Il Season Pass di  Shenmue 3 non sarà dato gratuitamente ai sostenitori Kickstarter del gioco. L’annuncio di DLC per Shenmue 3 è stata una delle tante sorprese dell’E3 2019, anche se non è certo la prima volta che una campagna Kickstarter di grande successo si arricchisce con ulteriori contenuti in un secondo momento. Tuttavia, i fan che hanno investito i loro sudati guadagni per il gioco – anche quelli che hanno speso centinaia di dollari – non riceveranno il season pass gratuitamente.

Un’email condivisa su ResetEra mostra la risposta dello sviluppatore YS Net alla richiesta di un sostenitore in merito al season pass di Shenmue 3. Stando all’email, sembrerebbe che YS Net affermi che le persone che hanno sostenuto la campagna Kickstarter di Shenmue 3 otterranno qualcosa di completamente diverso da ciò che tutti gli altri potranno accaparrarsi nei negozi.

Ecco la parte pertinente dell’email relativa al pass stagionale di Shenmue 3:

Le versioni standard e deluxe rilasciate attraverso le vendite al dettaglio non sono affiliate alla campagna di crowdfunding, quindi non saranno incluse nelle promesse ai sostenitori, tuttavia, saranno disponibili per la vendita separatamente. I sostenitori Kickstarter riceveranno la versione di Kickstarter, i sostenitori di Slacker Backer riceveranno la versione di Slacker Backer. Entrambe hanno contenuti esclusivi relativi alle loro versioni non disponibili nelle versioni al dettaglio.

Un season pass non è incluso.

In tutta sincerità, l’aggiunta di un season pass dopo il completamento di una campagna di crowdfunding non è una situazione molto comune e senza dubbio altri sviluppatori, in passato, hanno gestito meglio situazioni simili. Saper di non poter usufruire gratuitamente del season pass di Shenmue 3 deve essere stata una brutta botta per i giocatori che hanno supportato l’attesissimo gioco. 

 

Articolo precedenteFinal Fantasy VII Remake arriverà anche su Xbox One?
Prossimo articoloFire Emblem: Three Houses, online un nuovo trailer
Alla costante ricerca di se stesso e del suo ruolo nel mondo, perde la sua verginità videoludica con la gloriosa PS1 e da allora è un amore in costante crescita. In quanto appassionato di cinema apprezza particolarmente i videogames in grado di raccontare storie interessanti e coinvolgenti. Attende con impazienza una cruenta apocalisse zombi per mettere in atto tutto ciò che ha imparato grazie a Resident Evil e The Last of Us.

E tu che ne pensi? Facci conoscere la tua opinione!