Una delle cose criticate al primo Destiny, e che a quanto pare non ha digerito nemmeno il CEO di Activision, è la cadenza con cui sono stati pubblicati nuovi contenuti.

Le espansioni di grosse dimensioni di certo non sono mancate, ma l’utenza ha sofferto un po’ la mancanza di novità tra un’espansione e l’altra. Un problema che verrà risolto con Destiny 2 affiancando a Bungie anche i team di Vicarious Vision e High Moon.

Non sono stato felice delle cadenza di nuovi contenuti. Abbiamo fatto un buon lavoro con Destiny 1, ma una delle cose che non siamo riusciti a fare è stata accontentare la richiesta di nuovi contenuti.“, ha affermato Eric Hirshber, CEO di Activision, in un’intervista con GamesIndustry.

“Credo che, per quanto grandiosi fosse L’Oscurità dal Profondo, Il Casato dei Lupi, Il Re dei Corrotti e I Signori del Ferro, chiaramente c’era fame per altri contenuti. Una delle cose che vedrete dopo il lancio di Destiny 2, è che abbiamo altri sviluppatori AAA provenienti dall’ecosistema di Activision che lavorano con Bungie sui contenuti del gioco, inclusi membri di Vicarious Vision e High Moon. Questo ci permetterà di aver una programmazione dei contenuti più robusta.“.

Destiny 2 sarà disponibile per PS4 e Xbox One dal 6 settembre e dal 24 ottobre per PC.

Articolo precedenteValkyria Revolution – Recensione
Prossimo articoloNintendo Switch: la coppia di Joy-Con Verde neon / Rosa neon arriverà a fine mese

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here