Il videogioco protagonista a Lucca Comics & Games 2018

Chiusa da poco la 52° edizione di Lucca Comics & Games, oltre 251 mila i biglietti strappati. Tante le sorprese e le attività dedicate alle migliaia di visitatori che hanno invaso le strade del centro storico lucchese, in particolare tutti gli appassionati di videogiochi hanno potuto godere di questi 5 giorni all’insegna del divertimento e del gioco.

Si parte da TIM, grande protagonista della kermesse toscana, che ha organizzato tornei di Asphalt 9 e garantito la partecipazione straordinaria dei Mates, famosissimo gruppo di creator del web che hanno animato le giornate presso il Tim Dome. Nella stessa area, successo anche per il The Bit District, un intero padiglione dove è stato possibile provare i più famosi titoli della scena indie italiana, come Super Cane Magic Zero di Sio.

Sony PlayStation ha presenziato con Spider-Man in un padiglione monotematico, portando in Italia Cameron Christian, design director di Insomniac Games, che ha duettato con i disegnatori Marco Checchetto e Jacopo Camagni, in un panel dedicato a Marvel’s Spider-Man e al concetto di cross-medialità.

Un altro appuntamento imperdibile è stato quello dedicato a Kingdom Hearts III. Uno dei titoli più attesi del 2019 mostrato nella splendida cornice di Villa Bottini, attraverso un tour guidato in alcuni dei mondi che fanno da scenario al gioco. Hashimoto-san in persona ha presentato la sua ultima fatica in un esclusivo panel presso l’Auditorium San Francesco.

Blizzard Entertainment ha ricreato a Lucca la Locanda di Heartstone accogliendo per tutti e cinque i giorni i numerosissimi appassionati del gioco. Un esercito di cosplayer inoltre, ha interpretato i celebri eroi di saghe di successo come Overwatch, World of Warcraft e Diablo, in una parata tra le più belle e sceniche in assoluto. I fan di Diablo III hanno inoltre avuto l’occasione di incontrare, presso lo stand Nintendo, Roberto Recchioni, Ausonia e Riccardo Torti, star del fumetto italiano autori di alcune litografie esclusive dedicate a Diablo III: Eternal Collection.

Nintendo ha deliziato i propri fan con una serie di esclusive di questo fine 2018 tra cui Pokémon: Let’s Go, Pikachu!, Pokémon: Let’s Go, Eevee! e Super Smash Bros. Ultimate. Oltre a questi titoli, gli appassionati della grande N hanno potuto provare i più grandi titoli pubblicati o in arrivo su Nintendo Switch, come Super Mario Party, FIFA 19, Dragon Ball FighterZ, Diablo III: Ultimate Collection, Okunoka e Overcooked 2.

Per l’ennesimo anno Bandai Namco ha presidiato le mura di Lucca, nella Casermetta San Paolino. Gli appassionati di anime e manga hanno potuto provare My Hero One’s Justice, Jump Force, One Piece World Seeker e Dragon Ball FighterZ. Per i combattenti più valorosi, era possibile cimentarsi sul campo di battaglia di Soul Calibur VI. Nello stesso stand era possibile provare le avventure narrative 11-11 Memories Retold, The Dark Pictures – Man of Medan e l’ultimo capitolo della serie Ace Combat: Ace Combat 7 Skies Unknown.

Sempre sulle mura da notare la presenza di NVIDIA, presso la Casermetta San Colombano, dove i visitatori hanno avuto la possibilità di provare alcuni dei titoli più importanti dell’anno, come Shadow of The Tomb Raider e Call of Duty: Black Ops 4, portati al massimo delle prestazioni grafiche e computazionali grazie all’hardware di ultima generazione messo a disposizione nel padiglione. Oltre a questo, nella giornata di sabato, l’illustratore Tanino Liberatore, il Michelangelo del Fumetto, ha personalizzato una scheda video GeForce RTX 2080 Ti andando a rappresentare il personaggio che l’ha reso celebre nel mondo, RanXerox. La scheda, è stata poi battuta alla tradizionale asta benefica di Lucca, con tutto il ricavato devoluto in favore di Emergency.

Lucca Comics & Games è stata anche arena per i giocatori competitivi. La Cattedrale San Romano, per cinque giorni, è diventata la Esport Cathedral, e ha ospitato combattutissimi tornei su Quake Champions, League of Legends, Clash Royale, Destiny 2 e HearthStone, con alcuni dei giocatori professionisti più famosi e vincenti del panorama internazionale, come Raisy e Jizuke.

Piazza Santa Maria è stata la sede del Samsung eSport Palace, dove si sono disputati tornei sui più grandi successi del momento, tra cui Fortnite e Overwatch, e dove tra attività dedicate ai giocatori e divertenti momenti con alcuni degli YouTuber più famosi e amati d’Italia, si è riusciti a rendere l’Esport una disciplina per tutti.

Articolo precedenteOrochimaru è giocabile in Naruto to Boruto: SHINOBI STRIKER
Prossimo articoloNintendo Switch, un nuovo Direct in arrivo questo mese?
Roberto Placanica
Videogiocatore di vecchia data. Cerca di contrastare con tutte le sue forze la feroce ondata di divulgatori videoludici che, giunti sul nostro pianeta sotto mentite spoglie, cercano di blastare noi comuni videogiocatori . Papà per vocazione e felice organizzatore dell'evento ludico Play The Game