie all’uso di alcuni punti di energia, utili per il riempimento di una barra che consentirà uno spostamento rapido. Con la possibilità di planare da alcune alture, grazie l’uso della propria aquila, durante il corso dell’avventura le fasi di esplorazione e di combattimento si amalgameranno in una produzione dall’alto potenziale. The Pathless sarà disponibile su Playstation 5, Playstation 4, Computer ed IOS a partire dal periodo di settembre-dicembre 2020.
  • Spelunky 2: Con l’obiettivo di essere un prodotto apprezzabile da nuovi e vecchi giocatori, il titolo presenterà un’inedita modalità multiplayer. Seguendo le orme del suo predecessore, interazione ed esplorazione saranno sempre più un punto nodale dell’opera. Il titolo sarà disponibile dal 15 settembre 2020 su Playstation 4.
  • Genshin Impact: Annunciato con un trailer di lancio, sarà disponibile su Playstation 4 dall’autunno 2020.
  • Aeon Must dieIn arrivo su Playstation 4 nel 2021.
  • Anno mutationemdisponibile da dicembre 2020 su Playstation 4.
  • Bugsnax: Già annunciato tra i titoli di Playstation 5 duante lo scorso State of Play, nel corso di questa avventura vestiremo i panni di un giornalista, intento ad esplorare un mondo abitato da insetti. Con una precisa data di pubblicazione non ancora annunciata, il titolo sarà disponibile su Playstation 5 durante il periodo prossimo alla pubblicazione della console. 
  • A Star Wars vr series vader immortal, disponibile su playstation vr a partire dal 25 agosto prossimo.
  • Control AWE: Secondo DLC del titolo di Remedy Entertainmentl’espasione delle avventure di Jesse Faden sarà disponibile a partire dal prossimo 27 agosto. 
  • Auto Chess: Strategico a turni pubblicato da Dragonest (già acquistabile su PC), sarà disponibile su Playstation 4 dal 31 ottobre 2020.
  • The pedestrian, in arrivo su Playstation 4 a partire da gennaio 2021.
  • Hood outlaws & legends, in arrivo nel 2021 su Playstation 5.
  • Temtem: MMORPG prodotto da huble games da una struttura ludica pokémon-like. Nel corso della propra avventura, così come nella celebre saga Nintendo, l’obiettivo di ogni giocatore sarà collezionare creature ed esplorare il mondo di gioco, in una versione online o offline. In arrivo nel corso del 2021, il titolo sarà disponibile solo su Playstation 5.
  • Godfall: Già presentato sotto vari aspetti all’utenza Playstation, la nuova produzione Gearbox software si presta ad un’analisi dettagliata del sistema di combattimento. Incentrato tra l’unione di un action rpg con un sistema di progressione basato sul loot ed un third person con combattimenti ravvicinati, la principale novità di Godfall consiste nell’assenza di un sistema basato su microtransazioni e sulla mancanza di future introduzioni post-lancio, presentando ai giocatori un prodotto finito a partire dalla sua pubblicazione. Durante lo showcase di questo State of Play, sono state mostrate anche le cinque classi di armi (spada lunga, doppie lame, lancia, martello a due mani e spadone a due mani) ed altre peculiarità del gameplay.
Articolo precedenteSuicide Squad svelato: ecco il nuovo progetto di Rocksteady
Prossimo articoloCrysis Remastered – Il debutto di Nomad su Nintendo Switch

E tu che ne pensi? Facci conoscere la tua opinione!