Successivamente alle recenti dichiarazioni rilasciate dalla OMS, nelle quali si ha avuta una rivalutazione del COVID-19 come una pandemia, a risentirne di tale situazione è anche il mondo videoludico. L’ESA, Entertainment Software Association, ha infatti annunciato nel corso di questi giorni l’ufficiale chiusura della rinomata fiera di intrattenimento videoludico losangelina, da sempre conosciuta come E3. Tramite un comunicato stampa è stato infatti deciso, successivamente a diverse consultazioni con le aziende collaboratrici, di cancellare la già citata conferenza, nell’interesse della salute dei dipendenti propri, degli espositori e di tutti i visitatori.

Comprendendo tuttavia il malcontento generale e l’importanza che tale fiera ha da sempre avuto per le grandi aziende partecipanti, il capo della divisione Xbox Phil Spencer ed altre case produttrici hanno comunicato ufficialmente di voler prendere parte ad eventuali esposizioni digitali, così da poter celebrare al meglio la futura generazione videoludica. Ulteriori dettagli verranno rilasciati nelle settimane a venire.

Articolo precedenteAk & Logitech G: AK Charity Challenge 2020, sorpassa il virus!
Prossimo articoloCall of Duty Warzone – Il nuovo competitor da temere?

E tu che ne pensi? Facci conoscere la tua opinione!