L’E3 2019 sta filando via, senza lasciar nulla di realmente memorabile. Finora sono state veramente poche le gradite sorprese, praticamente nulli gli annunci bomba. Le poche rivelazioni interessanti si contano sulle dita di una mano e, comunque, non hanno goduto dell’impatto meritato a causa della spropositata mole di leak che ha accompagnato i giorni antecedenti alla fiera losangelina. L’assenza di Sony ha influito più di quanto avremmo voluto sul livello di spettacolarità del tutto e proprio in sostituzione della conferenza sul mondo PlayStation si va a collocare lo showcase di Square Enix.

Stavolta, Square ha abbandonato lo stile “direct” abbracciato durante lo scorso anno per puntare su uno show più maestoso, in pieno stile E3 insomma. La lineup era avvincente e la conferenza, pur senza mai toccare vette di grande intrattenimento, si è comunque rivelata quantomeno “passabile” rispetto a quanto visto finora. Curiosi di sapere le novità sul mondo di Square Enix? Godetevi il nostro pratico riassuntone dello show.

Si parte col botto: Final Fantasy VII Remake

La data d’uscita è stata rivelata circa 24 ore prima ma ciò non ha impedito a Final Fantasy VII Remake di rubare la scena per tutta la prima fase della conferenza. Siamo stati bombardati da trailer e nuove informazioni. Il titolo sarà un remake a tutto tondo, realizzato per scaldare i cuori dei fan di vecchia data ma anche per coinvolgere i nuovi giocatori. Un corposo walkthrough ci ha permesso di conoscere meglio il combat system, molto simile a quanto visto già in Final Fantasy XV e Kingdom Hearts III con l’aggiunta data da una sorta di pausa tattica, utile a rallentare il tempo e che, molto alla larga, ricorda la struttura a turni dell’originale.

La presentazione del gioco, che vede anche il buon Tetsuya Nomura sul palco, scorre via in maniera abbastanza coinvolgente. In effetti, ironicamente, alla fine la sensazione è quella che ci abbiano mostrato fin troppo, probabilmente per cercare di “allungare il brodo” con un titolo dal fortissimo richiamo mediatico.

Non sono state fornite informazioni in merito al numero degli episodi, alla frammentazione dell’opera originale e nemmeno il prezzo che verrà proposto al lancio. Adesso sappiamo però che Final Fantasy VII Remake giungerà sul mercato a marzo in qualità di primo episodio ma anche come un vero e proprio gioco completo; tanto che sarà venduto su ben due dischi Blu-ray su PS4 in esclusiva (temporale?), e proporrà una rivisitazione della storia di Midgar. Presentata anche la La 1st Class Edition, disponibile in esclusiva sullo Square Enix Store, edizione da collezione che includerà una action figure di Cloud in moto.

La parentesi dedicata al mondo di Dragon Quest

Una delle IP più forti in mano a Square Enix è certamente quella di Dragon Quest. La serie ha goduto di un importato spazio durante la conferenza grazie allo spin-off Dragon Quest Builders 2. E’ stato mostrato un lungo gameplay trailer che sembra mostrare un gioco molto più ricco del predecessore. Il titolo uscirà il 12 luglio su PS4 mentre una demo è prevista per il 27 giugno.

Una brevissima perentesi è stata concessa anche a Dragon Quest XI S Definitive Edition, versione per Nintendo Switch dell’apprezzato JRPG uscito quasi un anno fa. Il titolo sarà disponibile sulla console ibrida dal prossimo autunno.

Tra tanto (troppo) Final fantasy e qualche classico del passato

Non è stato solo il remake del settimo capitolo ad essere mostrato sul palco dell’E3. L’universo di Final Fantasy è stato infatti protagonista di diversi annunci. Innanzitutto è stato rivelato che Final Fantasy Crystal Chronicles Remastered Edition sarà disponibile dal prossimo inverno per iOS, Android, PlayStation 4 e Nintendo Switch.

E’ stato mostrato anche War of the Visions: Final Fantasy Brave Exvius, spin-off di Brave Exvius in arrivo per smartphone e tablet.

Ma non è tutto. Notevole attenzione è stata posta su Final Fantasy XIV Shadowbringers, nuova espansione del giocatissimo titolo multiplayer che è stata mostrata attraverso un nuovo trailer. Shadowbringers sarà disponibile dal 2 luglio.

Chiude la parentesi FF l’annuncio di Final Fantasy VIII Remastered. Si tratta di una versione rimasterizzata di uno dei capitoli più amati della saga, in arrivo su PC, PS4, Xbox One e Switch. Non aspettatevi chissà quale lavoro di ammodernamento però, l’opera di restauro si limiterà infatti ad un corposo lavoro di upscaling e niente più. Si tratta comunque di una ghiotta occasione per recuperare un grande capolavoro del passato. Final Fantasy VIII Remastered verrà lanciato nel corso di quest’anno.

Annunciati anche tre graditi ritorni di grandi classici della scena JRPG: The last Remnant, Romancing Saga 3 e Saga Scarlet Grace: Ambitions.

Il primo è già disponibile in versione rimasterizzata su Nintendo Switch mentre Romancing Saga 3 e Saga Scarlet Grace: Ambitions arrivano per la prima volta in Occidente su PC, PS4 e Nintendo Switch (RS3 anche su Xbox One e PS Vita).

Due giochi da tenere d’occhio: Oninaki e Outriders

Durante lo showcase c’è spazio anche per un paio di interessanti nuove IP. Parliamo di innanzitutto di Oninaki, titolo in sviluppo presso gli studi di Tokyo RPG Factory (I am Setsuna, Lost Sphear). Il titolo sembra avere notevole potenziale, sia stilisticamente che per quanto concerne il gameplay. Il nuovo trailer ne rivela la data d’uscita, fissata per il 22 agosto su PC, PS4 e Nintendo Switch.

Rivelato anche Outriders, nuovo gioco di People Can Fly (autori dell’adrenalinico Bulletstorm e del solido Gears of War Judgement). Del gioco non è stato mostrato alcun video gameplay ma, visti gli autori, ci sentiamo di essere ben fiduciosi sulla buona riuscita del progetto.

Il gran finale: Marvel’s Avengers

Come era lecito aspettarsi, la parte finale dello show è stata occupata dall’attesissimo Marvel’s Avengers. Diversi i trailer presentati, utili più che altro a dare una panoramica sulla storia e sul setting, tante le informazioni fornite da Crystal Dynamics ed è stata annunciata persino la data di lancio: 15 maggio 2020.

Il titolo sarà un action adventure giocabile sia in cooperativa per quattro giocatori, sia in single-player. Il cast di eroi comprenderà, al lancio, Capitan America, Thor, Iron Man, Hulk e Vedova Nera. I personaggi godranno di un alto livello di personalizzazione.

La storia sarà totalmente nuova, così come inedito è il design dei protagonisti che risulta molto distante dalle ben note controparti cinematografiche.

Nonostante la deriva multiplayer, pare evidente che il gioco punterà molto sulla narrazione. Per quanto riguarda il gameplay, invece, s’è visto fin troppo poco per dare un effettivo giudizio.

Marvel’s Avengers sarà, a tutti gli effetti, un game as a service dal momento che sarà supportato gratuitamente per diversi anni. Verranno introdotte nuove ambientazioni e personaggi ma il team ha assicurato che non ci saranno lootbox o dinamiche pay to win. Una beta, disponibile col pre-order, verrà lanciata prima su PS4 e proprio la console di casa Sony potrà disporre di contenuti esclusivi che verranno svelati più avanti, qualcuno già sogna un crossover con Marvel’s Spiderman.

Conclusioni

La conferenza di Square Enix non è stata sicuramente esaltante, sono stati mostrati tanti giochi ma si è perso fin troppo tempo in superflue elucubrazioni relative al mondo di Final Fantasy. Non ci sono stati sorprese degne di nota e a tal proposito l’unico titolo inedito, Outriders, non ha goduto del giusto spazio. Ovviamente i titoli più attesi erano Final Fantasy VII Remake e Marvel’s Avengers e, per la gioia, dei fan entrambi i progetti hanno occupato parecchio tempo durante lo showcase. Final Fantasy VII sembra in gran forma e non vediamo l’ora di metterci su le mani. Discorso diverso per Marvel’s Avengers, protagonista di una presentazione corposa ma ben poco d’effetto. Permangono infatti fin troppi dubbi sulla struttura del gameplay e, soprattutto, pare che il titolo di Crystal Dynamics pecchi prepotentemente in personalità, ritrovandosi a metà tra l’universo cinematografico Marvel e la voglia di proporre qualcosa di nuovo. Al momento il progetto pare non essere né carne né pesce, la speranza è comunque quella di essere smentiti prima del lancio.

 

Articolo precedenteSvelata la data di uscita di ONINAKI
Prossimo articoloDragon Quest XI S per Switch ha una data di uscita
Alla costante ricerca di se stesso e del suo ruolo nel mondo, perde la sua verginità videoludica con la gloriosa PS1 e da allora è un amore in costante crescita. In quanto appassionato di cinema apprezza particolarmente i videogames in grado di raccontare storie interessanti e coinvolgenti. Attende con impazienza una cruenta apocalisse zombi per mettere in atto tutto ciò che ha imparato grazie a Resident Evil e The Last of Us.

E tu che ne pensi? Facci conoscere la tua opinione!