L’abbiamo attesa fin dall’uscita di Boscotetro e finalmente la Caccia ai Mostri è arrivata: sulla falsariga della “Dungeon Run” dedicata a Coboldi & Catacombe, anche Boscotetro disporrà di una modalità analoga. La Monster Hunt però differisce in svariati punti con la succitata: noi di Cyberludus.com ci siamo recati a Milano per incontrare Dave Kosak e Mike Donais. I due pilastri portanti di Hearthstone ci hanno quindi svelato tutte le nuove dinamiche.

Gilneas, la città dei Worgen, è stata presa di mira dai mostri. Le aberrazioni create dalla strega Hagatha credono di poter spaventare tutti gli abitanti: non hanno però fatto i conti con il loro potere combattivo. Toccherà quindi a noi suonare la carica e addentrarci negli oscuri sentieri di Boscotetro. A disposizione avremo ben quattro eroi:

Ogni cacciatore di mostri potrà utilizzare un potere eroe unico nel suo genere:

Darius Crowley – Guerriero: “I tuoi cannoni sparano! Se distruggono un servitore, ricarica il tuo potere eroe“. All’inizio di ogni partita, Darius evocherà immediatamente un cannone indistruttibile, senza punti di attaco o salute. I danni inflitti dal cannone sono pari a 1 ma possono essere potenziati.

Houndmaster Shaw – Cacciatore: “Evoca un Segugio 1/1 con Assalto“. All’apparenza innocuo, il potere eroe di Shaw ci consentirà di evocare un gran numero di bestie da rendere ogni turno sempre più letali.

Tess Greymane – Ladro: “Rinvieni una Magia che è stata giocata in questa partita“. Fedelmente al modus operandi del Ladro in Hearthstone, Tess ci consentirà di rubare le carte giocate dal nostro avversario o recuperare quelle da noi spese.

Toki Time-Tinker – Mago: “Ricomincia il tuo turno“. Quello di Toki è sicuramente il potere eroe più folle dei quattro. Per zero mana, potremo resettare completamente il nostro turno, per riconsiderare ogni scelta o tentare di essere più fortunati.

Lungo il nostro percorso dovremo affrontare 8 differenti boss tra i ben 45 disponibili. Dopo ogni vittoria aggiungeremo carte al nostro deck, tra cui poteri unici passivi che potenzieranno il mazzo in maniera esponenziale. Alla fine della nostra avventura, ci si porrà dinanzi la nemesi del nostro corrispettivo eroe.

Come avrete sicuramente notato, anche i nostri acerrimi rivali avranno a disposizione un potere eroe singolare. Captain Shivers è un sanguinario pirata fantasma, capace di estrarre armi dal mazzo; Glinda Crowskin potrà ripararsi dietro i propri servitori; Lord Godfrey darà libero sfogo alle sue abilità con le armi mentre Toki dovrà affrontare la sè stessa proveniente dal futuro, in grado di fornire la Super Furia del Vento a un servitore. Una volta sconfitte le quattro nemesi, potremo finalmente dichiarare guerra ad Hagatha la Strega, disponibile già come carta eroe dello Sciamano, la quale disporrà del medesimo potere. Per poter affrontare quella che si preannuncia essere una battaglia senza esclusione di colpi, i nostri eroi dovranno mettere assieme le proprie forze: nella nostro mazzo, ognuno di essi sarà presente come carta giocabile, fornendoci il relativo potere eroe, un grido di battaglia potentissimo e mischiando nel deck tutti i potenziamenti ottenuti precedentemente.

Anche questa volta, la ricompensa per il completamento della Caccia ai Mostri sarà un dorso speciale, da esibire con orgoglio contro gli avversari online. Sarà possibile inoltre completare alcune quest giornaliere che ci regaleranno pacchetti di Boscotetro dopo aver vinto svariate lotte coi boss.

Il piatto messo a nostra disposizione sembra quindi estremamente ricco e l’offerta di Blizzard è ancora una volta unica e divertente. Non vediamo l’ora di fiondarci tra le tenebrose fronde di Boscotetro assieme ai nostri quattro eroi. La Caccia ai mostri è da ora disponibile (26 aprile 2018, ore 19:00, orario italiano) per tutti i giocatori. Fateci vedere cosa sapete fare contro le mostruosità di Hagatha la Strega.