Super Smash Bros Ultimate è senza ombra di dubbio il capitolo più completo di tutta la saga avviata da Nintendo venti anni or sono, da cui l’appellativo “Ultimate”. Dopo Hyrule Warriors, è finalmente il turno di Smash Bros, che si affaccia sulla Switch in questa nuova veste, offrendo un comparto contenutistico a dir poco impressionante. Una modalità avventura single-player? Presente! Un museo visuale con informazioni, musiche e gallerie di tutti i personaggi? Presente! Gioco online? Presente! Insomma sembra proprio essere un condensato di tutto quanto di buono è stato fatto dai suo predecessori nel corso degli anni.

Siete pronti? Cominciamo…

L’edizione definitiva

Se qualcuno di voi ha già giocato uno degli altri titoli Smash sicuramente si troverà subito a proprio agio. Super Smas Bros Ultimate è un picchiaduro e lo scopo di uno scontro è, ovviamente, quello di sconfiggere il nemico di turno, colpendolo ripetutamente. Ciò che ha reso famosa questa saga sono i protagonisti, che provengono da blasonate proprietà intellettuali – principalmente Nintendo, ma anche Capcom, Konami, Square Enix – creando improbabili scontri tra personaggi provenienti da giochi di generi diversi. A parte questo, ci sono altre differenze sostanziali tra un picchiaduro più tradizionale come Soul Calibur VI ed il gioco Nintendo. Intanto gli scontri non sono sempre uno contro uno, ma spesso e volentieri ci sono squadre intere ad affrontarsi.
Nella sua configurazione originale – la Mischia – i colpi non diminuiscono l’energia dell’avversario, ma incrementano una percentuale di probabilità di farlo cadere fuori dallo schermo e, in pratica, a vincere sarà l’ultimo contendente rimasto sullo schermo. I controlli, rispetto ai precedenti capitoli, sono rimasti invariati: due bottoni di attacco, uno per le prese, uno per il salto, uno per la parata. I colpi, in tandem con le direzioni, permettono di effettuare tutte le mosse a disposizione – invero non una grande varietà, ma soddisfano pienamente le esigenze di gioco e non si sente la mancanza di altro.

super-smash-bros-ultimate-smash-simon
La mossa Smash di Simon, direttamente da Castelvania!

Il ritorno della modalità Storia

A grande richiesta torna una ricca avventura single player, grande assenza della versione WiiU e 3DS del gioco. La story mode viene qui chiamata “La Stella Della Speranza” e prevede una breve vicenda introduttiva, raccontata tramite uno splendido video in CGI.
Fa la sua comparsa una potente entità denominata Kiaran che riesce a sconfiggere tutti i potenti e numerosi membri della squadra Smash. Assistiamo mentre uno ad uno Mario, Fox McCloud, Ryu, Donkey Kong, Pikachu, Samus e tanti altri vengono investiti da una pioggia inesauribile di raggi di luce e catturati. La galassia intera viene annichilita – l’unico sopravvissuto che riesce a sfuggire in extremis è il piccolo Kirby, che decolla sulla sua stella Warp e si smaterializza, per poi ricomparire al sicuro. Si scopre che il nemico è in grado di utilizzare i corpi degli eroi catturati per creare dei loro cloni, che vengono quindi posseduti da molteplici spiriti e schierati a difesa del suo labirinto. Inizia così il viaggio del batuffolo rosa per liberare tutti i suoi amici, che dovranno infine affrontare il terrificante Kiaran.

super-smash-bros-ultimate-intro1
Un’immagine della breve ma splendida introduzione animata.

Una grande novità: gli Spiriti

Il mondo di gioco è rappresentato da un intricato labirinto di strade, con più biforcazioni: ad ogni incrocio è presente un avversario da sconfiggere, indicato da una sfera luminosa. In alcune locazioni speciali, indicate da un’icona differente, sarà possibile, sconfiggendolo, liberare il personaggio originale imprigionato da Kiaran ed aggiungerlo quindi al drappello dei nostri eroi giocabili.
Fanno la comparsa gli Spiriti, figurine molto simili a delle carte da gioco prelevate a mani basse da tutti i franchise presenti nel gioco, e che appartengono a due macro-tipologie: i Combattenti, e gli Aiutanti.
Ogni personaggio porta con sé uno spirito combattente di un genere a scelta tra: Neutro, Presa, Difesa ed Attacco. Nelle prime fasi dell’avventura viene spiegato che la logica della scelta di uno spirito primario deve essere fatta sulla base di una semplice regola: i Presa hanno la meglio sui Difesa, i Difesa hanno la meglio su Attacco, ed Attacco supera la Presa. I Neutro sono dei jolly, e possono essere utilizzati in ogni situazione.

super-smash-bros-ultimate-spirito-attacco
La schermata di selezione degli spiriti prima di un combattimento.

In pratica quando inizia uno scontro si verifica a quale genere appartiene lo spirito combattente del nemico e si agisce di conseguenza – scegliendo il genere giusto si otterrà un punteggio di attacco più elevato, e sarà più agevole sconfiggere gli avversari.
Gli spiriti combattenti talvolta possiedono un’abilità aggiuntiva, che ha un effetto diretto sul giocatore, ed inoltre ognuno possiede un livello di potenza (da 1 a 99). Alcuni, una volta raggiunto il livello 99, evolvono in una versione potenziata che acquisisce abilità passive molto interessanti.
Ogni spirito combattente possiede un livello di qualità (da 1 a 4 stelle) ed hanno da uno a tre slot per gli spiriti Aiutanti. Anche questi vanno scelti prima di ogni contesa e forniscono ulteriori skill che arricchiscono le azioni del nostro eroe. I poteri forniti dagli spiriti spaziano veramente su tutti gli aspetti del gameplay: potenziamenti per salti, attacchi, speciali, armi specifiche come spade o bastoni, altri forniscono un oggetto iniziale con cui iniziare ogni scontro, immunità varie, e via discorrendo. Le differenti combinazioni sono davvero astronomiche!
E’ presente un comodissimo tasto funzione che seleziona per noi meccanicamente gli spiriti migliori per lo scontro imminente – davvero un’ottima trovata dato che quando si hanno a disposizione decine di carte è davvero difficile districarsi. La collezione degli spiriti e la loro evoluzione è una piacevole aggiunta e costituisce un ottimo incentivo per completare al 100% il gioco.

super-smash-bros-ultimate-mappa-luce
Una vista parziale della vastissima mappa iniziale del gioco.

Ma non è finita qui…

Ad ogni scontro si ottengono alcune ricompense, la quantità di queste dipende dalla differenza di livello di potenza di attacco tra il giocatore e gli avversari – scegliendo con saggezza gli spiriti si otterranno molti più premi; questi includono, innanzitutto, lo spirito che possiede il nemico, che viene prontamente assimilato ed arrichisce il mazzo del giocatore, oltre a snack e sfere abilità.
Gli snack sono il cibo che serve a potenziare gli spiriti combattenti e ne esistono in tre differenti livelli di potenza crescente: verde, arancione e rosso (per farvi capire, con solo una decina di snack rossi è possibile fare salire uno spirito dal primo livello fino al 99).
Le sfere abilità raccolte possono invece essere spese per attivare alcune proprietà passive, selezionabili tramite un ricco dedalo di scelte, che permetteranno di ottenere bonus permanenti come uno scudo più efficiente, attacchi più forti, incrementare la durata dei power-up, e così via.
Progredendo nella modalità avventura si sbloccano altri modi di utilizzo degli spiriti: sarà possibile spedirli in missione in cerca di tesori, sulla falsariga di come avviene in Fallout Shelter – dopo un certo numero di minuti/ore faranno ritorno con i bonus raccolti. Sarà anche possibile farli allenare in alcuni Dojo sparsi per la mappa, dove i nostri auitanti potranno acquisire abilità particolari.

super-smash-bros-ultimate-spiriti-attivita
La schermata delle attività dei nostri Spiriti, dove è possibile farli allenare nei Dojo o partecipare in avventure.

Cosa chiedere di più? Un Lucario!!

Oltre alla modalità avventura, Super Smash Bros Ultimate è provvisto ovviamente di innumerevoli altre game mode – elenchiamo di seguito le più importanti:
Mischia: La modalità di gioco più famosa, dove si deve semplicemente iniziare un incontro ed affrontare gli avversari. E’ possibile giocare in singolo oppure a squadre, offline oppure online.
Mischia a Tempo: con l’aggiunta di un tempo limite – il punteggio viene calcolato allo scadere dello stesso.
Mischia a Vite: Tutti i partecipanti iniziano con un numero predefinito di vite a disposizione, finite le quali rimangono esclusi dalla partita.
Classica: presente in ogni picchiaduro, si sceglie un personaggio e si affrontano in sequenza gli avversari, fino ad affrontare un potente
boss finale.
Mischia Multipla: un combattimento contro decine di avversari disponibile nelle tre varietà: Contro 100, All Star (uno per uno i nemici si presentano in ordine cronologico di apparizione) e Spietata.
Allenamento: se desiderate sperimentare su un qualsiasi campo di battaglia contro un qualsiasi avversario tra quelli già sbloccati, questa è la modalità che fa al caso vostro; In questo caso è ancora più ricca e versatile, permettendo addirittura di tracciare una griglia per misurare il raggio di mosse e prese.

Insomma la formula di gioco è disponibile in qualsiasi forma o varietà che vi venga in mente, le possibilità sono copiose e garantiscono una longevità senza precedenti.

super-smash-bros-ultimate-personaggi
Una piccola selezione dei personaggi disponibili …

Comparto Tecnico

Il comparto grafico e l’intero motore che muove il neo-nato di casa Nintendo sembra molto simile alla versione WiiU – non si nota un miglioramento energico in questo senso. Con questo non vogliamo affermare che sia indegno, anzi, già sulla ex-console di punta della grande N era davvero eccellente e senza sbavature e la piccola Switch è stata strizzata a dovere. Vedere i lottatori promulgarsi in fantastiche iperboli ed improbabili acrobazie è un piacere per gli occhi, anche nelle condizioni più astruse non abbiamo notato cali di performance. Il comparto audio merita un plauso, proponendo una miriade di temi cari ad i vari personaggi di tutti i franchise presenti, tutti remixati magistralmente – fa venire davvero voglia di procurarsi un album OST. Gli effetti sonori sono anch’essi eccellenti, anche se di minor risalto: la qualità è comunque in linea con gli standard Nintendo, non c’è altro da aggiungere.
Segnaliamo alcuni minuscoli bug visivi, episodi isolati in alcuni livelli, e in un paio di occasioni il gioco è anche crashato. Sono casi saltuari e molto rari che non preoccupano, anche considerato il proverbiale rigore della casa giapponese che sicuramente li tratterà in una delle future patch.

super-smash-bros-ultimate-ryu-kill
Il colpo finale di uno scontro restituisce sempre una appagante sensazione…

Concludendo…

Come avete potuto leggere nella premessa, Super Smash Bros Ultimate è veramente integrale, in tutti i sensi. Tutti i personaggi ed ogni altra situazione presente nelle altre edizioni fa la sua comparsa in questo episodio, e sono stati rivisti e perfezionati. All’interno troviamo una schiera di oggetti, armi e power-up incredibilmente vari che arricchiscono il gameplay, e gli scenari (oltre 100) sono altresì poliedrici e dinamici. Tutto questo va moltiplicato per l’assurdo ruolino dei personaggi, oltre 70 nella versione base, che sarà reso ancora più ricco da altri già annunciati in futuri DLC (anche a pagamento, purtroppo).
Il gameplay è eccezionale e, se vi piace il genere, probabilmente non c’è niente di meglio oggi sul mercato. Nulla da criticare al fattore longevità: solo completare la modalità storia richiede oltre 20 ore di gioco, mentre per completarla al 100% si raggiungono tranquillamente le 30.
Se proprio vogliamo trovarvi qualche debolezza l’unica che possiamo registrare è la natura confusionaria del gameplay – quando ci si scontra con molteplici avversari è così veloce e frenetico che si fa fatica a capire cosa sta succedendo, e non mancano momenti di isterica imprecazione. Ma anche questo, dopotutto, fa parte del divertimento…

CI PIACE
  • Il migliore Smash di sempre. Perfezionato, giocabile e vario.
  • Grafica di prim’ordine
  • Enciclopedica colonna sonora
  • Tantissime modalità di gioco
NON CI PIACE
  • Occasionalmente delirante e confusionario
  • Qualche minuscolo bug
Conclusioni

Poco altro da aggiungere. Se siete amanti della saga Smash, questo è un acquisto imprescindibile. Se non l’avete mai giocata, questa è l’edizione più completa, varia ed appagante che potrete trovare. Si tratta di un gioco divertente davvero per tutti i palati ed età, ed ora è anche portatile. Cosa state aspettando?

9Cyberludus.com
Articolo precedenteFar Cry New Dawn, pubblicato un nuovo video dedicato al gameplay
Prossimo articoloDesert Child – Recensione
Gabriele Priarone
Gabriele o “Gabe” per gli amici, è un informatico di professione ed inguaribile videogiocatore. Cresciuto a colpi di Commodore 64 ed Amiga è papà di due bellissimi bimbi che ormai gli rubano quasi tutto il tempo. La sua passione sono l’informatica, il cinema, la musica ed un giorno spera di finire e vedere pubblicato il suo primo videogame … quando trova il tempo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here