L’ultimo capitolo della serie Rainbow Six uscito nel lontano 2015 ha avuto un enorme successo per Ubisoft, con un guadagno di oltre 1 miliardo di dollari, 4 Season pass e una community di giocatori che vanta più di 35 milioni di giocatori all’attivo.

Parlando con il Daily Star, noto quotidiano tabloid britannico, durante le finali della stagione IX di Pro League, il brand director di Rainbow Six, Alexandre Remy, ha affermato che non ci sarà alcun sequel per il brand e che il gioco sarà probabilmente supportato dalla prossima generazione di console. L’intento è quello di “migrare” semplicemente il gioco sulle nuove console una volta in commercio. Così ha dichiarato al tabloid:

La ragione di questo è che non vogliamo segregare la nostra comunità tra le diverse piattaforme. In un mondo ideale del domani, ci piacerebbe che giocatori di ogni piattaforma potessero giocare insieme. Ci stiamo avvicinando alla next-gen con lo stesso spirito. Dobbiamo fare ogni sforzo possibile per trattare le console di prossima generazione come un PC di fascia alta.”

In attesa di ulteriori informazioni, vi rimandiamo al nostro speciale sulle console next-gen per saperne di più.

Articolo precedenteDeath Stranding, nuovi dettagli direttamente da Hideo Kojima
Prossimo articoloRedeemer: Enhanced Edition sarà disponibile il 12 luglio
Cyberludus.com è un sito di attualità, notizie e curiosità su videogiochi per qualsiasi piattaforma.

E tu che ne pensi? Facci conoscere la tua opinione!