Divinity: Original Sin ovvero “Come trasformare l’ottimo in eccellente”

Al meglio non c’è mai fine

Se i ragazzi di Larian Studios non sono gli sviluppatori dei sogni, poco ci manca. Dal lancio del loro Divinity: Original Sin, i belgi di Larian hanno continuato a prestare orecchio al feedback della community, e a migliorare quello che era già un titolo eccezionale, un classico “post litteram”. Il nuovo update, distribuito ieri tramite Steam, aggiunge una valanga di migliorie alla già solida formula del gioco, assieme a due nuovi compagni: la giovane ranger Bairdotr, cresciuta tra i boschi e impegnata nella ricerca del padre adottivo rapito, e il ladro Wolgraff, rifiutato dai Source Hunters per il suo mutismo e costretto ad una vita di crimine. Tra le aggiunte più significative, una revisione parziale del sistema di dialogo, che ora permette di seguire più facilmente le conversazioni tra i partner coop e gli NPC.

Qui la lista completa delle aggiunte.

Articolo precedenteDoorways: Chapter 1,2 – DAL FONDO DELLA CESTA: Gameplay
Prossimo articoloDoorways: Chapter 3 – DAL FONDO DELLA CESTA: Gameplay
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.